Criminali, Giù le mani da Assad e dai Cristiani di Siria – Ecco perchè Satana vuol distruggere la culla della cristianità

Sabato, Dicembre 29th/ 2012

- di Sergio Basile -

 

Satana vuol distruggere la Siria / Criminali, Giù le mani da Assad e dai Cristiani di Siria /  chiesa di Umm al Zunnar / Dramma Siria / Guerra / Armamenti Europa / Guerra / Libertà / Diritti fondamentali / Distruzione / Crimini / Aleppo / Vergine Maria / San Giuseppe / Gesù Bambino /  Nuovo Ordine Mondiale / Giovanni Paolo II / San Paolo / Homs /Santuario rupestre di Santa tecla / Santuario di Nostra Signora di Saidnaya / Betlemme / San Paolo / San Barnaba / Culla della Cristianità / Cintura della Santa Vergine / Sergio Basile  / San Tommaso / Barnabas Aid / Cristian Post / Iraq / Egitto / Samer Lahham / Medjugorie 

 

 Damasco, Aleppo, Homs – Siria                                                                      

Giù le mani da Assad e dai Cristiani di Siria

Il Giardino di Pace del Medioriente trasformato in

un inferno dalle forze demoniache che fomentano

la guerra per un Nuovo Ordine Mondiale

I leader dei Paesi Occidentali pro Usa e pro-Nato si convertano

e ricordino il monito di Giovanni Paolo II: mai più la guerra!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Damasco, Homs, Aleppo, SiriaLa Siria - storicamente - è una delle culle della cristianità. Nel Paese predicarono San Paolo e San Barnaba. L’ex persecutore di cristiani (quel Saulo caduto da cavallo sulla via per Damasco) proprio qui trovò la conversione e iniziò a “proclamare che Gesù Cristo è il Dio Incarnato, il Messia atteso da generazioni, il Liberatore” nelle sinagoghe. Dopo Betlemme, Nazareth e Gerusalemme, i più importanti luoghi di pellegrinaggio si trovano – non a caso – proprio in Siria: posti come il santuario rupestre di Santa Tecla, o il santuario di Nostra Signora di Saidnaya, che – tra l'altro – conserva un’icona attribuita a San Luca. Per questo le diaboliche forze del male ed i signori della guera al servizio di tali oscure forze odiano tanto la Siria! 

 L'appello del Patriarca Giovanni X di Antiochia 

"Fratelli, il Bambino della grotta ci dice: Non temete, io sono con voi. Non temete, perché i vostri fratelli e sorelle sono chiamati ad aiutarsi l'un l'altro e si sostengono a vicenda. Non temete, perché siete il popolo di questa regione, in cui Dio ha voluto che vi situaste fin dai tempi antichi. Non temete, perché avete in esso molti fratelli che credono nell'amore e nella convivenza pacifica…." E questo uno dei passaggi più forti della lettera Pastorale per il Santo Natale del Patriarca Greco Ortodosso Giovanni X di Antiochia.

 Il Vescovo Nazzaro: I capi delle nazioni fermino il conflitto 

Alla lettera del Patriarca hanno fatto eco nelle ultime ore le parole di Mons. Giuseppe Nazzaro, Vicario apostolico di Aleppo dei Latini (francescano): "I capi delle nazioni – ha dichiarato – devono fare di tutto per fermare il conflitto: stanno distruggendo un Paese intero, e chiunque prevarrà, alla fine si troverà davanti solo un cumulo di macerie, umane e materiali. In questa situazione stravolta – ha continuato Nazzaro –  in città tanti cristiani hanno potuto vivere in santa gioia cristiana almeno il giorno del Natale: in questo momento, tutti vengono in chiesa per cercare un conforto e una parola di consolazione, che non trovano da nessun'altra parte. Si sentono spari e cannonate da tutte le parti, portando morte e distruzione

 L'incontro col governatore di Aleppo 

Sempre nella giornata di ieri il governatore di Aleppo, accompagnato da altre autorità politiche locali, ha voluto incontrare i Vescovi e i sacerdoti cattolici riuniti nella metropoli siriana. Nell'occasione il governatore ha espresso il proprio apprezzamento per le frasi che Benedetto XVI ha dedicato alla tragica situazione siriana nel suo Messaggio natalizio.

 Nuovo obiettivo dei mercenari anti-Assad: l'aeropoto militare 

Intanto la Siria – e specie la regione di Aleppo - continua ad essere teatro di battaglia. In queste ore i mercenari pagati per rovesciare il governo di Assad stanno pemendo per ottenere con le armi il controllo dell'aeroporto militare. Ma come si fa a vivere in questo inferno, ci chiediamo?

 La grande consolazione dei Siriani – La Vergine Maria  

Ma da dove vengono tanto coraggio e tanta fede? Cosa permette ai cristiani di Siria di resistere alle forze diaboliche e demoniache filo-Nato e filo-Usa che vorrebbero cancellare dall'intero Paese i Cristiani e togliere di mezzo Bashar al Assad? Assad che – ricordiamolo –  per lunghi anni è stato (ed è) esempio e modello di moderazione, e per questo amatissimo dal suo popolo. No a caso la Siria è stata da sempre il giardino del Medioriente per eccellenza: un'oasi di Pace cristiana in tutto il Medioriente. Non dimentichiamolo mai amici! Ciò che dà tanta fede e tanta forza all'eroico popolo siriano è la Vergine Maria! I cristiani di Siria credono , infatti, fermamente che la Siria sia protetta e benedetta dalla stessa Vergine in persona. Ed in particolare, la regione di Homs.

 La Sacra cintura della Vergine Maria  

La chiesa di Umm al Zunnar, sita nel cuore dell'inferno dei bombardamenti, custodisce infatti la sacra cintura della vergine Maria: reliquia scoperta nel 1953, nascosta sotto l’altare. Secondo la tradizione, essa fu portata in India da San Tommaso, per poi essere ricondotta in Siria nel 394 assieme ai resti dell’apostolo. Ma i diabolici signori della guerra sembrano non curarsi di ciò, mettendo a ferro e fuoco la regione, supportati dalle bugie mediatiche della stragrande maggioranza della stampa filo-massonica occidentale. Non dimentichiamo, infatti, da chi sono controllati gran parte dei media mondiali, ed italiani. Pertanto, quella che un tempo era una delle città simbolo del cristianesimo di San Paolo e della Pace si sta irrimediabilmente svuotando di cristiani, attraverso esodi di massa forzati.

 Solo 100 Cristiani 

Secondo il prete ortodosso Masimox al Jamal ormai soltanto “cento cristiani” resterebbero ad Homs. “I ribelli hanno ucciso duecento cristiani, comprese famiglie intere con bambini piccoli”: ha dichiarato in aggiunta un prelato al Barnabas Aid: osservatorio internazionale che da decenni si occupa delle persecuzioni anticristiane nel mondo. In aggiunta va detto che già dal mese di giugno – nel solito silenzio dei media italiani – ben diecimila cristiani hanno lasciato la città di Qusayr in nome di una pulizia religiosa imposta con un ultimatum dai fondamentalisti islamici.

 Il vile editto distribuito dagli integralisti islamici nelle moschee 

Cristiani, lasciate Qusayr entro sei giorni!”, recita un editto distribuito nelle moschee della città e riportato anche dalla agenzia di stampa del Vaticano, Fides. Forse anche peggio – dunque – la situazione di Qusayr, dove a fronte degli originari cristiani, sarebbero rimaste poche centinaia di credenti. Molti di essi sono scappati, altri sono stati giustiziati sul postoQuesto spiega la diffidenza dei cristiani verso l’opposizione al regime”, ha scritto Samir K. Samir, gesuita libanese e islamologo molto vicino a Papa Benedetto XVI. “L’opposizione, che all’inizio era a favore dei diritti umani, poco a poco ha virato verso la tendenza radicale islamista (Fratelli musulmani e salafiti) per divenire alla fine una lotta fra due tendenze musulmane: sunniti e sciiti. Fra due mali (la dittatura laica baathista e la dittatura religiosa wahabita). I cristiani preferiscono la prima, che essi conoscono già e con la quale cercano di convivere da tempo”.

 L'appello del Cristian Post e il Piano Satanico contro i cristiani 

"Nella comunità cristiana, che rappresenta il dieci per cento della popolazione - scrive in aggiunta il Christian Post - molti pensano a emigrare, temendo, nel caso di una caduta di Assad, che questi venga sostituito da un regime islamico e che cresca l’intolleranza, come in Egitto e in Iraq". Pronto l'eco di Samer Lahham – direttore dell’ufficio ecumenico del patriarcato ortodosso di Damasco – secondo il quale  “i cristiani temono che dietro la guerra contro Assad ci sia un piano per trasformare la Siria in un sistema religioso integralista islamico”. Aggiungiamo: alimentato e fomemtato dai burattinai massonico-occidentali del cosiddetto "Nuovo ordine Mondiale: piano satanico di cui ha parlato la stessa Vergine Maria nelle sue ultime apparizioni a Medjugorie. 

Sergio Basile – Direttore Qui Europa

_________________________________________________________________________

  Articoli correlati                                                                                              

 

Strage del Pane in Siria – Contraddizioni e Mancanza di Prove

Strage del Pane in Siria – Contraddizioni e Mancanza di Prove

Mercoledì, Dicembre 26th/ 2012  – di Marinella Correggia -  Strage del Pane in Siria / Strage di Natale / Siria / Pace in Siria / Movimenti pacifisti / cattolici / Unione europea / Usa / Nato / Onu / appello alla comunità internazionale e al Papa /esercito regolare siriano / residenti di Ras al-Ain / [...]

Natale 2012 – Messaggio Urbi et Orbi di Benedetto XVI e appello del Cardinal Sarah per la Siria

Natale 2012 – Messaggio Urbi et Orbi di Benedetto XVI e appello del Cardinal Sarah per la Siria

Martedì, Dicembre 25th/ 2012 – Messaggio Urbi et Orbi di Papa Benedetto VXI – – Appello per la Pace in Siria del Cardinal Robert Sarah –   Messaggio Urbi et Orbi di Benedetto XVI – Pace in Siria / Pace in Medioriente / Natale in Siria / Dramma Siria / Incremento delle spese militari / Guerra / Armamenti Europa [...]

Natale in Siria – La Fede che Sfida e Vince la Morte e la Paura – Un Augurio di Natale molto Speciale

Natale in Siria – La Fede che Sfida e Vince la Morte e la Paura – Un Augurio di Natale molto Speciale

Mercoledì, Dicembre 19th/ 2012 – di Nabil Antaki e H. Emili Turú (Superiore Generale dei Fratelli Maristi) –   Natale in Siria / Inferno Siria – La Fede che Sfida e Vince la Paura – Un Augurio di Natale molto Speciale /  Dramma Siria / Incremento delle spese militari / Guerra / Armamenti Europa / Guerra / Libertà / Diritti fondamentali / Distruzione [...]

Il Papa invia in Siria il Cardinal Sarah in Missione Speciale ed esorta tutti a lavorare per la Pace

Il Papa invia in Siria il Cardinal  Sarah in Missione Speciale ed esorta tutti a lavorare per la Pace

Mercoledì, Novembre 28th/  2012   – di Sergio Basile -  Il Papa invia in Siria il Cardinal  Sarah / Missione Speciale / Siria /Italia / Roma / Città del Vaticano /  Chiesa / Papa Benedetto XVI / Missione di Pace in Siria / Mario Monti / Cardinal Sarah / Padre Lombardi / Vaticano / Guerra / [...]

Siria – Oscuri burattinai e Costruttori di Pace: Sottoscrivi l’Appello contro la Guerra e Invialo al Governo Monti

Siria – Oscuri burattinai e Costruttori di Pace: Sottoscrivi l’Appello contro la Guerra e Invialo al Governo Monti

Lunedì, Dicembre 3rd/ 2012  – L'Editoriale del Lunedì, di Sergio Basile -  Siria, Appello per la Pace al Governo Monti – Lettera/Appello al Governo Monti contro la Guerra in Siria Siria – Oscuri burattinai e Costruttori di Pace:  quello che dobbiamo sapere e fare per la Pace.  Sottoscrivi l'Appello al Governo Monti / Pace in Siria [...]

La Drammatica Testimonianza di un Giovane Cristiano Siriano scampato alla Morte

La Drammatica Testimonianza di un Giovane Cristiano Siriano scampato alla Morte

Venerdì, Novembre 30th/ 2012  – Tratto da Agenzia Fides -  La Drammatica Testimonianza di un Giovane Cristiano Siriano scampato alla Morte / Pace in Siria / Agenzia Fides / Fides / Movimenti pacifisti / cattolici / Teheran / dialogo nazionale/ Esteri / Guerra / Morti / Vittime / Patriot / Missili / Negoziati di pace / Potenziale militare [...]

 

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa