Clotilde Bersone – L’Eletta del Dragone: il primo incontro

Venerdì, 20 luglio / 2018

- Tratto da "L'Eletta del Dragone", memorie di Clotilde Bersone -

 Redazione Quieuropa,  L'eletta del dragone, Clotilde Bersone, Primo incontro, Dagone, Mazzini 

Clotilde Bersone – L’Eletta del Dragone: il primo

incontro col Dragone

Tratto dalle memorie di Clotilde Bersone (1877-1880), amante del

presidente Usa L.A. Garfield (1880), capo segreto dell'Alta Loggia

degli Illuminati di Francia (assassinato nel 1881)

 

Tratto da "L'Eletta del Dragone", memorie di Clotilde Bersone

L’ELETTA DEL DRAGONE  - CLOTILDE BERSONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Premessa                                                                     

Premessa - Lo scritto che segue è un estratto delle “Memorie” di Clotilde Bersone, che a Parigi – dal 1877 al 1880 – fu l’amante di I.A. Garfield, eletto, poi nel 1880, Presidente degli Stati Uniti e assassinato nel 1881. Garfield all'epoca era, clandestinamente, il capo dell’alta Loggia degli Illuminati della Francia, e la Bersone, sempre secondo le sue “Memorie”, di tal Loggia dapprima fu affiliata, poi iniziata e infine l’ispirata.

                              L'intento di questa pubblicazione sulla Massoneria

                    è quello di indurre il lettore,  ad una maggior presa di coscienza

       intorno alla vera realtà rappresentata da questa società segreta (setta) satanica.

Il traduttore delle “Memorie”, scritte originariamente in francese, fu Monsignor Augusto Moglioni; mentre l’Imprimatur all’edizione italiana venne dato a voce dal Vescovo di Pescara a Monsignor Brandano, Abate di Pescara.

 Il giuramento massonico                                              

Introduciamo gli scritti della Bersone, riportando parte del giuramento di chi si appresta a diventare massone, per porre in evidenza l’obbligo alla segretezza che viene richiesto e imposto ad ogni membro: “Io,….. liberamente e spontaneamente, con pieno e profondo convincimento dell’anima, con assoluta ed irremovibile volontà, alla presenza del Grande Architetto dell’Universo, prometto e giuro di non palesare giammaii segreti della libera Massoneria; di non far conoscere ad alcuno ciò che mi verrà svelato, sotto pena di aver tagliata la gola, strappato il cuore e la lingua, le viscere lacerate, fatto il mio cadavere in pezzi, indi bruciato e ridotto in polvere, e questa sparsa al vento per esecrata memoria ed infamia eterna”.

                        Se attraverso il meccanismo del segreto e della gerarchia

 - e contestuale ferrea obbedienza gerarchica – in un’organizzazione di questo genere,

                            manca il controllo della base su ciò che fa il vertice,

      e se questo vertice può obbedire a sconosciute centrali internazionali di potere,

 senza dover rendere conto a nessuno, allora tutte le peggiori ipotesi sulla Massoneria

             e sulla sua influenza nefasta sugli eventi storici diventano possibili.

L’ELETTA DEL DRAGONE  - CLOTILDE BERSONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Primo incontro col dragone                                    

A diciott’anni, Clotilde si reca a Costantinopoli per ritrovare suo padre. Membro della Grande Loggia Massonica di Costantinopoli, suo padre, messa al corrente la figlia sulle circostanze che lo portarono ad entrare nella Massoneria, conduce, un giorno, la figlia in Loggia, in apparenza per soddisfare la sua curiosità, ma, in realtà, per un ordine ricevuto dall’alto.

Parigi – Dalle memorie di Clotilde Bressone – "In mezzo alla Loggia, d’improvviso mi arrestai, sorpresa; quantunque mio padre si sforzasse di distogliermene, rimasi come bloccata dinanzi ad una bestia strana, di marmo bianco, distesa su un piedistallo, in un’attitudine minacciosa. Uno scettro e una corona spezzati sotto le sue zampe anteriori, e una tiara sotto le zampe posteriori: con sette teste, a volto quasi umano; alcune sembravano di leone senza però rassomigliarvi; altre con delle corna. Una vita strana, indefinibile, emanava da quel mostro, il cui multiplo sguardo sembrava essersi avvinto al mio e mi affascinava… “E’ il Dragone – disse mio padre con voce sorda – qui, lo chiamano Idra, l’Idra della cabala e degli Illuminati.” E mi traeva seco. Al di là del mostro, sulla parete, vedo un quadro gigantesco che copriva il fondo della sala per due terzi. Era il ritratto di Mazzini, capo supremo della antica Carboneria, poi del Consiglio dei Maestri perfetti, donde certamente si era originata questa nuova sètta di Illuminati superiori, che presiedeva, a sua volta, su tutti i massoni dei gradi inferiori. Mazzini, ritto, s’appoggiava a un Dragone, come quello della sala. Teneva in mano una corona regale, da cui sembrava strapparne a una a una le gemme, con un ghigno sarcastico e crudele. Ai suoi piedi, il suolo era cosparso di crani, ancora coperti o di mitria o di diadema. Ma, sopratutto, quello che penetrò la mia immaginazione come un dardo di fuoco fu che, dietro il tribuno, si ergeva una donna, fluida e bianca, che con una mano porgeva a Mazzini una coppa piena di sangue sino all’orlo, e nell’altra teneva un globo terrestre; al piede si avvinghiava un serpente. Mazzini indossava un magnifico costume che, poi, ho veduto essere quello del Grande Oriente delle Grandi Logge degli Illuminati".

 Un ambiente veramente schifoso                            

Consapevole di una sorte che sentiva esserle assegnata, Clotilde accetta passivamente il corso degli eventi, coltivando il desiderio nascosto di potersi vendicare un giorno di tutti. Lo spettacolo meschino del padre, che intuisce di poter sfruttare la futura posizione della figlia per soddisfare le proprie ambizioni, fa svanire definitivamente la speranza di Clotilde di poter ritrovare un minimo di affetto paterno.

"Che bassezza di sentimenti, in lui, nell’un caso o nell’altro! A quali meschini baratti sacrificava l’amore e la protezione per una figlia che aveva appena ritrovata! Dopo quella notte, in cui ero pazza di collera, attutita dal tempo, l’odiavo meno mio padre; ma quanto lo disprezzavo di più! Un disgusto profondo, irrimediabile; uno spasimo insistente nel cuore mi allontanavano da lui, e una freddezza senza nome mi separava da mia madre, glaciale e avara anche lei. Mio padre, questo gaudente, questoprodigo senza alcun ideale, non valeva più di mia madre. Sì, occasione data, per mezzo suo, salirò alle sommità, al vertice, ma sarà senza vantaggio per lui, e questa sarà la mia vendetta!"

In una successiva visita alla Loggia, Clotilde viene presentata al Sultano Ahmed Pascià, Grande Oriente della Grande Loggia.

"Eravamo soltanto sei convitati, e lì fu un pranzo di buona società, solo che ci fu un pò di eccesso nei vari vini. Alle sei del mattino si beveva ancora, nonostante tutte le prescrizioni del Corano…. Ahmed Pascià era totalmente ubriaco, e a poco a poco il festino volgeva all’orgia. Inqualificabili proposte si andavano facendo e potetti ben distinguere, in una sala accanto, preparativi da bordello. Scoraggiata, feci cenno a mio padre, che fortunatamente non aveva perso il suo sangue freddo, e uscii con lui senza salutar nessuno. Per via, nessuna riflessione gli feci su quello che avevo veduto e credo che lui ne sia stato contento. I suoi amici avevano veramente sorpassato ogni ritegno, e lui dovette rendersi conto che io ormai capivo bene dove lui, con le proprie mani, voleva precipitarmi: in un ambiente veramente schifoso".

Tratto da "L'Eletta del Dragone", memorie di Clotilde Bersone (1877-1880)

_________________________________________________________________________________________________________________

 Seconda parte                                                              

Clotilde Bersone – L’Eletta del Dragone: l’affiliazione e la camera delle torture

Clotilde Bersone – L’Eletta del Dragone: l’affiliazione e la camera delle torture

Sabato, 21 luglio / 2018 – Tratto da "L'Eletta del Dragone", memorie di Clotilde Bersone –  Redazione Quieuropa,  L'eletta del dragone, Clotilde Bersone, affiliazione massonica, torture,  Garfield  Clotilde Bersone – L’Eletta del Dragone: l'affiliazione e la camera delle torture Tratto dalle memorie di Clotilde Bersone (1877-1880), amante del presidente Usa J.A. Garfield (1880), capo segreto [...]

21 luglio 2018Commenti disabilitatiRead More

 

_________________________________________________________________________________________________________________

 Articoli correlati                                                          

Leone XIII – Massoneria: Nemica Potenza del Maligno Demone

Leone XIII – Massoneria: Nemica Potenza del Maligno Demone

Martedì, 6 Settembre/ 2016    di Papa Leone XIII Titoli dei paragrafi aggiunti dalla Redazione  Redazione Quieuropa, Leone XIII, Inimica Vis, Massoneria, Setta massonica, enciclica, formazioni militari, vescovi, l'errore che non contrastate   INIMICA VIS – Leone XIII ai Vescovi d’Italia ch’Egli vorrebbe virili nei confronti della setta massonica Massoneria: “Nemica Potenza del Maligno Demone”   di Papa Leone XIII [...]

Mortalium Animos – Pio XI contro il modernismo: in difesa della verità rivelata da Gesù

Mortalium Animos – Pio XI contro il  modernismo: in difesa della verità  rivelata da Gesù

Domenica, 2 Luglio/ 2017   – Enciclica di Papa Pio XI / Mortalium Animos, 1928 –  Redazione Quieuropa, Pio XI, Moderrnismo, Mortalium Animos, Enciclica, Gesù Cristo, Protestantesimo  Mortalium Animos – Pio XI contro il modernismo: in difesa della verità rivelata da Gesù L'enciclica di un Papa trasparente e coraggioso contro le feroci adulazioni moderiste dei [...]

2 luglio 2017Commenti disabilitatiRead M

Apparizioni di satana nelle logge massoniche

Apparizioni di satana nelle logge massoniche

Sabato, 25 Giugno/ 2016     - di Redazione Qui Europa – Redazione quieuropa, Leone Maurin, Duca di Frontignan, Abate Giord, satana, apparizioni di satana, Frammassoneria sinagoga di Satana, Blackwood Magazine  Apparizioni di satana nelle logge massoniche "Era costui un giovane di una ventina d'anni… il suo sguardo era di una tristezza infinita, di una disperazione profonda" La Massoneria [...]

Padre Siano – Aspetti iniziatici ed esoterici nella Massoneria – La Conferenza

Padre Siano – Aspetti iniziatici ed esoterici nella Massoneria – La Conferenza

Domenica, Ottobre 11st, 2015 – Conferenza sulla Massoneria di Padre Paolo Maria Siano –  Redazione Quieuropa,  Padre Paolo Maria Siano, Massoneria, demonio, diavolo, esoterismo, cultura gnostica, Ermetismo, alchimia e cabala ebraica, Padre Massimiliano Maria Kolbe  Società, Religione e Massoneria Aspetti iniziatici ed esoterici nella Massoneria  Conferenza di Padre Paolo Maria Siano – Modena 25 Gennaio 2014 Un interessante [...]

Senza verità la politica è culto dei demoni

Senza verità la politica è culto dei demoni

mercoledì, 24 maggio/ 2017     - di  Don Floriano Pellegrini  Redazione Quieuropa, Don Floriano Pellegrini, massoneria, Cristianesimo, demoni Senza verità la politica è culto dei demoni I documenti di Joseph Ratzinger del 1962   di Don Floriano Pellegrini                        Joseph Ratzinger – gli scritti del 1962   [...]

L’ABC della Massoneria

L’ABC della Massoneria

Domenica, 20 maggio/ 2018    – di  Don Curzio Nitoglia –  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, soggettivismo, massoneria, contro-chiesa. Gnosi  L'ABC della Massoneria Reali obiettivi e strategie della contro-chiesa al servizio del diavolo   di  Don Curzio Nitoglia                        La contro-chiesa              [...]

 

Ratzinger – Dichiarazione sulla Massoneria

Ratzinger – Dichiarazione sulla Massoneria

Domenica, 6 maggio, 2018 – di Joseph Ratzinger  –  Redazione Quieuropa, Joseph Ratzinger, Vaticano, Dichiarazione sulla Massoneria, Fede      Ratzinger – Dichiarazione sulla Massoneria Il documento della Congregazione per la Dottrina della Fede: i fedeli che appartengono alla massoneria sono in stato di peccato grave e non possono accedere alla S. Comunione   Dichiarazione di Joseph [...]

 

Pawns in the Game: Illuminati, Satanisti, Massoneria e nascita del Comunismo

Pawns in the Game: Illuminati, Satanisti, Massoneria e nascita del Comunismo

Mercoledì, 7 marzo / 2018  - di William Guy Carr. Tratto da Pawns in the Game (1954) -   Redazione Quieuropa, William Gut Carr, Albert Pike, Giuseppe Mazzini, Massoneria, Illuminati  Pawns in the Game: Illuminati, Satanisti, Massoneria e nascita del Comunismo La strategia di Satana e dei suoi seguaci, nei rapporti tra Illuminati e Massoneria, svelati da William Guy Carr   Tratto da [...]

 

Il piano giudeo-massonico di asservimento planetario nella lettera di Baruch Levy a Karl Marx

Il piano giudeo-massonico di asservimento planetario nella lettera di Baruch Levy a Karl Marx

Giovedì, 12 ottobre / 2017             - Lettera di Baruch Levy (rabbino) a Karl Marx -                             Documento ritrovato nel 1888       pubblicato in "La Revue de Paris – 1° giugno 1928 – Pag. 574                 [...]

La visione dell’Inferno nella società moderna e le rivelazioni di Fatima

La visione dell’Inferno nella società moderna e le rivelazioni di Fatima

Venerdì, 25 agosto/ 2017  di Sergio Basile  Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Veggenti di Fatima, visione dell'Inferno,  Modernismo, satana  La visione dell'Inferno nella società moderna e le rivelazioni di Fatima Oggi molti non credono più all'Inferno e vivono come se non esistesse: ma i negatori di satana sono anche i suoi principali ed indiretti testimoni   [...]

 

La Santa Faustina Kowalska e la visione dell’Inferno eterno

La Santa Faustina Kowalska e la visione dell’Inferno eterno

Mercoledì, 23 agosto/ 2017  Redazione Qui Europa  Redazione Quieuropa, Suor Faustina Kowalska,  Inferno,  Diario, visione dell'Inferno  La Santa Faustina Kowalska e la visione dell'Inferno eterno Il peccatore sappia che col senso col quale pecca verrà torturato per tutta l'eternità   Scritto del 20 ottobre 1936, tratto dal Diario di S. Faustina Kowalska – II Quaderno [...]

 

Humanum Genus – Leone XIII contro il relativismo filosofico e morale della Massoneria

Humanum Genus – Leone XIII contro il  relativismo filosofico e morale della Massoneria

Sabato, 22 Luglio/ 2017   – Enciclica di Papa Leone XIII / Humanum Genus, 1884  -  Redazione Quieuropa, Leone XIII, Humanum Genus, Enciclica, setta massonica, Satana  Humanum Genus – Leone XIII contro il relativismo filosofico e morale della Massoneria L'enciclica contro la setta massonica e i suoi retaggi infernali                [...]

 

Rapporti tra Giudaismo e Massoneria

Rapporti tra Giudaismo e Massoneria

venerdì, 26 maggio/ 2017     - di  Don Curzio Nitoglia  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, ebraismo, massoneria, congiura, giudaismo, Cabala, panteismo, En Sof  Rapporti tra Giudaismo e Massoneria / 2 – Cabala e teologia massonica La concezione massonica di dio: emanazione del nulla. Deificazione dell'uomo, panteismo ed ateismo: realizzazione dell'antica tentazione demoniaca         [...]

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo: La guerra è uno sterminio di massa pianificato

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo: La guerra è uno sterminio di massa pianificato

Mercoledì,  Aprile 29th/ 2015 - di Sergio Basile e Nicola Arena - con il contributo di Giovanni Caltabiano dissertazioni su "The Secret World Government" di Cherep Spiridovich Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Nicola Arena, Giovanni Caltabiano, The hidden Hand, The Secret World Government, Cherep Spiridovich, Dinastia Romanov, Crimini del bolscevismo, La mano nascosta, il comitato dei Trecento, The Secret World Government, Lucifero, Satana, [...]

 

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo – 2 – Perchè la Civiltà Cristiana è in mortale pericolo

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo – 2 – Perchè la Civiltà Cristiana è in mortale pericolo

Martedì,  Febbraio 16th/ 2016 - di Sergio Basile – Dissertazioni su "The Secret World Government" di Cherep Spiridovich con il contributo di Nicola Arena Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Nicola Arena, Giovanni Caltabiano, Conflitto siriano, Siria, guerra in Siria, The hidden Hand, The Secret World Government, Cherep Spiridovich, Dinastia Romanov, Crimini del bolscevismo, La mano nascosta, The Secret World [...]

16 febbraio 2016Commenti disabilitatiRead More

L’Apocalisse secondo i Padri della Chiesa e l’annientamento dell’anticristo

L’Apocalisse secondo i Padri della Chiesa e l’annientamento dell’anticristo

Sabato, 18 Giugno/ 2016     - di Don Curzio Nitoglia - Redazione quieuropa, Don Curzio Nitoglia, Parussia, Apocalisse, Gesù Cristo, Venuta finale, anticristo, giudaismo, Parabola di Luca, S. Ireneo, Leone XIII, Concilio Vaticano I, Concilio di Trento, seguaci dell'anticristo, eletti, papa Innocenzo III, Vangelo di S. Luca  L'Apocalisse secondo i Padri della Chiesa e l'annientamento dell'anticristo Il Piccolo Numero degli Eletti, [...]

Mons. Umberto Benigni – Il grande contributo della Chiesa di Cristo, all’umana civiltà

Mons. Umberto Benigni – Il grande contributo della Chiesa di Cristo, all’umana civiltà

Martedì,  31 Maggio / 2016       - di Elia Menta - Redazione Quieuropa, Elia Menta, Storia della Chiesa, Mons. Umberto Benigni, San Pio X, Contributo della Chiesa alla civiltà umana, Don Francesco Ricossa  Mons. Umberto Benigni - Il grande contributo della Chiesa di Cristo, all'umana civiltà  Ristampa della Storia Sociale della Chiesa: l'opera del principale collaboratore di San Pio X, [...]

31 maggio 2016Commenti disabilitatiRead More

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa