Lettera ad un amico – L’ora di andare oltre il luogo comune, oltre i partiti e il Sistema

Martedì, 8 Novembre/ 2016   

- di Giancarlo Palazzolo - 

 Redazione Quieuropa, Giancarlo Palazzolo, Ripresa, Economia, Menzogne, sistema, Moneta  

Lettera ad un amico - L'ora di andare oltre il luogo

comune, oltre i partiti e il sistema!

Cambiamo qualcosa, perché qualsiasi cosa cambi, 

sarà a nostro favore…

 

                         La ripresa procede stentata

                      Ignazio Visco, Governatore della Banca d'Italia 

                                                  Ansa, 28 Ottobre 2016

 

            "Ci si aspetta che la ripresa economica nell'area

  sia frenata dalla persistente debolezza della domanda estera,

   parzialmente connessa all'incertezza in seguito all'esito del

                 referendum nel Regno Unito, nonché dagli

        aggiustamenti di bilancio necessari in diversi settori

            e dalla lenta attuazione delle riforme strutturali"

                                 Mario Draghi, Governatore della BCE 

                                                   Ansa, 22 Settembre 2016

 

             "In Sardegna la ripresa è ancora troppo debole, 

                      mancano investimenti e infrastrutture

                                e i disoccupati sono tanti".

                          Annamaria Furlan, Segretaria Generale CISL 

                                                        Ansa, 6 Ottobre 2016"

 

                  "Ripresa timida, presto grande salto!"

                                 Matteo Renzi, Presidente del Consiglio

                                                      Ansa, 13 Settembre 2016

 

di Giancarlo Palazzolo

ora di andare oltre il luogo comune, oltre i partiti e il sistema

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Lettera ad un amico…                                              

Modica - di Giancarlo Palazzolo - Caro amico fai l'errore di tanti, troppi ancora per la verità. Ti ostini a vedere il valore della moneta dove proprio non c è più: dentro la moneta. Non sai che sono  le persone a dare il valore alle monete, in conseguenza dei beni di cui essa è corrispettivo? Su un'isola poco abitata da gente arretrata, che può scambiare solo noci di cocco col mondo, il dollaro varrebbe pochissimo anche a suon di cannonate (come congetturi tu; ma se andiamo a finire a cannonate, …si sfascia tutto! uccidono la mucca da mungere!). Se viceversa prendi una moneta stampata da un popolo fattivo, per quanto piccolo, come il giappone, che riempie di prodotti "made in japan" il mondo, la sua moneta acquista molto valore agli occhi del mondo, da 'sempre'. Adesso io non voglio porre l'italia né a livello dell'isoletta dei trogloditi né a livello dell'efficientissimo (ma molto indebitato… Ndr) Giappone. Però ti assicuro che fin quando ci lasciassero "muovere", dall'italia avremmo molto da vendere, e la nostra moneta, lasciata circolare liberamente, varrebbe tanto da controbilanciare come corrispettivo la merce immessa nel circuito economico. Questa non è opinione, è storia! Purtroppo è questo a dar fastidio: farci fare l'Italia!

 Imperativo: non far capire nulla!                          

I grandi possidenti-monopolisti si sono inventati tutti i modi che avvantaggiano loro ed impastoiano i piccoli, facendo passare nei tg, anche in italia, notizie economiche confezionate ad hoc e iper-complesse, evitando rigorosamente di ben specificarle. E le persone si illudono (lvengono scientemente e tecnicamente illuse!) di essere i protagonisti/beneficiari, a fin di bene, delle notizie. Cioè, quando senti dire "per noi ci vuole ancora più Europa e austerity"; oppure "a noi conviene il libero mercato o succede un  patatrac"; o "a noi serve abbassare il debito pubblico" o ancora "per noi è conveniente il pareggio di bilancio, i trattati di libero scambio, l'assenza di vincoli di cambi monetari, ecc…" in effetti è tutto vero! Però si deve capire bene 'Chi' siano questi 'noi'. Tu, amico, credi che "siamo tutti noi cittadini"; molti di noi stanno ormai da anni cercando di far capire che quella prima persona plurale, "Noi", si riferisce esclusivamente a "loro", cioè a chi impartisce le regole e può beneficiare anche dell'assenza di una molteplicità di monete statali (o comunque svincolate dall'usura – Ndr): perché – per loro! – è più comodo ovviamente operare con queste modalità.

  Accadrà domani…                                                    

Secondo logica, non secondo follia, chi può influenzare per farsi approvare delle leggi e dei trattati, condizionare la cultura, la politica, l'informazione, la musica, i film, le università, i politici, i partiti, gli stati, i valori borsistici e monetari, le quantità di denaro in circolo dove più interessi, i rapporti fra le nazioni, i casus belli, le elezioni di tutti i candidati che vogliono, ecc… ecc…, lo fa a vantaggio di costoro.. (dell'élite che custodisce i processi usurocratici… Ndr) e non a vantaggio dei rimanenti 7 miliardi di uomini. Non è lecito il dubbio che facciano succedere le cose che fanno per loro direttissimo interesse? E tu pensi che io dovrei rassegnarmi ad accettare ciò solo per che la stragrande maggioranza degli uomini vive nell'ignoranza di tale status quo? E intanto un esercito di economisti assoldati dal sistema continua ingannevolmente a spiegare (cercando di autoconvincersi loro stessi… Ndr) che la ripresa è dietro l'angolo… Cioé che c'è la ripresa.. e lo ripetono da circa venti'anni! Solo che di certo sarà il prossimo mese… o l'altro ancora! 

                     Ma la ripresa non può esistere 

                           perché non esiste la crisi! 

 

  L'ora del vero cambiamento                                   

Quella che subiamo è solo deflazione e recessione appositamente procurata, perché … stanno comprando tutto! Si 'aiutano' anche mediante la 'doppiezza' della partita doppia, col doppio fondo del "compare turiddu e s-compare turiddu" (metaforico proverbio siciliano), creando valori assoluti, trasformando miracolosamente certe mirabili entità, avulsamente dal mondo. Ma fin quando, caro amico, crederai ancora che il valore del denaro è dentro i bit che gli aguzzini dei popoli e delle nazioni possono creare a piacimento, senza collegamento col mondo reale, questi si pasceranno nell'idiozia degli ingenui (quella dell'utile idiota! utile a loro!) ben plasmata dall'azione quotidiana dei media e dai luoghi comuni… (dall'automatica reiterazione di macroscopici errori di valutazione – Ndr) intrappolandoci a vita nell'eterna condizione di inermi servi della glebaProverbio inventato all'impronta:

                               "cambiamo qualcosa,

    perché qualsiasi cosa cambi sarà a nostro favore,

                 infatti tutto per ora è a favore loro!"

 

Giancarlo Palazzolo (Copyright © 2016 Qui Europa)

partecipa al dibattito – infounicz.europa@gmail.com 

Sete di Giustizia | Facebook Qui Europa dei popoli e delle sovranità nazionali

______________________________________________________________________________________________

 Articoli correlati                                                         

La falsa Democrazia e i cattivi profeti del nostro tempo, marxisti, liberisti & Co

La falsa Democrazia e i cattivi profeti del nostro tempo, marxisti, liberisti & Co

Lunedì, 7 Novembre/ 2016    – di Sergio Basile e Matteo Mazzariol -   Redazione Quieuropa, Sete di Giustizai, Movimento Distributista, Matteo Mazzariol, Sergio Basile, Moneta Debito, Socialismo, Gilbert Keith Chesterton, Giacinto Auriti, Ezra Pound, Social comunismo, socialismo, liberismo, sistema bancario internazionale, falsa democrazia, dittatura  La falsa Democrazia e i cattivi profeti del nostro tempo: marxisti, liberisti & Co.  L'alternativa auritiana e quella distributista [...]

5 Stelle, il diversivo utile ai poteri forti

5 Stelle, il diversivo utile ai poteri forti

Domenica, 30 Ottobre/ 2016    di Matteo Mazzariol / Presidente Movimento Distributista Italiano  Redazione Quieuropa, Movimento Distributista, Chesterton, Matteo Mazzariol, Hilaire Belloc, capitalismo e socialismo, Beppe Grillo, Movimento 5 Stelle, Famiglia, Proprietà popolare della moneta, Capitale e lavoro, superamento della partitocrazia, rete sovrana, bluff della democrazia in rete  5 Stelle, il diversivo utile ai poteri forti [...]

Povertà pianificata: dobbiamo scendere in piazza per la Proprietà Popolare della Moneta

Povertà pianificata: dobbiamo scendere in piazza per la Proprietà Popolare  della Moneta

 Sabato, 29 Ottobre/ 2016    A cura della Redazione di Sete di Giustizia / SAUS TV ( Rocco Carbone )  Redazione Quieuropa, Moneta al popolo, povertà pianificata, Sete di Giustizia, Giacinto Auriti, Proprietà Popolare della Moneta, rastrellamento generale della ricchezza, vertice del sistema bancario, giudeo-massoneria, polli in batteria, vere rivoluzioni, Saus TV   Povertà pianificata: dobbiamo scendere [...]

Il fantasma giuridico e le mangiatoie dei grandi usurai – Risposta a Paolo Barnard

Il fantasma giuridico e le mangiatoie dei grandi usurai – Risposta a Paolo Barnard

Giovedì,  Dicembre 18th/ 2014  – Tratto da  "Il valore del diritto" di Giacinto Auriti - Premessa di Nicola Arena, Sete di Giustizia Redazione Quieuropa, Nicola Arena, Sete di Giustizia, Paolo Barnard, Warren Mosler, MMT, Giacinto Auriti, Capitalismo e sistema bancario, come il giorno e la notte, dissenso controllato, falsi dissidenti e veri dissidenti, proprietà popolare della moneta, [...]

Moneta Debito – Come il giorno e la notte… Contraddizioni dei profeti del nulla

Moneta Debito – Come il giorno e la notte… Contraddizioni dei profeti del nulla

Martedì,  Settembre 23rd/ 2014  – di Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Libero Confronto, Paolo Barnard, Warren Mosler, MMT, sovranisti, Matteo Salvini, Claudio Borghi, Paolo Barnard, Beppe Grillo, Giulietto Chiesa, Alain Parguez , San Francesco d'Assisi, San Bernardino da Siena, Maurice Allais, Padre Quirino Salomone, Giacinto Auriti, Capitalismo e sistema bancario, come il giorno e la notte, dissenso controllato, falsi dissidenti e [...]

Barnard fuori da La Gabbia? Tutti i Limiti di Mister MMT

Barnard fuori da La Gabbia? Tutti i Limiti di Mister MMT

Mercoledì, Marzo 5th/ 2014  – di Daniele Di Luciano  – Daniele Di Luciano, Losai.eu, Signoraggio, Banche Centrali, Moneta Debito, BCE, FED, Kennedy, Lincoln, Ezra Pound, Giacinto Auriti, Paolo Barnard,  La Gabbia, MMT, Mosler, Banchieri made in Usa, Gianluigi Paragone, Daniele Pace, Milena Gabanelli, LA7, Marren Mosler, Cruciani e la Zanzara, Secondo Barnard le banche non hanno grosse colpe, [...]

Comprendere l’importanza della Proprietà Popolare della Moneta in Auriti: ciò che Marra non coglie

Comprendere l’importanza della Proprietà Popolare della Moneta in Auriti: ciò che Marra non coglie

Domenica,  Luglio 12nd/ 2015       – Premessa di Sergio Basile, Presidente Sete di Giustizia –   Video di Elia Menta e Matteo Perna Redazione Quieuropa, Sete di giustizia, Giacinto Auriti, Sistema -bancario, Deflazione, Elia Menta, Matteo Perna, stagflazione monetaria, inflazione, esproprio, moneta debito, rastrellamento, 1694, esproprio dei beni reali, padroni assoluti del mondo, Rarità Monetaria, [...]

E a voi che voglio parlare! – L’unica salvezza dalla catastrofe in atto

E a voi che voglio parlare! – L’unica salvezza dalla catastrofe in atto

Martedì,  Giugno 30th/ 2015       – Sete di Giustizia Lamezia Terme e Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Il Lione, Rivoluzione d'Ottobre, il vero Spirito della Rivoluzione, Eric Laurent, La corde pour les pendre, Gianni Agnelli, Kruscev, Radio France, Pio XI, Quadragesimo Anno, imperilismo internazionale dl denaro, comunismo e capitalismo, moneta debito, Giacinto Auriti, Massoneria, [...]

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa