Rivoluzione e Sionismo, Rivelazioni eccellenti – 2 – Le ammissioni dei rabbini Lior e Waton

Venerdì,  Luglio 25th/ 2014

- Redazione Qui Europa -

Redazione Quieuropa, Gaza, sionismo-ebraico, comunismo, editto del rabbino dell’enclave sionista di Kiryat Arba, Dov Lior, bolscevismo, destra e sinistra, rivelazioni eccezionali, Università di Mosca, Marx, marxismo, bolscevismo, Rabbi Harry Waton, Rivoluzione bolscevica, comunismo e socialismo, Adolphe Cremioux, Program for the Jews, distruzione degli stati cristiani 

Rivoluzione e Sionismo, Rivelazioni eccellenti – 2

Le ammissioni dei rabbini Lior e Waton 

L'editto ufficiale del rabbino capo Dov Lior, che autorizza

il genocidio di Gaza

Program for the Jews – 1939 - le ammissioni del rabbino

Waton su Rivoluzione e controllo globale: dalla

distruzione degli stati cristiani alla guerra

economico-finanziaria su scala globale

 

Redazione Qui Europa

gaza - massacro legittimato dal rabbino Lior in un editto

 Gaza 17° giorno – 780 vittime e oltre 5000 feriti tra l'indifferenza           

Gaza 17° giorno: il genocidio più vergognoso della storia, perché digerito da tutti i paesi cosiddetti "democratici" va avanti come se niente fosse. Tutto secondo un copione già scritto (da secoli…) e che contrasta in maniera disarmante con (ormai possiamo dirlo!) la "commedia pacifista" andata in scena nelle scorse settimane a Roma, in Vaticano. Il tutto evidentemente era stato premeditato da tempo.. (malgrado – forse – le buone intenzioni di qualcuno) tutto già scritto nei "sacri" palazzi di Tel Aviv. Altro che pace!  Non ci sarà mai pace senza Verità e Giustizia!! Il Presidente israeliano Peres (in queste ore dimissionario), non poteva non sapere… O no? I morti a Gaza sono al momento 780 e  il computo dei feriti ha superato le 5000 unitàNelle scorse ore, inoltre, secondo fonti ONU, sarebbe stata bombardata a Beit Hanoun una scuola dell’Unrwa, l'Agenzia Onu per i rifugiati palestinesi, in cui erano stati accolti sfollati: tra le vittime, 7 bambiniSecondo il Segretatio delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon "tra le vittime ci sarebbe anche personale dell'Onu".

 Il gioco dell'ONU                                                                                                        

I razzi responsabili dell'accaduto – sostengono le stesse fonti della comunità internazionale con sede a New York - potrebbero essere "palestinesi". Ma questo comunicato – come è stato finora per molti dei comunicati propagandistici diffusi dai media occidentali sui "crimini di Assad" in Siria – non ci convince per nulla. Ambigue le reazioni di molti paesi di cosiddetta "prima fascia" (BRIC compresi).

 Reazioni strane, da Brasilia a Roma                                                                    

Il governo brasiliano, ad esempio, vista la situazione ha preferito richiamare il suo ambasciatore limitandosi a definire l'uso della forza di Israele "sproporzionato". Ma in concreto nessuno osa fermare questo massacro… questo olocauso. Né tantomeno l'asservita UE e i sottoposti di Roma (Palazzo Chigi). Dal canto suo, infatti, il governo italiano non sembra poi così allarmato da quanto sta accadendo, e ciò – tra l'altro – lo dimostra il fatto che Alitalia, nelle ultime ore, ha ripristinato i collegamenti da e per Tel Aviv. Il business prima di tutto!

gaza - massacro legittimato dal rabbino Lior in un editto

 L'ambiguità rabbinico-sionista                                                                             

Dinanzi a ciò una domanda sorge spontanea: se i rabbini in diversi video (disponibili sul web – vedi qui Il sionismo ha creato fiumi di sangue) hanno condannato il sionismo, come mai poi si avverte questa strana coltre di silenzio verso gli ultimi massacri di civili a Gaza? La verità probabilmente può leggersi tra le righe (ad esempio) nella preghiera dei rabbini israeliani del 30 Gennaio 2014, quando i capi religiosi sionisti pregarono in massa e pubblicamente al Kotel "per la redenzione del popolo d'Israele" e contro la proposta (per altro fittizia degli Usa) per la creazione di uno stato palestinese (vedi qui –  PREGHIERA CONTRO GLI “EDITTI”).

Strategie e tattiche - PREGHIERA CONTRO GLI “EDITTI” (fittizi)Mi piace

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

gaza - massacro legittimato dal rabbino Lior in un editto

 L'editto religioso del rabbino Dov Lior che autorizza il genocidio           

Essa (la verità) può leggersi inoltre anche nell'editto religioso – reso noto nelle ultime ore – attraverso il quale Dov Lior, il rabbino capo dell’enclave sionista di Kiryat Arba, e tra i più noti e autorevoli d’Israele  (vedi foto in basso a sinistra) ha legittimato l’assassinio dei civili palestinesi di Gaza, dopo essere stato interpellato sulla questione. Il documento (scritto in ebraico – vedi foto sopra nei due riquadri a destra e sinistra del rabbino) ovviamente, è stato portato a conoscenza delle autorità sioniste. Secondo il rabbino Dov Lior "la religione ebraica riterrebe doveroso uccidere i civili innocenti e colpirli in qualsiasi maniera e se necessario distruggere Gaza completamente".

gaza - massacro legittimato dal rabbino Lior in un editto

 Il Talmud parla chiaro… Da secoli…                                                                    

D'altronde basta leggere gli inquietanti passi dell'anti-cristiano Talmud (l'originario è d'estrazione babilonese) per rendersi conto dell'evidenza troppo spesso adombrata (vedi qui – IL TALMUD SVELATO). In esso, ad esempio, oltre a considerare ammissibile e giusta l'uccisione dei cristiani, è prescritto (ad esempio) che "in guerra anche i bambini dei nemici possono essere sterminati" (vedi qui l'ottimo articolo di Claudio Prandini IL TALMUD SVELATO).Una realtà che va avanti da decenni (anzi, a ben vedere, da secoli!) malgrado il tentativo della stampa sionista internazionale di coprire tutto, grazie al controllo pressocché totale esercitato sulle banche, sulle principali multinazionali e sull'élite politica di destra e sinistraDov Lior, pertanto, ritiene lecite anche misure altrettanto barbare come l’embargo contro la Striscia di Gaza e la negazione di viveri ed elettricità. L'inquietante editto "religioso" di cui sopra, nella parte finale, ammonisce i soldati israeliani esortandoli a "non farsi alcun problema sul fatto che abbiano di fronte civili o militari".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Tutto alla luce del sole                                                                                              

Insomma, ormai ogni carta è stata scoperta e si gioca questa sporca partita, con estrema disinvoltura, alla luce del sole! E ciò grazie anche al silenzio e all'appoggio diretto o indiretto fornito dalla comunità internazionale. Da notare anche i modesti e fin troppo "prudenti" appelli che giungono dagli ambienti cristiani istituzionali e modernisti. Ma è interessante ricordare come  dichiarazioni di tal sorta nella storia (specie nel Novecento) abbiano trovato spazio presso illustri predecessori del rabbino Dov Lior. Tra i casi più emblematici, come detto (vedi qui - Dichiarazioni e Rivelazioni eccellenti di Sionisti doc) e come vedremo di seguito, vi è sicuramente quello del rabbino Harry Waton  che in un celebre "dircorso-proclama" tenuto nel 1939 (qualche anno prima della nascita dello stato illegittimo d'Israele appoggiato da Russia, Usa, Arabia Saudita, Regno unito, Francia, ecc..)  benedì ed osannò la Rivoluzione Bolscevica (etichettandola esplicitamente come rivoluzione ebraica) architettata contro i cristiani di Russia per diffondere il comunismo in tutto il mondo, a macchia d'olio. La deriva di Gaza e la definitiva occupazione dei territori palestinesi mediante la neutralizzazione finale dei palestinesi sarebbe, evidentemente, l'ultimo passo di questo piano.

 

Approfondimenti – Un salto nella storia del Novecento 

Inquietante parallelismo tra l'editto religioso del rabbino

Dov Lior (24 Luglio 2014) e le dichiarazioni del rabbino

Harry Waton (del 1939)

 

Redazione Qui Europa

Gaza
 

 Adolphe Cremioux e Harry Waton – Verso il controllo globale                  

L'appoggio dei media è e resta il vero ago della bilancia della "Crisi" di Gaza. Un'arma strategica , quella mediatica, fondamentale e della quale in tempi non sospetti (Mosca 1907) parlò anche Adolphe Cremioux, fondatore dell'Alleanza Israelitica Universale. "Capture the press! – ammonì Cremioux – Through it everything will come to you in the natural course of events": "Cattura la stampa! Attraverso di essa tutto ciò verrà a te nel corso naturale degli eventi". (Cfr.: A. Shamakoff, Discorso in difesa della T. Dokshin e altri, p. 36., Università Mosca. Printing Office, 1907). 

 Compromettenti dichiarazioni in vista della Rivoluzione d'Ottobre         

C'è da notare come l'impero bancario dei Rothschild finanziò in quegli anni (e non solo) l'Alleanza Israelitica Universale. Gli obiettivi furono da subito fin troppo chiari: "Le nazionalità devono scomparire, la religione deve essere soppressa. Ma Israele (cioè il sionismo) non deve scomparire": fu questa la strategia e la lina aguida che nel 1907 il fondatore dell'Alleanza suggerì ai suoi alleati e seguaci in preparazione della grande sommossa rivoluzionaria del 1917 contro lo zar cristiano e il suo governo  (Rivoluzione bolsceviva o Rivoluzione d'Ottobre).

Sionismo, marxismo - Genocido Gaza

 Il proclama del rabbino Harry Waton                                                                 

Le parole di Cremioux trovarono conferma in dozzine (centinaia) di altre testimonianze anche nei decenni successivi ai tragici fatti. Tra di esse, degne di nota, sono proprio quelle pronunciate del rabbino Harry Waton (1939) attraverso le quali furono introdotte le linee guida di un piano di egemonia mondiale. Piano socialista che vide nelle rivoluzioni la sua essenza. "Figli di Israele! - esclamò  a gran voce Waton - l'ora della nostra vittoria finale è vicina! Ci troviamo sulla soglia del comando del mondo. (…)  Quello che prima potevamo solo sognare sta per essere realizzato. (…) grazie alla catastrofe del mondo, possiamo alzare la testa con orgoglio. Dobbiamo, però, stare attenti  (Vedi Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites).

"Sons of Israel! The hour of our ultimate victory is near. We stand on the threshold to the command of the world.That which we could only dream of before us is about to be realized. Only quite recently feeble and powerless, we can now, thanks to the world's catastrophe, raise our heads with pride. We must, however, be careful. (…)"  (Vedi Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites)

 Ruolo del marxismo sionista                                                                                  

Waton, sottolineò poi, in un altro passaggio essenziale, il ruolo fondamentale del marxismo in questa "vittoria finale". "Non è un caso che l'ebraismo abbia dato i natali al marxismo – ammise il rabbino -  e non è un caso che gli ebrei prontamente aderirono al marxismo. Tutto ciò è in perfetto accordo con il progresso del giudaismo e degli ebrei".  (A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites, p. 148, 1939) (…). Anche da questa chiara testimonianza, dunque, si comprende come il ruolo del marxismo (a livello politico, ideologico, sociologico, economico e religioso) fu orientato in primis alla distruzione di ogni istanza e di ogni anelito religioso, al fine di sradicare attraverso la violenza il senso di Dio nei Cristiani di Russia e portarli ad aderire ad un messianesimo tutto terreno e materialsitico. Messianesimo – non dimentichiamolo mai – strizzante l'occhio all'occultismo-massonico e al satanismo. Non va infatti scordato come l'ebreo-sionista Karl Marx fosse un anche un convinto satanista: come si evince chiaramente dall'opera "Oulanem" (vedi qui – Mistero Marx – Quello che le Università Occultano e qui per la versione integrale dell'opera "satanica" di Marx – "Oulanem" – a obra satanista de Marx ). Tale piano anti-cristiano, dunque, nel 1939 trovò giustificazione e piena legittimità anche nelle parole del rabbino Waton.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gaza

 Rivoluzione Anti-Cristiana per il dominio del mondo                                  

"Può essere profetizzato con certezza - continuò in un altro passaggio  il rabbi Harry Waton - che, dopo aver marciato sulle rovine di altari e troni distrutti, avanzeremo ulteriormente sullo stesso percorso indicato (…)  Abbiamo assoggettato l'autorità delle religioni aliene e delle dottrine di fede – attraverso una propaganda di grande successo – ad una critica e ad uno scherno spietati. Abbiamo portato la cultura, la civiltà, le tradizioni ed i troni delle Nazioni cristiane a vacillare. (…) Abbiamo fatto di tutto per portare il popolo russo sotto il giogo del potere ebraico e, infine, li abbiamo costretti a cadere in ginocchio davanti a noi. (…) Abbiamo quasi completato tutto questo, ma dobbiamo ugualmente essere molto cauti, perché la Russia oppressa è il nostro acerrimo nemico. La vittoria sulla Russia, maturata attraverso la nostra superiorità intellettuale, potrà in futuro, rivoltarcisi contro mediante una nuova generazione. (…) La Russia è stata conquistato e messa al tappeto".

Russia is in the agony of death under our heel, but do not forget, not even for a moment, that we must be careful!  (…) The holy care for our safety does not allow us to show either pity or mercy" (…) "We must make an end of the best and leading elements of the Russian people, so that the vanquished Russia may not find any leader! Thereby every possibility will vanish for them to resist our power. We must excite hatred and disputes between workers and peasants. War and the class‑struggle will destroy all treasures and culture created by the Christian people". (…) At last we have been allowed to behold the bitter need of the Russian people, and to see it in tears! By taking from them their property, their gold, we have reduced this people to helpless slaves. Be cautious and silent! We ought to have no mercy for our enemy". (…) The Communist soul is the soul of Judaism. Hence it follows that, just as in the Russian revolution the triumph of Communism was the triumph of Judaism, so also in the triumph of fascism will triumph Judaism". (Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites)

Gaza

 Nessuna pietà e massima attenzione                                                                   

"La Russia è in agonia sotto il nostro tallone, ma non dobbiamo dimenticare, nemmeno per un momento, che dobbiamo stare attenti! (…)  La sacra cura per la nostra sicurezza non ci permette di mostrare pietà o misericordia. (…) Dobbiamo eccitare l'odio e le controversie tra lavoratori e contadini. La guerra e la lotta di classe distruggerà tutti i tesori e la cultura creati dal popolo cristiano" (Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites).

"It is not an accident that Judaism gave birth to Marxism, and it is not an accident that the Jews readily took up Marxism. All that is in perfect accord with the progress of Judaism and the Jews (…) It can surely be prophesied that, after we have marched over ruined and broken altars and thrones, we shall advance further on the same indicated path. (…) The authority of the, to us, alien religions and doctrines of faith we have through very successful propaganda, subject to a merciless criticism and mockery. We have brought the culture, civilization, traditions and thrones of the Christian Nations to stagger.  (…) We have done everything to bring the Russian people under the yoke of the Jewish power, and ultimately compelled them to fall on their knees before us. (…) We have nearly completed all this but we must all the same be very cautious, because the oppressed Russia is our arch‑enemy. The victory over Russia, gained through our intellectual superiority, may in the future, in a new generation, turn against us. (…) Russia is conquered and brought to the ground. (Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites)

Sionismo, marxismo - Genocido Gaza

 Fascismo, comunismo e trasversalismo politico                                             

Ma questo piano di egemonia mondiale, evidentemente per ben riuscire avrebbe dovuto avere (nel tempo ed in maniera continuativa) il pieno appoggio della classe politica liberale (di destra e sinistrra: vecchia logica del divide et impera)  nata dopo l'altra rivoluzione ebraico-sionista: la Rivoluzione Francese. Ancora una volta le parole del potentissimo rabino Harry Waton non lasciarono dubbi in merito: "L'anima comunista - dichiarò - è l'anima del giudaismo. Ne consegue che, proprio come nella rivoluzione russa il trionfo del comunismo è stato il trionfo del giudaismo, così anche nel trionfo del fascismo trionferà l'ebraismo" (…) Quando il Partito Socialdemocratico Russo si divise in due fazioni - bolscevichi e menscevichi – entrambe le fazioni avevano molti ebrei nella loro leadership (come Boris Axelrod, Yuly Martov, Lev Trotsky, Grigory Zinoviev e Lev Kamenov) e tra i membri più attivi del partito"(Cfr.: "A Program for the Jews and Humanity", Rabbi Harry Waton, p. 143-144).

When the Russian Social Democratic Party split into two factions – Bolsheviks and Mensheviks – both factions had many Jews in their leaderships (such as Boris Axelrod, Yuly Martov, Lev Trotsky, Grigory Zinoviev, and Lev Kamenov) and among their most active party members. (Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites)

 

Approfondimenti

Il Sionismo e l'arma economico-finanziaria

Dichiarazioni del rabbino Waton sui titoli di stato del

debito pubblico e il controllo dell'oro e delle 

ricchezze, mediante l'espropriazione

 

Redazione Qui Europa

Sionismo, marxismo - Genocido Gaza

 La Seconda via del controllo globale: l'economia e la finanza                    

Oltre alla violenza dei rivoluzionari nelle strade e nelle piazze (con tanto di teste mozzate e chiese distrutte), al controllo dei mezzi d'informazione e all'appoggio indiscriminato, fedele e trasversale della politica (di destra e sinistra) ben foraggiata dall'impero ebraico-bancario dei Rothschild (non a caso Ezra Pound definì i politici al pari dei "camerieri dei banchieri"), la rivoluzione per riuscire ed essere davvero credibile doveva presentarsi come un qualcosa di prossimo alle istanze popolari. La via dell'economia e della finanza si dimostrò in tal senso l'altra grande arma dell'ebraismo sionista (marxismo) per avanzare in maniera spedita ed indisturbata. E ciò (come nota anche lo stesso indimenticato professor Giacinto Auriti - Vedi qui Mistero Marx – Ruolo dei Sindacati e paradosso del Plusvalore secondo Auriti ) sollevando il fittizio dualismo per il controllo del surplus tra classe imprenditoriale e proletari. Cioè mettendo in competizione i due gruppi sociali, anziché unirli, denunciando il vero cancro capitalista che succhiava la ricchezza dei popoli: la moneta-debito (vedi qui – L’essenza della truffa monetaria da Signoraggio – Il Denaro non ha Costi di Produzione).

 Il rabbino Waton su economia ed espropriazione delle ricchezze            

"Prendendo da loro le proprietà, il loro oro dichiarò ancora il rabbino in un altro inquietante passaggio - abbiamo ridotto questo popolo a schiavi impotenti. Siate prudenti e silenziosi! Non dovremo avere alcuna pietà per il nemico. Dobbiamo preparare la fine degli elementi migliori del popolo russo, in modo che la Russia vinta non potrà trovare alcun capo! In tal modo ogni loro possibilità di resistere al nostro potere svanirà".

Gaza

 Stalin il Privatizzatore                                                                                               

In effetti non va dimenticato come il comunista (ebreo e marxista) Josif Stalin (cui vero nome era Iosif Vissarionovič Džugašvili) in perfetta linea con questi dettami fu il primo a privatizzare la Banca Centrale Russa (Gosbank) tra il 1935 e il 1937. Così facendo fece perdere ai Russi la propria sovranità monetaria, aprendo la strada della schiavitù economica e sociale. Questo attraverso l'emissione di moneta-debito gravata da sempre maggiori interessi da corrispondere ai banchieri privati: gli stessi che guardacaso finanziarono la rivoluzione russa, in nome del "popolo". Vi dice niente rapportato all'attuale cammino intrapreso dall'UE? A noi molto, non so a voi!

 Lo strumento dei titoli di stato e del controllo del mercato                         

Un altro micidiale strumento di dominio di cui parlò il rabbino Waton nel suo celebre discorso del 1939, fu il ricorso all'indebitamento mediante lo strumento dei titoli di stato (o titoli del debito pubblico): "Ma dobbiamo essere cauti, figli d'Israele! La nostra vittoria è vicina, perché il nostro potere e l'influenza politica ed economica sulle masse sono in rapido progresso. Compriamo titoli di stato e oro, e quindi abbiamo il controllo del potere su scambi mondiali. Il potere è nelle nostre mani, ma attenzione, a non confidare nei loschi poteri dei traditori!(Cit.: Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites)

But be cautious, sons of Israel! Our victory is near, because our political and economic power and influence upon the masses are in rapid progress. We buy up Government loans and gold, and thereby we have controlling power over the world's exchanges. The power is in our hands, but be careful, place no faith in traitorous shady powers! (Rabbi Harry Waton – Mosca, 1939 – A Program for the Jews and an Answer to all Anti‑Semites)

Sionismo, marxismo - Genocido Gaza

 Sionismo nelle Americhe e in Usa – La Scuola di Francoforte                   

Arma economico-finanziaria, quella dei titoli, guardacaso promossa anche dalle università di economia made in Usa, specie dopo il trasferimento della Scuola di Francoforte (neo-marxista) negli States, tra il 1933 e il 1950 (vedi qui il PDF - Le tappe massoniche di una politica della morte e qui "La genèse de la révolution culturelle. L´école de Francfort" – N.b.: di particolare interesse è il paragrafo titolato "La Scuola di Francoforte negli Stati Uniti 1933-1950).

 Abbiamo sterminato i proprietari in Russia… Ora America ed Europa   

Elemento da non sottovalutare per comprendere quanto anni prima (1925) comparve sulla rivista "The Jew":"We have exterminated the property owners in Russia. We are going to do the same thing in America and Europe": "Abbiamo sterminato i proprietari in Russia. Stiamo andando a fare la stessa cosa in America e in Europa". (‘The Jew’, 1925). Questa autorevolissima dichiarazione ci aiuta a comprendere la svolta ebraico-sionista che da lì a poco sarebbe seguita in Europa, nelle Americhe e – in particolare – negli Usa. Ricordiamo, in merito, che oggi le più potenti lobby e banche statunitensi (non a caso) sono ebraiche (es.: Goldman Sachs, Merryl Linch, Morgan Stanley, ecc..)

Gaza

 La dichiarazione di Chaim Weizman del 1948                                                 

Allora, anche dichiarazioni come quella resa nel 1948 da Chaim Weizman (primo Presidente dello Stato d'Israele) se collegate a quanto detto finora, assumono un senso nuovo e molto illuminate: "Noi siamo un popolo, nonostante le divisioni apparenti, le disparità e le differenze tra le democrazie americana e sovietica. Siamo un popolo e non è nel nostro interesse che l'Occidente liberi l'Oriente, nel fare questo dovrebbe iberare le nazioni asservite (es.: Russia e Cina…) . L'Occidente dovrebbe inevitabilmente privare gli ebrei della metà orientale del loro potere mondiale". (Vedi: Dichiarazione di Chaim Weizmannn, World Conquerors p. 227). La domanda a questo punto sorge "spontanea": quando ci svegliamo!!!

"We are one people despite the ostensible rifts, cracks and differences between the American and Soviet democracies. We are one people and it is not in our interests that the West should liberate the East, for in doing this and in liberating the enslaved nations, the West would inevitably deprive Jewry of the Eastern half of its world power"

________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 Articoli e link correlati                                                                                                   

Speciale – Guerra, Caos Mondiale e ONU: fumi nella chiesa post-conciliare

Speciale – Guerra, Caos Mondiale e ONU: fumi nella chiesa post-conciliare

Mercoledì,  Luglio 2nd/ 2014  - Speciale di Sergio Basile e Vincenzo Mannello  - Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Vincenzo Mannello, Peter Kodwo Appiah Turkson, Mondialismo, Matteo Renzi, Giacinto Auriti, Globalizzazione e Mondialismo, Tobin Tax, Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, George Orwell 1984, Fondo Monetario Internazionale, fumi di Satana nella Chiesa, ONU, Ucraina, internazionale socialista, Protocolli dei Savi di Sion, Origini [...]

L’essenza della truffa monetaria da Signoraggio – Il Denaro non ha Costi di Produzione

L’essenza della truffa monetaria da Signoraggio – Il Denaro non ha Costi di Produzione

Venerdì, Maggio 9th/ 2014  - di Nicola Arena e Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Nicola Arena, Sergio Basile, professor Giacinto Auriti, Stampa del denaro a costo nullo, trucco tipografico, Teoria del Valore Indotto della Moneta,  Valore Indotto, simbolo di costo nullo, reddito di cittadinanza, sopravvivenza propria, male autoprodotto, giustificabili agli occhi di Dio, signoraggio bancario, banconota di 100 euro, simbolo di costo nullo, conferiamo il [...]

Lettera a Papa Francesco sul peccato originale della moneta bancaria

Lettera a Papa Francesco sul peccato originale della moneta bancaria

Giovedì,  Luglio 10th/ 2014  - Lettera a Papa Francesco, di Marco Saba -    Direttore della Ricerca Centro Studi Monetari Redazione Quieuropa, Lettera a Papa Francesco, Oristano, Marco Saba, Peccato originale della monbeta bancaria, usura, signoraggio, rettifica contabile, dottrina sociale della Chiesa, Nicolas Oresme, Vescovo di Lisieux nel 1377, Traité des monnaies, le banche creano moneta virtuale senza confessarne la creazione, entrate. Non ne confessa la [...]

Lettera a Papa Francesco – Uniti contro la Grande Usura Internazionale

Lettera a Papa Francesco – Uniti contro la Grande Usura Internazionale – di Sergio Basile e Rocco Carbone

Mercoledì,  Gennaio 15th/ 2014 – di Sergio Basile e Rocco Carbone – Lettera a Papa Francesco, Sergio Basile, Rocco Carbone, Padre Quirino Salomone, Giacinto Auriti, Moneta-Debito, Proprietà Popolare della moneta, Reddito di Cittadinanza, Papa Benedetto XVI, Grande usura Internazionale, Debito usurocratico, Egoismo sistemico, Distruzione dell'Italia, Commonwealth, Enrico VIII, Nascita della banca d'Inghilterra, Papa Francesco Risponde, Roma, Città del [...]

Dichiarazioni e Rivelazioni eccellenti di Sionisti doc

Dichiarazioni e Rivelazioni eccellenti di Sionisti doc

Giovedì,  Luglio 24th/ 2014 – Redazione Qui Europa – Redazione Quieuropa,  Gaza, Palestina, Israele, ebraismo, sionismo-ebraico, democrazia occidentale, Petrolio, armi di distruzione di massa,  l'asse del male, origini del sionismo, rivelazioni eccezionali, Stalin, hitler, Karl Marx, Credo sionista, theodor herzl, Moses Kiessel Marx Mordechai Levi, marxismo, bolscevismo, Reinhold Niebur, Rabbi Harry Waton, Rivoluzione Francese, Rivoluzione bolscevica, comunismo e socialismo  Origini [...]

Speciale Diretta Gaza – Il Video sul Sistema Sionista

Speciale Diretta Gaza – Il Video sul Sistema Sionista

Mercoledì,  Luglio 23rd/ 2014 – Redazione Qui Europa – Redazione Quieuropa,  il sionismo smascherato, Gaza, Palestina, Israele, democrazia occidentale, Petrolio, armi di distruzione di massa, moneta debito, bestia su Gaza, 666, l'asse del male, origini del sionismo, rivelazioni eccezionali, Stalin, hitler, Karl Marx, Credo sionista  Speciale Diretta Gaza – Il Video sull'efficiente Sistema Ebraico-Sionista Gaza – [...]

Mistero Marx – Ruolo dei Sindacati e paradosso del Plusvalore secondo Auriti

Mistero Marx – Ruolo dei Sindacati e paradosso del Plusvalore secondo Auriti

Giovedì,  Giugno 11st/ 2014   - di Sergio Basile – Dissertazioni su "La Malattia del Plusvalore" di Auriti e intorno al caso Alitalia e contestuale ruolo dei Sindacati  Sergio Basile, Redazione Quieuropa, Maurizio Lupi e Giuliano Poletti, Giacinto Auriti,  caso Alitalia, segretari generali  sindacati, Cgil, Cisl, Uil, Gabriele del Torchio, Caso Alitalia, Karl Marx, dottrina sociale della Chiesa  Mistero Marx – Ruolo dei [...]

Mistero Marx – Quello che le Università Occultano

Mistero Marx – Quello che le Università Occultano

Giovedì,  Giugno 5th/ 2014   - di Sergio Basile – Dissertazioni su "L'altra faccia di Karl Marx" di Richard Wurmbrand Sergio Basile, Redazione Quieuropa, L'altra faccia di Karl Marx, Richard Wurmbrand, Karl Heinrich Marx, materialismo storico, Lotta rivoluzionaria tra due fazioni sapientemente contrapposte, sterco di Satana, il giovane Marx,  Il "Cristiano" Marx - Dalla lode del sacrificio alla strana metamorfosi, l'essenza del sacrificio cristiano, Oulanem,  inversione tipica del satanismo e delle [...]

Mistero Marx – Dai Protocolli dei Savi di Sion all’internazionale Socialista

Mistero Marx – Dai Protocolli dei Savi di Sion all’internazionale Socialista

Martedì,  Luglio 1st/ 2014  - Giorgio Bongiovanni / integrazioni Redazione QE - Iniziativa di Libero Confronto, Pensa e Scrivi di Quieuropa   Integraz. a cura della Redaz. Quieuropa (Copyright © 2013 Qui Europa)   Redazione Quieuropa, Giorgio Bongiovanni, Mistero Marx, I Signori del Mondo, internazionale socialista, Karl Marx, Il Manifesto, élite occulta, nobiltà nera, comunismo, Protocolli dei Savi di Sion, banche internazionali, settore petrolifero, infiltrati nella [...]

Modello Blackrock e Accentramento Mondiale – La Profezia di Giacinto Auriti

Modello Blackrock e Accentramento Mondiale – La Profezia di Giacinto Auriti

Mercoledì,  Aprile 16th/ 2014 – di C.Alessandro Mauceri e Sergio Basile  – De Benedetti, Sorgenia, Mps, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ubi, Bpm, Banco Popolare, Ignazio Visco, Bankitalia, CIR, Fabio Pavesi, Sole 24 Ore, Vado Ligure, Blackrock, Larry Fink, C.Alessandro Mauceri, Sergio Basile, Giacinto Auriti, Spa, fantasma giuridico, riforma del diritto commerciale greco, accentramento di tutte le ricchezze mondiali [...]

Diego Fusaro e la Cinesizzazione dei Sovranisti

Diego Fusaro e la Cinesizzazione dei Sovranisti

Martedì, Aprile 8th/ 2014 – di Daniele Pace -  Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di "QuiEuropa" Iniziativa di Libero Confronto "Pensa e Scrivi" di "Qui Europa", Daniele Pace, Cinesizzazione dell'Italia, sovranisti, Diego Fusaro, MMT, Adam Smith,  affermare la proprietà popolare della moneta, una grandissima contraddizione , Bagnai-Borghi-Rinaldi, Mesler,  Thomas Jefferson, Warren Mosler , ripresa economica, crescita del PIL e piena occupazione. MMttari, Mitchell, I limiti di Fusaro, Regno Unito, meccanismo che [...]

Moneta e Dimensione Spirituale del Valore

Moneta e Dimensione Spirituale del Valore

Mercoledì,  Giugno 18th/ 2014  - di Nicola Arena e Sergio Basile - Redazione quieuropa,  Nicola Arena, Sergio Basile, Moneta e Dimensione Spirituale del Valore, Il Mondo di Quark, tv  spazzatura, L'uomo dell'era del consumismo e della povertà assoluta, celebrazione dei mondiali di calcio, Padre Pio, Piano Dullas, darwinismo, Giacinto Auriti, Ezra Pound, Karl Marx, Darwin, pensiero di stampo illuministico–massonico, beneamata pay-tv, anima Latina, Lucio Battisti, Mondiali di calcio, Brasile 2014, spiagge atlantiche, [...]

8 marzo – Mimosa, Falsità Storiche e Propaganda Illuminata

8 marzo – Mimosa, Falsità Storiche e Propaganda Illuminata

Mercoledì, Marzo 12th/ 2014 – P.S. Redazione Qui Europa  – 8 Marzo, Massoneria, propaganda Comunista, propaganda americanista, Illuminati di Baviera, Lenin, Stalin, Rivoluzione bolscevica, Qelsi quotidiano, PCI, Occupazione dell'Italia, Operazione Husky, Piano Dullas, Jacob Schiff, Casa Bianca, Rothschild, Vlamidir Lenin, femminista Alexandra Kollontai, Allen Dullas, Compagni angloamericani, National Post, Mimosa simbolo massonico, Falce e martello simbolo massonico, [...]

Moneta-Debito: Iniziamo l’anno riflettendo sul Grande Inganno

Moneta-Debito: Iniziamo l’anno riflettendo sul Grande Inganno

Giovedì, Gennaio 9th/ 2014 – di Nicola Arena e Sergio Basile -   Nicola Arena, Sergio Basile, Quieuropa, Sete di Giustizia, Professor Giacinto Auriti, Moneta Debito, Aristotele, Spread, Debito Pubblico, Sistema Target 2, Fed, Bce, Diritto d'informazione, moneta come strumento di misura del valore, Presidente Nixon, Bretton Woods, Louis Even, Storia del naufrago, Credito Sociale, Banca d'Italia [...]

Dialogo tra Banchieri, Surreale ma non troppo, sulla più grande truffa di tutti i tempi

Dialogo tra Banchieri, Surreale ma non troppo, sulla più grande truffa di tutti i tempi

Martedì,  Giugno 24th/ 2014  - di Nicola Arena, Sergio Basile, Rocco Carbone  - Redazione Quieuropa, Nicola Arena, Sergio Basile, Dialogo surreale ( ma non troppo ) tra banchieri  , noi potremo aumentare del 100% il prezzo dei beni in modo tale che il popolo non se ne accorga, Il fine giustifica i mezzi  Dialogo tra banchieri, surreale (ma non troppo), intorno [...]

Perchè sto per bruciare il mio passaporto israeliano?

Perchè sto per bruciare il mio passaporto israeliano?

Sabato,  Luglio 19th/ 2014  - di Mira Bar Hillel  - Iniziativa di Libero confronto, Pensa e Scrivi di Quieuropa Redazione Quieuropa, Gaza, Palestina, Ayelet Shaked, Mira Bar Hillel, Comedonchisciotte, Indipendent, Genocidio del popolo palestinese, Renato Brunetta, anna frank, Cracovia 1939, Massimo bordin, Marco Pannella  Perchè sto per bruciare il mio passaporto israeliano? Chiedetelo a Ayelet Shaked! Mira [...]

Le Due Guerre del NWO: Dal Medioriente all’Europa. SRM, Reform Compact e Bail-in

Le Due Guerre del NWO: Dal Medioriente all’Europa. SRM, Reform Compact e Bail-in

Venerdì,  Luglio 18th/ 2014  - di Sergio Basile  - Redazione Quieuropa, Bruxelles, Berlino, Francoforte, Gaza, Sergio Basile, Reform Compact, Prelievo forzoso esteso a tutti, Nuovo Ordine Mondiale, Due guerre, Gaza e Bruxelles, sionismo e massoneria, Angela Merkel, Christine Lagarde, Mario Draghi, Mario Monti, Enrico Letta, Matteo Renzi, NWO, FMI, NWO, New World Order, accentramento europeista, Fondo Salva Banche  [...]

Vattimo contro Israele? Le mie impressioni… Le mie riserve

Vattimo contro Israele? Le mie impressioni… Le mie riserve

Venerdì,  Luglio 18th/ 2014  - di Sergio Basile  - Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Professor Gianni Vattimo, filosofo, Israele, Mossad, Stati canaglia, Genocidio del popolo palestinese, impressioni e critiche, peggio dei nazisti, Giuseppe Cruciani, Karl Marx, Piano Kalergi, internazionbale socialista, sionismo bancario, moneta debito, Giacinto Auriti, Banca d'Inghilterra, Il Capitale  Vattimo contro Israele? Le mie impressioni… Le mie riserve… [...]

Bombe sioniste su Gaza, strage di bambini: gli alibi di Israele e la strana intervista

Bombe sioniste su Gaza, strage di bambini: gli alibi di Israele e la strana intervista

Giovedì,  Luglio 17th/ 2014  - di Sergio Basile e Daniele Di Luciano - Redazione Quieuropa, Redazione Losai, Gaza, crimini sionisti, la strage degli innocenti, menzogna, strana intervista alla mamma di uno dei ragazzi israeliani scomparsi, video in allegato, strano accento americano, dubbi e alibi, sionismo, campi di concentramento all'aperto  Bombe sioniste su Gaza, strage di bambini: gli alibi [...]

Gaza – La Menzogna Sionista e la Strage degli Innocenti

Gaza – La Menzogna Sionista e la Strage degli Innocenti

Lunedì,  Luglio 14th/ 2014  - Redazione Quieuropa – Redazione Quieuropa, Gaza, crimini sionisti, la strage degli innocenti, menzogna, Matteo Renzi, Comunità internazionale, Medioriente, Hamas, razzi e propaganda, Amir Peretz, origini del sionismo, il sionismo smascherato  Gaza – La Menzogna Sionista e la strage degli Innocenti Gaza – Truppe di terra invadono i territori palestinesi: intanto i media [...]

Notte Infinita a Gaza – Squarciamo il velo della mistificazione mediatica

Notte Infinita a Gaza – Squarciamo il velo della mistificazione mediatica

Venerdì,  Luglio 11th/ 2014  - di Angela Serramazza e Sergio Basile – Milizia dell'Immacolata / Redazione QE / Redazione Oraprosiria  Redazione Quieuropa, Redazione Oraprosiria, Angela Serramazza, Sergio Basile, Milizia dell'Immacolata, Padre Mario Cornioli, fra Simon, Syrian Network for Human Rights, Tel Aviv, L'arte della mistificazione, il sionismo smascherato, Gaza, Palestina, Israele  Notte Infinita a Gaza – Squarciamo il velo della mistificazione mediatica Le testimonianze oculari di Padre Mario [...]

Esperimento shock: Facebook e la CIA potrebbero scatenare rivoluzioni nazionali

Esperimento shock: Facebook e la CIA potrebbero scatenare rivoluzioni nazionali

Venerdì,  Luglio 11th/ 2014  - di Daniele Di Luciano -  Daniele Di Luciano, Facebook, CIA, Rivoluzioni nazionali, rivoluzioni indotte, esperimento sul web, internet, Proceedings of the National Academy of Science uno studio sociologico condotto da Facebook. Adam Kramer, Jamie Guillory, Jeffrey Hancock, software LIWC2007, 689.000 social-cavie, software LIWC2007, Linguistic Inquiry and Word Count, Clay Johnson, campagna elettorale di Obama nel 2008  Esperimento shock: Facebook e la CIA potrebbero [...]

Un cristiano Ucciso ogni 5 minuti – La Matematica e Boko Haram

Un cristiano Ucciso ogni 5 minuti – La Matematica e Boko Haram

Mercoledì,  Luglio 9th/ 2014  - di C.Alessandro Mauceri e Redazione QE - Redazione Quieuropa, C.Alessandro Mauceri, Cristiani, Persecuzioni, Cristiani uccisi nel mondo, un cristiano ogni cinque minuti, Todd Johnson, David Barrett, cristiani uccisi, “International Bulletin of Missionary Research”, Massimo Introvigne, Osservatorio della libertà religiosa in Italia, “The Price of Freedom Denied”, Brian J. Grim, Roger Finke, Rapporto annuale della [...]

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa