Land grabbing: l’inciucio dei potenti che annienta l’Africa

Venerdì, Marzo 23th / 2012

- Redazione Qui Europa - 

Europa,  Africa, Etiopia, Corno d’Africa, Siccità, Carburante, Profitti, Land Grabbing, Morte, Siccità,  Fame, Carestia, Denuncia,  Survival International 

L’Etiopia vende l’Etiopia: l'Europa sta a guardare

e pensa ai profitti

"Land grabbing": l'inciucio dei potenti che annienta l'Africa

La denuncia: territori ceduti, la siccità aumenta. 

Le lobby ingrassano e gli africani muoiono

 

di Franco De Domenico

 Land Grabbing – La Denuncia                                                      

Addis Abeba – Il  governo etiope ha venduto interi pezzi di Etiopia, adatti ad approvvigionare le risorse dell’Europa (benzina verde) aumentando di fatto la siccità e la fame nel proprio Paese. L’Ong Survival International - che tuttavia non volgiamo assolutamente osannare o investire di una patente internazionale di legittimità assoluta…. – denuncia che mentre la popolazione soffre la fame a causa di una siccità  storica, la terra fertile viene venduta ad aziende occidentali. Carburante "verde" per le auto invece di cibo. Venduti, infatti,  più di 250.000 ettari di terra della valle dell'Omo, una regione fertile e determinante per l'approvvigionamento idrico ad aziende che coltivano canna da zucchero e palme da petrolio  per soddisfare la domanda dei paesi sviluppati. L'Ong ha detto che questo aggraverà ulteriormente la carestia nel Corno d'Africa, rifiutando di partecipare a conferenze internazionali come quelle della Fao: ritenendole inefficaci; essa, inoltre, ha denunciato da tempo il disastro di cui il governo etiope si fa complice. Oltre 12 milioni di persone nel Corno d'Africa sono colpite dalla carestia a causa della siccità in Somalia, Etiopia, Kenya e Gibuti, la crisi più grave che la regione ha conosciuto da 20 anni. Purtroppo i politici locali peggiorano la situazione, con la pratica cosiddetta del “land grabbing”, che consente pratiche di acquisizione su larga scala di terreni, mediante acquisto o affitto di grandi estensioni agrarie da parte di compagnie transnazionali, governi e singoli soggetti. Le caste politiche colpiscono dappertutto, anche in Africa. L'Europa ascolti la sua coscienza prima che sia troppo tardi. Sono milioni di futuri prossimi morti a chiederlo! 

Franco De Domenico (Copyright © 2012 Qui Europa)

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

One Response to Land grabbing: l’inciucio dei potenti che annienta l’Africa

  1. my site 25 maggio 2012 at 13:16

    My partner and i still can not quite think that I could often be one of those reading through the important recommendations found on your site. My family and I are truly thankful on your generosity and for presenting me the advantage to pursue my own chosen career path. Many thanks for the important information I acquired from your web page.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa