Riflessi di Cielo – Storia di un santo sacerdote: Don Ferdinando Rancan / 1

Giovedì, 6 settembre / 2018

di Patrizia Stella -

 Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, Don Ferdinando Rancan, vita e opere, Riflessi di Cielo  

Riflessi di Cielo – Storia di un santo sacerdote:

Don Ferdinando Rancan / 1

La vita e gli scritti di Don Ferdinando Rancan: 1a parte

 

di Patrizia Stella

Don Ferdinando Rancan - Riflessi di Cielo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Riflessi di Cielo – Don Ferdinando Rancan          

Verona di Patrizia Stella - Don Ferdinando Rancan, sacerdote della diocesi di Verona, nacque a Tregnago di Verona il 14 giugno 1926. Laureatosi in Scienze Naturali presso l’università “La Sapienza” di Roma, tornò nella sua città dove, completati gli studi teologici, ricevette l’Ordinazione sacerdotale il 29 giugno 1953, dedicandosi per molti anni all’insegnamento nel Seminario diocesano e nei Licei della città. Svolse il suo ministero sacerdotale nella parrocchia di San Nazaro, poi nella Pieve dei Santi Apostoli e infine come collaboratore a Sant’Eufemia. La vita del reverendo don Ferdinando Rancan costituisce uno stimolo e uno sprone in questi tempi di smarrimento: fu pastore fedele e zelante, direttore spirituale per tanti sacerdoti e laici che si affidarono alla sua guida, nonostante la salute precaria che lo accompagnò per tutta la vita. Don Vittorio Turco, suo confratello e compagno di studi in seminario, ha scritto di lui

                  “uno dei pochi preti veronesi preparato, serio, colto,

      che ha saputo sintetizzare i più alti valori cristiani in una vita umile,

                                             provata ed esemplare.”

Egli scrisse diversi libri di vita ascetica rivolti per lo più al cristiano cosiddetto “laico”, cioè a quello che vive nel mondo in mezzo alle varie realtà e preoccupazioni quotidiane di lavoro, famiglia, figli,… attraverso le quali anch’egli ha il dovere di santificarsi, come sono tenuti a fare i consacrati nella vita sacerdotale o religiosa, come in quel tempo andava predicando per l’Italia e il mondo il fondatore dell’Opus Dei, Josemaria Escrivà, che don Ferdinando ebbe l’occasione di conoscere personalmente a Roma nel 1954, al quale chiese poi l’ammissione come membro della Società Sacerdotale della Santa Croce. La sua vita, spesso dura ma anche avventurosa, che egli condusse sempre all’insegna della massima fedeltà al suo impegno personale col Signore, fu narrata dallo stesso Rancan nel suo ultimo scritto autobiografico, “Storia di un somarello”: titolo da lui voluto perché tale si riteneva davanti a Dio, mentre era noto per la sua profonda cultura che, oltre alle due lauree citate, si manifestava anche attraverso quel dono soprannaturale della “Sapienza” che Dio concede ai suoi servi fedeli.

 La preoccupazione per le sorti dell'Italia               

Soprattutto negli ultimi anni della sua vita, crebbe in lui una grande preoccupazione per le sorti dell’Italia, “la nostra patria” come lui soleva chiamarla, memore di quanto suo padre e parenti vari avessero combattuto per la sua libertà durante la Prima Guerra Mondiale. Percepiva l’Italia come in pericolo, se non imminente, ma progressivo, dovuto soprattutto allo sgretolamento della famiglia, vero pilastro su cui è sempre stata fondata l’Italia cattolica come faro di luce per il mondo intero. A tale scopo ricompose, adattandone le parole, una vecchia preghiera “A San Giuseppe per l’Italia e le nostre famiglie(1) che cercava di diffondere anche attraverso vari incontri di preghiera per fedeli da lui guidati fino al suo ultimo mese di vita. Vero “Alter Christus”, trovò nel Sacrificio Eucaristico quella forza soprannaturale che sempre lo accompagnò anche nei momenti più difficili, fino al compimento finale della sua esistenza terrena che avvenne il 10 gennaio 2017. Tra i suoi scritti:

  1. Il senso del vivere.                                          6) In quella casa c’ero anch’io
  2. La Moneta del tempo.                                    7) La Madonna racconta
  3. Là dove cielo e terra si incontrano.               8) Innamorato del Cielo
  4. Ricevi questo anello.                                       9) Storia di un somarello
  5. Fiori di melograno.                                          

(1) PREGHIERA A SAN GIUSEPPE PER L’ITALIA E LE NOSTRE FAMIGLIE. Percependo da anni la situazione difficile in cui versa la nostra patria, don Ferdinando aveva invitato i fedeli a recitare questa bella e antica preghiera, da lui aggiornata, dedicata a S. Giuseppe, Patrono della Chiesa universale e quindi anche dell’Italia, Sede del Papato. "Glorioso San Giuseppe, sposo della Vergine Maria, Madre di Gesù, tu che sei patrono della Chiesa universale, ascolta le suppliche che ti rivolgiamo in quest'ora di confusione e di decadimento: proteggi l'Italia e tutte le nostre famiglie. Quell'Italia scelta con predilezione da Cristo per collocarvi la sede del suo Vicario il Papa; quell'Italia disseminata dei santuari della Vergine Maria e forgiata dai Santi. Ottienici con la tua potente intercessione, unita a quella della tua Santissima Sposa, uomini nuovi, che abbiano il coraggio di abrogare le inique leggi contro Dio e contro l'uomo. Fa' che la nostra patria possa continuare ad essere centro vivo di civiltà cristiana, faro di luce in tutto il mondo, terra di Santi per la gloria di Dio e per la salvezza di tutti gli uomini".

 "Il Tempo, l'Eternità"                                                

Nel 1995, quando don Ferdinando Rancan era parroco ai Santi Apostoli in Verona, venne presentato il suo primo libro intitolato “IL TEMPO, L’ETERNITÀ” Riflessioni sulla vita, con l’imprimatur dell’allora Vescovo di Verona, S.E. Mons. Attilio Nicora, e la presentazione del prof. Gianni Lollis, docente di storia dell’Arte e Presidente del Consiglio Pastorale. Pur essendo destinato per lo più ai parrocchiani, riscontrò subito tanto entusiasmo che ne furono ristampate a breve un paio di edizioni da distribuire in giro ai vari richiedenti, tra cui anche autorità civili ed ecclesiastiche o comunque persone di un certo livello culturale, che risposero con lettere di ringraziamento dal contenuto veramente sentito e profondo (2). Qualche anno dopo, in vista dell’anno Santo 2000, si pensò di “rilanciare” questo libro e se ne fece carico la Casa Editrice Ares di Milano, attraverso il suo direttore Dott. Cesare Cavalleri ma, visto il malloppo di ben 520 pagine e il fatto che si poteva considerare composto essenzialmente da due parti, la prima di carattere prevalentemente antropologico-filosofico riguardante l’uomo e le fasi della sua vita, mentre la seconda improntata per lo più sulla vita ascetica e liturgica, si pensò di dividerlo in due parti, di cui la seconda dal titolo “LA MONETA DEL TEMPO” che presenteremo prossimamente.

(2) Tra di essi, ricordiamo lo scrittore Vittorio Messori, lo storico Pietro Galletto, i vari Presidi dei Licei dove insegnò, il Rettore dell’università prof. Gino Barbieri, alcuni Prelati amici tra cui il Vescovo di Concordia Pordenone Mons. Sennen Corrà, e di Belluno, Mons. Ducoli, i reverendi don Ermanno Tubini e don Flavio Cappucci, il presidente della Banca Popolare di Verona, prof. Giorgio Zanotto, e della Cassa di Risparmio, dott. Giovanni Padovani, il Procuratore Militare della Repubblica di Verona, e molti altri sostenitori fra amici, parrocchiani, confratelli nel sacerdozio ed ex colleghi di liceo dove don Ferdinando insegnò per parecchi anni prima di assumere l’incarico di parroco.

 L'uomo destinato alla Comunione con il Padre   

Questo primo libro riflette, in un certo senso, la linea portante di tutta la spiritualità e l’insegnamento di don Ferdinando e cioè

                        “l’uomo come creatura, figlio di Dio Creatore

e pertanto destinato alla Comunione con suo Padre Dio nella Vita Eterna!”.

Senza questa consapevolezza iniziale, secondo don Rancan, diventa impossibile qualunque studio o ricerca scientifica o psicologica sull’uomo e sul perché della sua vita. In quanto l’uomo è “un essere composto da corpo e da anima”. Escludere la realtà del corpo per considerare l’uomo come essere virtuale, modificabile, instabile, che si perde in uno spirito globale indefinito, rischia di vanificare la sua vera identità, unica, irripetibile ed esclusiva, col rischio di una pericolosa manipolazione. Al contrario, focalizzare l’attenzione solo sul corpo eliminando l’anima, vale a dire l’aspetto trascendente (che va oltre a quello spirituale inteso come attività dell’intelletto), suppone una visione solo biologica e immanentistica dell’essere umano. A seguito della salita al cielo dell’autore, 10 gennaio 2017, ho pensato, come curatrice e custode di tutte le sue opere, che ho seguito sin da quando l’autore le aveva in mente e me ne parlava come progetto ancor prima di scriverle, cioè a partire dal 1980, di riproporre alcuni brani dei suoi libri invitando i lettori a procurarsi l’intera pubblicazione scritta perché potrebbe costituire una valida base di cultura teologica, ascetica e umanistica che permette di affrontare le varie sfide del mondo laicizzato e ormai pagano. Tra le varie lettere di congratulazioni per il libro di cui ho parlato, credo valga la pena evidenziarne una in particolare, quella scritta (3)  da Mons. Attilio Nicora (4), nominato Vescovo di Verona, come accennato – proprio quando don Ferdinando era parroco ai Santi Apostoli - e rimasto in carica per soli tre anni e mezzo, dal 1994 al 1997 circa: perché chiamato poi di nuovo in Vaticano dove, assieme alla porpora cardinalizia, il Papa Giovanni Paolo II gli riservò anche compiti di grande responsabilità relativi a questioni giuridiche di cui Mons. Nicora era esperto. / Continua nella seconda parte.

(3) Lettera del Cardinal Attilio Nicora / Vescovo di Verona: “Al corrente dell’odierna presentazione del libro del vostro Parroco, don Ferdinando Rancan, dal titolo “IL TEMPO – L’ETERNITÀ” mi faccio volentieri presente con una sentita parola di apprezzamento e di augurio. Voi ben sapete che sotto il profilo propriamente catechistico i nostri riferimenti dovuti sono il “Catechismo della Chiesa Cattolica” promulgato dal Papa Giovanni Paolo II e, come libro della fede per gli adulti, il catechismo intitolato “La verità vi farà liberi” preparato dai Vescovi italiani, del quale il Papa stesso, nella recente Assemblea Generale della CEI, ha detto: “La corale partecipazione di tutto l’Episcopato al lungo cammino della sua redazione e l’approvazione della Santa Sede gli conferiscono singolare autorevolezza”. Ciò non toglie che possano tornare utili anche libri come quello di don Rancan, che riprendono e sviluppano in forma più elaborata e personale alcuni profili della dottrina della fede, mettendoli in dialogo con l’esperienza quotidiana e aprendoli a una considerazione spirituale e orante. Sono perciò con voi nel dire “grazie” a don Ferdinando per questa fatica, espressione della sua passione educativa e pastorale, e apprezzo la stima e la cordialità di cui volete circondare il vostro amato Parroco nella bella occasione della festa patronale. Su don Ferdinando, su tutti voi, in special modo su quanti tra voi maggiormente soffrono nel corpo e nello spirito, invoco di gran cuore la benedizione del Signore, mentre Lo prego che vi dia luce e forza per proseguire nel cammino della vostra testimonianza cristiana. Verona, 4 giugno 1995 Solennità di Pentecoste (+ Attilio Nicora – Vescovo). (4) Il Card. Attilio Nicora, pur vivendo quasi sempre a Roma anche a motivo, come detto, dei suoi incarichi in Vaticano, aveva espresso il desiderio di essere sepolto dopo la sua morte, avvenuta il 22 aprile 2017, proprio a Verona nella cripta dei Vescovi, dove si trovano effettivamente le sue spoglie in un bel loculo di marmo bianco, non solo a motivo del grande affetto che ha sempre nutrito nei confronti della sua prima e unica diocesi, Verona, dove ha potuto fare la sua prima e unica esperienza pastorale come Vescovo, ma anche – raccontava Mons. Nicora – in occasione di incontri con pochi e intimi fedeli, per tutto quello che aveva imparato di edificante da alcuni suoi figli sacerdoti veronesi, in particolare da don Ferdinando, per il suo esempio di umiltà e disponibilità, soprattutto quando gli chiese il sacrificio di rinunciare anzitempo alla sua parrocchia dei Santi Apostoli, da lui tanto amata e anche restaurata con molti sacrifici, per realizzare un vasto progetto pastorale proprio lì nella zona del centro storico di Verona, progetto mai portato a compimento, purtroppo, a motivo del suo improvviso trasferimento a Roma.

Patrizia Stella (Copyright © 2018 Qui Europa)

patrizia@patriziastella.com

partecipa al dibattito: infounicz.europa@gmail.com 

Segui su Facebook la nuova pagina - Qui Europa news | Facebook

_________________________________________________________________________________________________________________

 Altri articoli correlati                                                 

La Madonna racconta – Confidenze della Vergine Maria ai suoi figli

La Madonna racconta – Confidenze della Vergine Maria ai suoi figli

Sabato, 9 Aprile/ 2016    – Redazione Qui Europa - Redazione Quieuropa, don Ferdinando Rancan, Mons. Luigi Negri, Vescovo di Ferrara, Alfa e Omega, origine della nostra fede, autobiografia della Madonna  La Madonna racconta – Confidenze della Vergine Maria ai suoi figli Una "autobiografia" della Madonna… fedele al Vangelo    Redazione Qui Europa  La Madonna racconta…                   [...]

La sfida del crocifisso: genesi di una grande civiltà e della scienza sperimentale

La sfida del crocifisso: genesi di una grande civiltà e della scienza sperimentale

Mercoledì, 5 settembre / 2018 - di Patrizia Stella –  Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, crocifisso, scienza sperimentale, civiltà cristiana,  Keplero  La sfida del crocifisso: genesi di una grande civiltà e della scienza sperimentale Il Cristianesimo non mortifica la persona ma ne innalza il valore, lo spirito e i talenti   di Patrizia Stella       [...]

Il processo in corso per la bestializzazione dell’umanità

Il processo in corso per la bestializzazione dell’umanità

Lunedì, 23 marzo / 2018  - di Francesca C.  -  Redazione Quieuropa, Francesca C.,  satana, bestializzazione dell'umanità, anima, contesa atavica  Il processo in corso per la bestializzazione dell'umanità La guerra per la ristrutturazione dell'umanità ad opera del Serpente Antico, verso la depravazione e conquista delle anime   di Francesca C.                        [...]

Divina Potenza della Santa Messa Cattolica

Divina Potenza della Santa Messa Cattolica

Domenica, 19 novembre/ 2017  – di Patrizia Stella -   Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, Santa Messa Cattolica, Eucaristia, transustanziazione, Sacramenti   Divina Potenza della Santa Messa Cattolica La S. Messa Cattolica, unica ed esclusiva: sacrificio di Gesù, prima che banchetto. Ecco perché con i Sacramenti non si scherza                       “il [...]

Meglio la fede o meglio le opere?

Meglio la fede o meglio le opere?

Giovedì, 26 ottobre/ 2017  – di Patrizia Stella -   Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, fede ed opere, Sant'Agostino, Sacramenti, Abramo  Meglio la fede o meglio le opere? La fede è un’adesione a Dio che spinge a  compiere le opere                       “il tempo che abbiamo da vivere su questa [...]

Martin Lutero nella liturgia domenicale? Ma non era all’Inferno?

Martin Lutero nella liturgia domenicale? Ma non era all’Inferno?

Lunedì, 2 ottobre/ 2017  – di Patrizia Stella -   Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, Lutero, eresia, eucaristia, visione di Lutero all'inferno   Martin Lutero nella liturgia domenicale? Ma non era all'Inferno? Lutero all'Inferno nella visione della beata Serafina Micheli e terribili incongruenze del modernismo anti-cattolico    di Patrizia Stella                         Lutero [...]

Venerdì 13 ottobre, prodigi solari nel giorno del Centenario di Fatima

Venerdì 13 ottobre, prodigi solari nel giorno del Centenario di Fatima

Domenica, 15 ottobre / 2017 – Redazione Quieuropa -  Redazione Quieuropa, Recita Santo Rosario, Fatima, prodigio del Sole, Nigeria, Benin City     Venerdì 13 ottobre 2017 – Prodigi solari nel giorno  del Centenario dell'ultima apparizione di Fatima Dalla Nigeria all'Italia: video, foto e testimonianze oculari del prodigio mariano   Redazione Quieuropa                     [...]

Come è triste il cristianesimo senza Dio!

Come è triste il cristianesimo senza Dio!

Venerdì, 13 ottobre/ 2017  – di Roberto Pecchioli -  Redazione Quieuropa, Roberto Pecchioli, Fede, Dio, Chiesa, Bergoglio, Modernismo, Verità   Come è triste il cristianesimo senza Dio! La verità non può essere messa ai voti: analisi logica  di un Cristianesimo modernista che ha dimenticato  di ricordare le verità fondamentali della fede   di Roberto Pecchioli       [...]

Ti spieghiamo perché il “buonismo” è il contrario della bontà

Ti spieghiamo perché il “buonismo” è il contrario della bontà

Mercoledì, 11 ottobre/ 2017  di Corrado Gnerre – Il Cammino dei tre sentieri  Redazione Quieuropa, Il cammino dei tre sentieri, Corrado Gnerre, bontà e buonismo, Chiesa     Ti spieghiamo perché il "buonismo" è il contrario della bontà Buonismo: antropologia fatta propria da tutte le dottrine progressiste e materialiste e dal positivismo   di Corrado Gnerre – Il Cammino dei tre sentieri   [...]

Venerdì 13 ottobre 2017 – Con il Rosario in mano, per salvare l’Italia

Venerdì 13 ottobre 2017 – Con il Rosario in mano, per salvare l’Italia

Martedì, 10 ottobre / 2017 – di Patrizia Stella e Sergio Basile -  Redazione Quieuropa, Polonia, Patrizia Stella, Recita Santo Rosario, digiuno, preghiera      Venerdì 13 ottobre 2017 – Con il Rosario in mano, per salvare l'Italia, l'Europa, il mondo Venerdì 13 ottobre, ore 17,30 – Nella giornata della chiusura del Centenario di Fatima, impariamo dalla Polonia:  rosario e [...]

Mutande e canottiera: la “femmina” del Nuovo Disordine Mondiale

Mutande e canottiera: la “femmina” del Nuovo Disordine Mondiale

Domenica, 1 ottobre/ 2017  – di Patrizia Stella -   Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, mutande e canottiera, Nuovo disordine mondiale   Mutande e canottiera: la "femmina" del Nuovo Disordine Mondiale Profilo delle nuove "super-donne" da combattimento:  galline che razzolano nel loro sterco. Tutte nude, tutte uguali, tutte sciocche!   di Patrizia Stella                      [...]

Verso la profanazione dell’eucarestia? Quali conseguenze per l’umanità?

Verso la profanazione dell’eucarestia? Quali conseguenze per l’umanità?

Lunedì, 18 settembre/ 2017  di Patrizia Stella   Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, Eucaristia, Liturgia, Rivoluzione, Chiesa  Verso la profanazione dell'eucarestia? Quali conseguenze per l'umanità? Verso messe ecumeniche con Valdesi, Ortodossi, Anglicani e Luterani: la profanazione della Santa Messa, in ossequio a Lutero   di Patrizia Stella                        [...]

I migranti fuggirebbero da guerre e carestie? Noi fuggiamo dalle bugie!

I migranti fuggirebbero da guerre e carestie?  Noi fuggiamo dalle bugie!

Mercoledì, 30 agosto/ 2017  Giorgio Rapanelli e Redazione Qui Europa  Redazione Quieuropa,  Giorgio Rapanelli, Piano Kalergi,  Invasione , giudeo-massoneria    I migranti fuggirebbero da guerre e carestie? Noi fuggiamo dalle bugie! Ormai è chiaro che si tratta di un piano scellerato di menti insane per favorire l'invasione e la distruzione dell'Italia e dell'Europa   di Giorgio [...]

Sessualità biologica o immaginaria? Siamo alla follia!

Sessualità biologica o immaginaria? Siamo alla follia!

Martedì, 31 luglio / 2018 - di Patrizia Stella –  Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, Disforia di genere, Comitato Nazionale per la Bioetica, Gender   Sessualità biologica o immaginaria? Siamo alla follia! L'ultima trovata dei profeti della teoria gender: "curare" la "disforia di genere" (patologia inventata)   di Patrizia Stella               [...]

Lettera di indignazione al Vescovo per abbraccio al prete gay “sposato”

Lettera di indignazione al Vescovo per abbraccio al prete gay “sposato”

Sabato, 7 luglio / 2018 - di Patrizia Stella –  Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, Lettera aperta al vescovo di Verona, Mons. Giuseppe Zenti   Lettera aperta di indignazione al Vescovo di Verona per solidarietà al prete gay "sposato" Lettera aperta a Mons. Giuseppe Zenti   di Patrizia Stella                 [...]

Insana voglia di morte: aborto e connessi

Insana voglia di morte: aborto e connessi

Venerdì, 15 giugno / 2018  - di Patrizia Stella -  Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, Aborto, immigrazione di massa, gender, Vaticano       Insana voglia di morte: immigrazionismo, aborto, gender e connessi Illustrissimi prelati della CEI e del Vaticano, di che cosa vi occupate?   di Patrizia Stella                   [...]

Vescovi tedeschi: si all’intercomunione sacrilega. L’opposizione di Sarah e Ejik

Vescovi tedeschi: si all’intercomunione sacrilega. L’opposizione di Sarah e Ejik

Mercoledì, 9 maggio / 2018  - di Patrizia Stella -  Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, intercomunione sacrilega, Eucaristia, card. Sarah  La Conferenza episcopale tedesca dice si all'intercomunione sacrilega. "No" dei card. Sarah ed Ejik La Conferenza: si alla possibilità di dare la Comunione  anche ai coniugi protestanti sposati con cattolici Card. Robert Sarah: “Il più insidioso attacco diabolico consiste nel cercare di spegnere la [...]

Bullismo e Gender: relazioni e conseguenze

Bullismo e Gender: relazioni e conseguenze

Sabato, 28 aprile / 2018  - di Patrizia Stella -  Redazione Quieuropa, Patrizia Stella, Bullismo, minacce ai docenti, cronaca, gender, preghiere   Bullismo e Gender: relazioni e conseguenze Ingegneria sociale: la teoria gender responsabile dell'imbarbarimento della personalità dei giovani   di Patrizia Stella                        Gender: pervertire la personalità dei giovani       [...]

8 marzo – Festa della femminilità?

8 marzo – Festa della femminilità?

 

Domenica, 11 marzo / 2018  - di Patrizia Stella -   Redazione Quieuropa, 8 marzo, Patrizia Stella, Femminilità, Festa della donna, propaganda  8 marzo – Festa della femminilità? Ecco perché bisogna vivere nella prospettiva del Cielo   di Patrizia Stella                  

Verso la profanazione dell’eucarestia? Quali conseguenze per l’umanità?

Verso la profanazione dell’eucarestia? Quali conseguenze per l’umanità?

Lunedì, 18 settembre/ 2017  di Patrizia Stella   Redazione Quieuropa,  Patrizia Stella, Eucaristia, Liturgia, Rivoluzione, Chiesa  Verso la profanazione dell'eucarestia? Quali conseguenze per l'umanità? Verso messe ecumeniche con Valdesi, Ortodossi, Anglicani e Luterani: la profanazione della Santa Messa, in ossequio a Lutero   di Patrizia Stella                        [...]

Deriva Gender, Massoneria e Protestantesimo: a Cagliari la prima unione gay battista

Deriva Gender, Massoneria e Protestantesimo: a Cagliari la prima unione gay battista

 Martedì,  Luglio 8th/ 2014  - di Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Massoneria, protestantesimo, deriva gender, chiesa battista di Cagliari, matrimonio Ggay, origini del piano gender, alice Bailey,  clamorose dichiarazioni della chiesa protestante tedesca, Protocolli dei Savi di Sion", "l'Agenda degli illuminati, Duca di Kent, Edward Windsor, Gran Maestro della Gran Loggia  Unita di Inghilterra, Enrico VIII, Edoardo VI, Riforma anglicana, [...]

La duplice strategia dei nemici di Cristo per la dissoluzione: ecumenismo e scisma nella Chiesa

La duplice strategia dei nemici di Cristo per la dissoluzione: ecumenismo e scisma nella Chiesa

  Venerdì, 5 Agosto/ 2016     - di  Sergio Basile  -  Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Michael Snyder, Mondialismo, Massoneria, guerra di religione, Bergoglio, apostasia nella  Chiesa, Roma, ecumenismo, unica religione mondiale, unico tempio di preghiera, The House of One, Berlino, San Giovanni Bosco,  Il Cattolico istruito nella sua religione   La duplice strategia dei nemici di Cristo per   la dissoluzione: ecumenismo [...]

Motivazioni e moventi veri di Lutero… errori ed eresie

Motivazioni e moventi veri di Lutero… errori ed eresie

Venerdì, 23 Settembre/ 2016    di Corrado Gnerre  Redazione Quieuropa, Corrado Gnerre, Confederazione Civiltà Cristiana, Martin Lutero, Riforma Protestante, volontarismo, fideismo, transustanziazione, 95 tesi, eresia protestante   Motivazioni e moventi veri di Lutero… errori ed eresie Perché nacque la Riforma Protestante? Quali furono i suoi reali motivi? Quali i miti da sfatare? Eresie ed errori del [...]

Protestantesimo & Co – La falsa gnosi, da Lutero a Hegel

Protestantesimo & Co – La falsa gnosi, da Lutero a Hegel

Mercoledì, Giugno 24th, 2015 – di Piero Vassallo -  Redazione Quieuropa, Falsa gnosi, Piero Vassallo, protestantesimo, luteranesimo, gnosi, Karl Rosenkranz, Alma von Stockhausen, Alexandre Kojève, Jacques Lacan, Pierre Klossowski, Jean Paul Sartre, Georges Bataille e André Breton, Alexandre Kojève, Lutero, filosofia della morte  Religione – Riflessioni su gnosi, luteranesimo, protestantesimo e modernismo Protestantesimo & Co – La falsa gnosi, da Lutero a [...]

Bergoglio e il blasfemo, eretico Lutero: un monaco apostata schiavo del demonio

Bergoglio e il blasfemo, eretico Lutero: un monaco apostata schiavo del demonio

Martedì, 1 Novembre/ 2016    - di Julio Loredo – A cura dell'Associazione Tradizione Famiglia Proprietà Premessa di Patrizia Stella   Redazione Quieuropa, Julo Loredo, Associazione Tradizione Famiglia, Proprietà, Patrizia Stella, Bergoglio, Lutero, dichiarazione congiunta, viaggio in Svezia, ecumenismo, Viaggio in Svezia, cinquecentenario della Riforma Protestante, Malmo Arena   Bergoglio e il blasfemo, eretico Lutero: un monaco apostata schiavo [...]

Così Papa Leone X condannò e scomunicò Lutero e gli eretici luterani 

Così Papa Leone X condannò e scomunicò Lutero e gli eretici luterani

Sabato, 5 Novembre/ 2016    - Bolla di scomunica di Papa Leone X contro Lutero -  Redazione Quieuropa, Papa Leone X, Protestantesimo, Martin Lutero, setta protestante, scomunica, gennaio 1521, eresia luterana, Decet Romanum Ponteficem  Così Papa Leone X condannò e scomunicò Lutero e gli eretici luterani “Decet Romanum Ponteficem” di Sua Santità Leone X, Gennaio 1521: condanna e scomunica di [...]

 

Secca condanna di Lutero e Calvino negli scritti di San Pio da Pietrelcina 

Secca condanna di Lutero e Calvino negli scritti di San Pio da Pietrelcina

Giovedì, 3 Novembre/ 2016    - San Pio da Pietrelcina / Scritto tratto dall'Epistolario, vol. IV -  Redazione Quieuropa, Padre Pio, Protestantesimo, Martin Lutero, setta protestante, blasfemo  Secca condanna di Lutero e Calvino negli scritti di San Pio da Pietrelcina "Lutero, Calvino e compagnia bella, furono pieni di superbia, zeppi di vizi fino agli occhi, e si divisero dalla Chiesa per assecondare le [...]

 

Cambiata la Messa, cambiato il Cristianesimo?

Cambiata la Messa, cambiato il Cristianesimo?

Domeni, 20 agosto / 2017   – Il Cammino dei Tre Sentieri –  Redazione Quieuropa,  Corrado Gnerre, Il Cammino dei Tre Sentieri, Messa,  San Pio, Don Alberto Secci  Cambiata la Messa, cambiato il Cristianesimo? Omelia di don Alberto Secci, sacerdote del clero di Novara che celebra in Rito Romano Antico   Omelia di Don Alberto [...]

Eucaristia: come riceverla correttamente, seguendo gli insegnamenti di Cristo, dei mistici, dei papi e della Chiesa

Eucaristia: come riceverla correttamente, seguendo gli insegnamenti di Cristo, dei mistici, dei papi e della Chiesa

Domenica, 29 Maggio / 2016 – Festa del Corpus Domini – di Claudio Prandini  -  – integrazioni e note a cura della Redazione di "Qui Europa" – Redazione Quieuropa, Redazione Parrocchie.it, Claudio Prandini, Gesù Cristo, Sacrificio Eucaristico, Festa del Corpus Domini, Comunione nelle mani, importanza del Corpo e Sangue di Cristo, Comunione in bocca, protestantizzazione dell'Eucaristia, insegnamento dei [...]

La consegna di Dio nell’Eucaristia: il sigillo massimo della Nuova Alleanza

La consegna di Dio nell’Eucaristia: il sigillo massimo della Nuova Alleanza

Domenica, Giugno 7th, 2015 – di Rev. Antoni Carol i Hostench –  Redazione Quieuropa,  Antoni Carol i Hostench, Festa del Corpus Domini, Sigillo della Nuova Alleanza, Io sono, Mosè, manna dal cielo, Gesù Eucaristia, moltiplicazione dei pesci e dei pani, Presenza reale di Gesù Cristo, Nuovo Israele, San Giovanni Paolo II  Cristianesimo - Festa del Corpus Domini La [...]

Importanza dell’Adorazione Eucaristica per il Cristiano: impariamo da Bauceville

Importanza dell’Adorazione Eucaristica per il Cristiano: impariamo da Bauceville

Venerdì,  Aprile 3rd/ 2015 – di S. Guarnieri  - Redazione Quieuropa, Pasqua, Resurrezione, Settimana Santa, Adorazione Eucaristica, Venerdì Santo, Parrocchia di Bauceville, Canada, Tabernacolo, Adorazione Eucaristica, Adoratori del Dio Vero, Orto degli Ulivi, la via maestra per vincere l'egoismo, Adorazione Eucaristica Perpetua  Venerdì Santo - Un dialogo specialissimo con Dio nell'Adorazione Importanza dell'Adorazione Eucaristica per il Cristiano: impariamo da [...]

Direttive del Gran Maestro della Massoneria ai Vescovi cattolici massoni, per distruggere la chiesa cattolica

Direttive del Gran Maestro della Massoneria ai Vescovi cattolici massoni, per distruggere la chiesa cattolica

Giovedì,  Aprile 23rd/ 2015       – Don Luigi Villa - Tratto da "La Massoneria e la Chiesa Cattolica" - Redazione Quieuropa, Din Luigi Villa, Massoneria, Chiesa Cattolica, Piano massonico, Satana, Direttive del Gran Maestro ai vescovi cattolici massoni, Ecumenismo e dissacrazione dell'Eucarestia, Divieto per liturgia latine e velo per le donne, Liturgia: vietate di inginocchiarsi e introducete chitarre, tamburi, Desacralizzazione dei canti [...]

22 aprile 2015Commenti disabilitatiRead More

 

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa