L’amore ai tempi dell’Apostasia

Sabato, Giugno 20th, 2015

 di Chiara Mangolini - 

Redazione Quieuropa, Chiara Mangolini, l'amore ai tempi dell'apostasia, precetti della Chiesa, Confessione, amore mordi e fuggi, consumare senza regole, Lucignolo, Cantico dei Cantici, forte come la morte è l'amore 

Società e Costume – viaggio low cost… del sentimento

L'amore ai tempi dell'Apostasia

Ai tempi dell'Apostasia l'amore è un concetto ai più ignoto,

alterato, di cui si parla… ma che poco si vive

E questo, purtroppo, vale anche per molti "cattolici"

 
di Chiara Mangolini
 
L'amore ai tempi dell'apostasia
 

 L'amore ai tempi dell'apostasia                                                                       

Sanremo – di Chiara Mangolini  Oggi proviamo ad andare a spasso per le strade di questo tempo, dove continuamente si sente parlare di diritti e non di doveri, di amore, di "ammore", e ora anche di poliamori. Ma ai tempi dell'Apostasia l'amore è un concetto ai più ignoto, alterato, di cui si parla ma che poco si vive. E questo purtroppo vale anche per noi cattolici. Quanto a questi ultimi, le risposte sono variegate e dipendono da un fatto: pare che i veri cattolici sian sempre meno e regolarmente tacciati di fanatismo, mentre la gran parte si è purtroppo costruita una religione ad uso e consumo proprio. Di conseguenza, nella maggior parte dei casi, se lei o lui vogliono seriamente vivere il Vangelo si scontrano spesso con una serie di Tizi/ie di non facile gestione. Ne sono un esempio classico coloro  che considerano normali i rapporti prematrimoniali, vedendo di storto i precetti della Chiesa al riguardo, ma vedendo ancor più di storto quegli “stranini” che li mettono in pratica. C'è ancora chi si limita a depennare una serie di comandamenti dalla lista, chi dice "io credo in Dio però la Chiesa …", chi ce l'ha con i preti… e dunque di confessarsi non se ne parla neanche… poi le convivenze e così via; il tutto con grande soddisfazione di "berlicche" che vede cadere in rete la palla senza troppi ostacoli.

 W l'amore…                                                                                                         

Poi ci sono le vittime della New Age, ReiKi, pranoterapia, maghi e cartomanti, buddisti e neo figli dei fiori che cantano 'w l'amore', ma consumano più che altro sesso, poi sempre più giù, fino a toccare il fondo della perversione umana, ove gli Angeli si coprono gli occhi. Nella società dei diritti civili dei signori della farsa, la passeggiata si fa sempre più pesante… è una fiera del consumo facile, tutto a portata di mano, di bocca, di tatto, di sensi, di pensiero e parola. Una società che sta per implodere su se stessa, eppure sembra pensare che in fondo c’è ancora molto da consumare: allora riempiamoci la bocca, allarghiamo il naso sul prossimo vinello che la serata è ancora lunga e, in fondo, la società ha tempo per sfaldarsi.

 Il vuoto dentro                                                                                                    

La serata dell’amore uso e consumo è molto breve, triste e lascia il vuoto dentro, uno strano amaro in bocca … quello di chi non si è riempito, di chi ha ancora fame. Ma nella società usa e getta si arriva a tutto, persino a liberarsi dei bambini. L’importante è seguire "Lucignolo" nel paese dei balocchi. Ci si diverte un sacco a consumare senza regole: è la società del genere fluido, che permette (se non impone) svariate categorie disumane. Trovi di tutto, provi questo e assaggi quello, perché nel paese dei balocchi si prova tutto, no? Fino a vomitare. Fino al giorno in cui, proprio come Pinocchio, ci si sveglierà asini e si capirà (se va bene) che bisogna ricominciare da capo, perché si era sbagliato tutto. Ci si è cascati e ora sarà dura.

L'amore ai tempi dell'apostasia

 Verso il baratro                                                                                                   

Ecco l’amore ai tempi dell’apostasia. Tutto e tutti contro la morale, la morale di Dio: eppure l’Amore è Lui. Come può essere che l'uomo non si accorga che le regole sono sbagliate, che sono state surrettiziamente e furbescamente introdotte da tempo, da qualcuno a servizio di qualcun'altro che non è Dio di certo. Ma se l'albero si vede dai frutti, questo progresso delle idee assomiglia più al fermento decadente e gelidamente positivista cui assistette il mondo all'alba delle guerre mondiali. Nulla di buono. E' evidente che ci stiamo dirigendo verso un baratro. Questo, Dio non lo vuole, le sue regole sono per il nostro bene. Dovremmo tirare di corsa i remi in barca e remare senza sosta con le sue leggi nel cuore e verso di Lui: poi fidarci ad ogni costo, anche di fronte al male che avanza, anche di fronte all'inverosimile … I conti di questo sbandierato amore per tutti a tutti non torna.

 Puzza di catastrofe - Non torna neanche a me!                                            

Non torna neanche a me. Continuo a camminare e per le strade e vedo di tutto…. Prostitute, ragazzine vestite come prostitute, uomini vestiti da donna girare al mercato come se fosse naturale. Ma non lo è …e la puzza di catastrofe, di silenzio surreale prima del terremoto invade il mio cervello. E so che non posso far più che pregare, provare a testimoniare, mentre qualche volta un dolore, come una lama mi si insinua nel cuore ad assistere ed a sapere di tutto questo e altro ancora. Amore, dove sei?

 La certezza                                                                                                            

Ma Lui, Gesù fa sentire la sua voce, so che se sto sveglia e mi guardo bene intorno vedo il suo Amore per me, per gli altri, sulla croce, anche nella mia, e ancora vado oltre con la vista e la vedo laggiù in quella famiglia, poi in due chiacchiere con  un'amica, un pensiero del passato e ancora non finisce "all around me" e poi si mischia col dolore e ancora cerca. Particolare questo tempo in cui più nulla sembra certo a nessuno. Neanche io godo del dono della profezia, ma una certezza ce l'ho: l'Amore di Dio per noi tutti. Dio mi ama e se lo seguo amo tutti, amo sempre, tutto il giorno e il mio cuore, con il suo aiuto, può diventare così grande da non riuscire più a vedere altro che Amore. Fantastico!!

L'amore ai tempi dell'apostasia

 Il low cost del sesso e del sentimento…                                                         

Con gli occhi della fede intorno a me vedo feriti, più o meno gravi, un campo di battaglia, infermerie… I giovani si baciano in quell’angolo senza rumore ed io continuo a camminare. Due giovani litigano: lei è cattolica e di rapporti prematrimoniali non ne vuol sentire parlare. Lui la molla e perde forse l’unica occasione che aveva per diventare un vero uomo. Cercherà invece l’ennesimo amore consumabile della società dei beni facili: tutto a poco, il low cost del sesso e del sentimento … ma a breve … sì perché ora addirittura c’è il divorzio breve …tuttto breve e tutto si può in questo nuovo regno ..

 Dov'è l'amore?                                                                                                    

Che dite? E il Regno di Dio invece? Allora canto dentro di me come da adolescente “… i feel it in my fingers .. i feel it in my thoughts…love is all around me..”. Ma dov'è l'amore tra la gente? dov'è l'amore? Qualcuno se ne ricorda il significato per caso? qualcuno lo sente ancora nel cuore? Nel viso del prossimo? Ora ricordo sante parole di santi sacerdoti, sante meditazioni … poi il Vangelo: “Il Regno di Dio è nei vostri cuori…”. E la musica cambia, si fa più allegra e densa di nuova vorticosa speranza, lo sguardo di Dio è anche su noi, dovunque siamo. Tutto è possibile a Lui. Solo Lui è l'Amore Onnipotente, che tutto riporterà all’ordine, così come lo aveva pensato e perfettamente realizzato…  Già: “… dov’è il tuo cuore là sarà il tuo tesoro…” . Abbiamo allora tutti la possibilità di considerare l’amore come qualcosa di grande, come carità profonda, oppure gettarlo nella lavatrice del consumabile insieme a tutta la spazzatura e al marciume che ci circonda.  Scegliamo tutti i giorni. “Forte come la morte è l’amore…” (Cantico dei Cantici, 8, n. 6) 

Chiara Mangolini (Copyright © 2015 Qui Europa)

Partecipa al dibattito - Redazione Quieuropa - infounicz.europa@gmail.com

___________________________________________________________________________________________

 Articoli Correlati                                                                                              

L’uomo Moderno ha perduto se stesso perché ha Sostituito Dio con il Ciarpame

L’uomo Moderno ha perduto se stesso perché ha Sostituito Dio con il Ciarpame

Lunedì,  Gennaio 27th/ 2014 – di  Cinzia Casalino / Grupponovelty – Cinzia Casalino, Grupponovelty, Giacinto Auriti, Monismo, immanentismo, soggettivismo, relativismo, L’uomo moderno ha perduto se stesso, L'uomo ha sostituito Dio con il ciarpame, Giacinto Auriti, La morale è immutabile,  Trasgredendo la legge morale si trasgredisce alla legge naturale, L'Errore di Hegel, Soggettivismo che annienta la Verità, L'ispirazione illuminista e sciamanica, Istituzionalizzazione Banca d'Inghilterra, Liberi Muratori, Il [...]

Importanza dell’Adorazione Eucaristica per il Cristiano: impariamo da Bauceville

Importanza dell’Adorazione Eucaristica per il Cristiano: impariamo da Bauceville

Venerdì,  Aprile 3rd/ 2015 – di S. Guarnieri  - Redazione Quieuropa, Pasqua, Resurrezione, Settimana Santa, Adorazione Eucaristica, Venerdì Santo, Parrocchia di Bauceville, Canada, Tabernacolo, Adorazione Eucaristica, Adoratori del Dio Vero, Orto degli Ulivi, la via maestra per vincere l'egoismo, Adorazione Eucaristica Perpetua  Venerdì Santo - Un dialogo specialissimo con Dio nell'Adorazione Importanza dell'Adorazione Eucaristica per il Cristiano: impariamo da [...]

Pasqua – Vittoria di Dio e Salvezza dell’uomo

Pasqua – Vittoria di Dio e Salvezza dell’uomo

Mercoledì,  Aprile 1st/ 2015 – di Patrizia Stella  - Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, Pasqua, Resurrezione, Settimana Santa, Vittoria di Dio e Salvezza dell'uomo, Arcangelo S. Michele, Programma della Massoneria, Risurrezione di Gesù Cristo, cristiani che vengono perseguitati e ammazzati in tutto il mondo, Lo stile di Gesù, riscoperta antropologica, deriva gender, allucinante dottrina luciferina, Sartre, Darwin, Freud, rivista massonica L’Humanisme, una volta [...]

A te, cara donna – Lettera alla Redazione

A te, cara donna – Lettera alla Redazione

 Domenica,  Marzo 8th/ 2015 – Lettera alla Redazione, a cura di Patrizia Stella  - Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, Festa della Donna, 8 Marzo, Donna, femminicidio, falsa propaganda, deleterio dualismo uomo donna, misericordia e perdono  A te, cara donna – Lettera alla Redazione Lettera alla redazione, in occasione della "Festa della Donna"   di Patrizia Stella, Lettera alla [...]

Uno Strano Incontro nei pressi di un incrocio

Uno Strano Incontro nei pressi di un incrocio

Lunedì,  Novembre 4th/ 2013 – di Arturo Pegorari – Italia, Arturo Pegorari, Strano Dialogo, Bivio, Uno strano scherzo, Gesù, Fede, Incontro, Scelta, Libero arbitrio, Istinto, Coscienza, Vita e Morte  Uno Strano Incontro nei pressi di un incrocio La Domanda impertinente che cambia la vita  Il Percorso, il bivio, la meta: c'è una parola che da senso a tutto [...]

Il massimo della corruzione: un fallimento per l’umanità

Il massimo della corruzione: un fallimento per l’umanità

Sabato, Maggio 30th, 2015 - di Patrizia Stella e Redazione "Qui Europa" -  Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, un fallimento per l'umanità, Eamon Martin, San Patrizio, Irlanda, Kasper, Matrimonio gay, referendum popolare, Osservatore Romano, Avvenire, matrimonio omosessuale” o di “unione omosessuale, Osservatorio sulla dottrina sociale della Chiesa, Papa Bergoglio, lussuria  Famiglia, Società e Religione  Il massimo della corruzione: un fallimento per l'umanità   La battaglia [...]

Misericordismo, male moderno – Dio è Giustizia, non solo Misericordia

Misericordismo, male moderno – Dio è Giustizia, non solo Misericordia

Mercoledi, Maggio 20th, 2015 - di Pierfrancesco Nardini -  Confederazione Civiltà Cristiana / Sez. Teramo Redazione Quieuropa,  Teramo, Pierfrancesco Nardini, Dio, Giustizia, Misericordia, Morte, Giudizio, Infero, Novissimi, Confederazione Civiltà Cattolica, salvezza e dannazione eterna, Corrado Gnerre, Corpo e Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo, Misericordismo  Il Giudizio di Dio - In un mondo dove tutto sembra permesso e lecito, [...]

La consegna di Dio nell’Eucaristia: il sigillo massimo della Nuova Alleanza

La consegna di Dio nell’Eucaristia: il sigillo massimo della Nuova Alleanza

Domenica, Giugno 7th, 2015 – di Rev. Antoni Carol i Hostench –  Redazione Quieuropa,  Antoni Carol i Hostench, Festa del Corpus Domini, Sigillo della Nuova Alleanza, Io sono, Mosè, manna dal cielo, Gesù Eucaristia, moltiplicazione dei pesci e dei pani, Presenza reale di Gesù Cristo, Nuovo Israele, San Giovanni Paolo II  Cristianesimo - Festa del Corpus Domini La [...]

Importanza e bellezza della Preghiera

Importanza e bellezza della Preghiera

Martedì, Febbraio 24th / 2015     – di Arrigo Muscio - Redazione Quieuropa, Arrigo Muscio, Preghiera, san Giovanni Bosco, Padre Pio, diabolica propaganda dell'ateismo, rosario, Padre Nostro  Quaresima – Riscoprire la bellezza e la forza della preghiera Importanza e bellezza della della Preghiera L'indispensabile azione del cristiano: se tutti pregassimo risolveremmo ogni problema del mondo   di Arrigo Muscio / [...]

L’Epifania, il battesimo e il prodigio di Valentino

L’Epifania, il battesimo e il prodigio di Valentino

Martedì, Gennaio 6th / 2015     - Redazione Qui Europa - Redazione Quieuropa, Epifania, miracolo, Valentino, Re dell'Universo, Passione e morte di Cristo, Cordoba, Osvaldo Macaya, contro i principi della legge di gravità, Argentina, Betlemme, Re Magi  L'Epifania, il battesimo e il prodigio di Valentino Gesù e Valentino: due neonati, un'unica storia… di salvezza e meraviglia   Redazione Qui [...]

I Figli della luce e i figli Satana – Riflessione sulla notte di Ognissanti e Halloween

I Figli della luce e i figli Satana – Riflessione sulla notte di Ognissanti e Halloween

Sabato,  Ottobre 31st/ 2014       - di Arrigo Muscio - Redazione Quieuropa, Arrigo Muscio, Sergio Basile, Natuzza Evolo, amletico bivio, Ognissanti, Vangelo di Giovanni, Janet Reno, Preston, Pallini, voi che avete per padre il diavolo  I Figli della luce e i figli Satana – Riflessione  sulla notte di Ognissanti e Halloween In un mondo privo di autentici valori [...]

Egli Rimane! Le 233 ostie di Siena che illuminano il mondo

Egli Rimane! Le 233 ostie di Siena che illuminano il mondo

Mercoledì,  Ottobre 1st/ 2014  – di Antonio Socci - Iniziativa di Libero confronto, "Pensa e Scrivi" di "Qui Europa" Redazione Quieuropa, Antonio Socci, Tiberio Borghese, Particole intatte a Siena, basilica di San Francesco, le leggi di natura non possano nulla, nella città di Santa Caterina, L'esperimento, Benedetto XVI, don Divo Barsotti, Giovanni Paolo II  Egli Rimane! Le 233 ostie di Siena che [...]

La Carta del Coraggio Scout e l’antitesi evangelica: Agesci in Crisi d’identità

La Carta del Coraggio Scout e l’antitesi evangelica: Agesci in Crisi d’identità

Venerdì,  Luglio 22nd/ 2014  - di Chiara Comini  / Sete di Giustizia – Redazione Quieuropa, Chiara Comini, Sete di Giustizia, Scout, Carta del Coraggio, Agesci, Chiesa, Matteo Renzi, orientamento sessuale, famiflia, gruppi scout, capi scout, San Rossore  La Carta del Coraggio Scout e l'antitesi evangelica: Agesci in Crisi d'identità Bufera tra i credenti per il documento Agesci che chiede alla Chiesa [...]

Mulieris Dignitatem: L’Incontro fisico e spirituale di 2 Universi in un tempo particolare

Mulieris Dignitatem: L’Incontro fisico e spirituale di 2 Universi in un tempo particolare

Sabato, Marzo 8th/ 2014 - di Padre Piotr Anzulewicz  -  Quaresima, Preghiera, Giovanni Paolo II, 8 Marzo, Riflessioni sulla donna, Ugo di San Vittore, Padre Piotr Anzulewicz, Circolo Culturale San Francesco, Francescani del Sacro Cuore Catanzaro, Ofm, Preghiera, Digiuno e penitenza, uomo e donna complementari l'uno all'altro, Donna e uomo comunione fisica e spirituale, Modelli per la [...]

Donandosi si Riceve, Dimenticando se stessi ci si ritrova – L’esempio di Foucauld

Donandosi si Riceve, Dimenticando se stessi ci si ritrova – L’esempio di Foucauld

Sabato, Febbraio 8th/ 2014  – di Padre Piotr  Anzulewicz e Sergio Basile – Italia, Catanzaro, Convento Sacro Cuore, Circolo Culturale San Francesco, Padre Piotr Anzulewicz, Sergio Basile, Donandosi si riceve, Dimenticando se stessi ci si ritrova, Ha donato a ciascuno un momento per farci liberi, Senza Cristo tutto è fumo, Deserto, Missione, Nuova Dimensione Spazio-Temporale, Ama il Prossimo [...]

Gli hanno tolto la Croce… e il gelido vento protestantizzante soffia

Gli hanno tolto la Croce… e il gelido vento protestantizzante soffia

Giovedi, Maggio 21st, 2015 - di Pierfrancesco Nardini -  Confederazione Civiltà Cristiana / Sez. Teramo Redazione Quieuropa,  Teramo, Pierfrancesco Nardini, Croce, Crocifisso, protestantesimo, ebraicizzazione della società, modernismo, ecumenismo, errori, distorcere la fede, potere delle immagini  Presa di coscienza verso i pericoli della protestantizzazione Gli hanno tolto la Croce… e il gelido vento protestantizzante soffia La responsabilità principale è di [...]

La Profezia di Dostoevskij sull’ora presente. Un mondo di indemoniati?

La Profezia di Dostoevskij sull’ora presente. Un mondo di indemoniati?

Domenica,  Marzo 15rd/ 2015 di Don Giorgio Ghio / "Il Giudizio Cattolico" Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di "Qui Europa" Redazione Quieuropa, Il Giudizio Cattolico, Don Giorgio Ghio, Comunismo, Russia, Dostojevskij, Posseduti, Rivoluzionari russi, Chiesa, Crocifisso, Medaglia Miracolosa, Profezia  La Profezia di Dostoevskij sull'ora presente. Un mondo di indemoniati? La profezia di Dostoevskij [...]

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa