L’alleanza oscura e il Comunismo: School of Darkness. La straordinaria storia di Bella Dodd

Giovedì, 2 agosto / 2018

- di Sergio Basile -

 Redazione Quieuropa,  Sergio  Basile, Bella Dodd, Comunismo, Banchieri, School of  Darkness          

L'alleanza oscura e il Comunismo: School of Darkness.

La straordinaria storia di Bella Dodd

Dalla Basilicata a New York: la donna che contribuì a smascherare la

falsa religione comunista, svelando gli intrecci tra sistema bancario

e alta finanza

 

di Sergio Basile

Bella Dodd - Communism - School of Darkness

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Premessa                                                                     

Catanzaro – di Sergio BasileTra le materie scolastiche più mistificate di sempre, troviamo sul podio sicuramente la storia e l'economia, la cui comprensione necessita oggi di "approfondimenti privati", se non si vuol diventare vittime ignoranti di un bestiale ingranaggio di massificazione del sapere organizzato che ha il fine ultimo di confondere ed indottrinare, cioé controllare. La tesi secondo la quale "i vincitori scrivono la storia" e le masse asservite la imparano è sacrosanta e lo è ancor di più se si considera il legame simbiotico che intreccia irreversibilmente materie apparentemente diverse come storia, economia, diritto e religione. A questo punto, assodata l'esistenza di un "fiume unico del sapere" che condiziona i nostri giorni, una domanda è d'obbligo: chi scrive la storia?

                                          Il Professor Giacinto Auriti,

            geniale padre della "Scoperta del Valore Indotto della Moneta"

                   e della teoria della "Proprietà Popolare della Moneta",

                     colui il quale portò all'attenzione del vasto pubblico

              il crimine della moneta-debito e del signoraggio bancario,

                              individuandone cause, sintomi e panacee

                         e fornendo nuove chiavi di lettura del mondo,

 amava ricordare ai suoi allievi universitari che la storia la scrivono i filosofi,

                         mentre i politici la eseguono sotto dettatura

                                e spesso senza neppure accorgersene.

Sopra i filosofi troviamo poi i capi religiosi, capaci con le loro verità rivelate o menzogne assolute di orientare la penna dei filosofi, contribuendo – nel bene e nel male – a fare la storia. Per barcamenarsi in questa fitta giungla di fatti ed eventi strutturalmente interrelati, malgrado le apparenze, è necessario conoscere le gesta e leggere le testimonianze di uomini liberi, capaci di sfidare il sistema dell'informazione massificata e i signori dell'indottrinamento e difendere la verità a costo della propria vita. Su questa via maestra Gesù Cristo Nostro Signore può considerarsi il faro assoluto della storia, capace attraverso i secoli, i millenni, di animare gli spiriti più umili e i cercatori di verità, spronandoli con il suo esempio, il suo estremo gesto d'amore e la sua risurrezione, a sfidare i "signori della storia" e  "padroni (a tempo determinato) del mondo". L'indagine sulla vita dei santi è storicamente una bussola insostituibile per compredere la storia e trarre da essa isegnamento, ma non è l'unica ancora di salvezza che la Provvidenza ci ha regalato! Eroi del calibro di Giacinto Auriti, Abramo Lincoln, Ezra Pound, Thomas Sankara e John Kennedy,  ad esempio, ci hanno aiutato a fabbricare i "giusti occhiali" per leggere l'economia, partendo dalla conoscenza dello strumento monetario; parimenti personaggi del calibro di Cherep Spiridovich (primo in foto da destra), William Guy Car (secondo in foto da destra), Elizabeth Dilling (seconda in foto da sinistra), San Massimiliano Maria Kolbe, Gary Allen, Henry Delassus e Aleksandr Solgenitsin (solo per citare alcuni tra i nomi più accreditati) ci hanno liberato dai lacci dello sheol della propaganda, regalandoci una visione chiara e netta dei processi storici; di una contro-storia sviluppatasi nel sottobosco di un mondo parallelo.  Tal contesto ci permette di cogliere a pieno anche il senso della celebre confessione dell’illustre drammaturgo statunitense Gore Vidal, che asserì come: la Democrazia fosse la sensazione di poter scegliere e il Getsemani di un uomo fosse la Disneyworld di un altro. Lo stesso dichiarò nel 1984:

«Io credo che la maggior parte di quella che noi consideriamo la storia umana

                                        sia probabilmente un falso.

Noi non abbiamo alcun modo di sapere, a parte quello che ci hanno raccontato.

Ciò che sappiamo è che la Storia è stata scritta da coloro che vinsero le guerre,

                             pertanto ne conosciamo solo un lato…

Chi governa vuole che nessuno giunga alla radice dei problemi perché, se vi giungesse,

                        allora il popolo potrebbe cambiare governo.

Oggi, chi governa esercita il suo potere attraverso la televisione e la stampa,

                                dando false immagini del mondo!»

                                                  ( Gore Vidal )

 La Grande storia di Bella Dodd                                  

In merito c'è da riconoscere che la Basilicata diede i natali ad un personaggio straordinario, molto conosciuto in America, a cavallo tra gli Anni Quaranta e Sessanta, ma completamente ignoto alla storiografia di regime di casa nostra, ancora oggi. Si tratta di Maria Assunta Isabella Visono, al secolo Bella Dodd, nata nel 1904 in una fattoria di Picerno, comune di cinquemila abitanti nella provincia di Potenza. La piccola Maria all’età di sei anni fu costretta ad emigrare a New York, per raggiungere il padre: una delle innumerevoli e tristi pagine di emigrazione forzata alle quali furono avvezze le comunità sociali meridionali, a partire da quella tragedia storica che fu l'Unità d'Italia. Maria, per tutti ormai "Bella Dodd", si dimostrò fin da giovane un'anima viva, intraprendente e coraggiosa; indomabile e animata da un orgoglioso spirito di rivalsa che solo chi ha vissuto in contesti di disagio e precarietà può maturare. Ben presto si laureò in Legge, divenendo di seguito professoressa di scienze politiche. Grazie alle sue doti e al suo carisma fece carriera nel mondo sindacale e fu nominata capo dell’Unione degli Insegnanti dello Stato di New York e di seguito – ingannata dalla suadente promessa comunista di eterei paradisi terrestri di uguaglianza e giustizia universale – fu tra i membri più attivi del Consiglio Nazionale del Partito Comunista degli Stati Uniti (CPUSA), fino al 1949. Bella Dodd visse, sia pur non direttamente, gli orrori delle guerre mondiali, ma ebbe il gran merito di non accontentarsi mai delle ricostruzioni storiche preconfezionate che il sistema mediatico centralizzato spacciava a piene mani attraverso le maglie della fragile e multietnica società americana (specchio della Pan-Europa di oggi).

 La conversione e l'eroica denuncia                             

Nei primi anni '50, la crisi del '29 era ormai un brutto ricordo e la moderna società post-bellica, smaniosa di rinascita e abbagliata dai flash del falso progresso aveva staccato il biglietto per lo spettacolo del secolo; essa si apprestava ad ammirare la rappresentazione di gran teatro di un fantomatico boom economico ad orologeria: fasti che da lì a poco avrebbero rivelato alla modernità il velenoso risvolto della medaglia, preparando il salato conto del debito inestinguibile, prezzo dello "sviluppo" e anticamera della decadenza, gettato sulla pelle delle masse compiaciute ed ignare. Proprio nel bel mezzo del "secolo oscuro", mentre gli States si apprestavano a divenire i gendarmi del mondo (difensori della democrazia globale); mentre la musica nera ammaliava il mondo con nuove sonorità e il Rock, dal Soul e dal Blues muoveva alla conquista delle anime delle nuove generazioni; mentre il dollaro si ergeva a moneta leader e la droga con Woodstock, da lì a poco (1969) con la complicità dei governi si apprestava a diventare un fenomeno di costume, accadde qualcosa di provvidenziale nella vita di Bella, una vera e propria rinascita che coincise con la sua ri-conversione spirituale al Cattolicesimo. La giovane italo-americana realizzò un personalissimo incontro con Gesù Cristo, quel Signore che da piccola, in Basilicata, nelle campagne di Picerno, aveva imparato a pregare, ma che a contatto con le distrazioni della vivace e progressista società americana, aveva ben presto dimenticato, per seguire altre chimere mondane.

                    Solo dopo il suo ritorno alla fede dei padri – solo allora –

        ella comprese i reali obiettivi del partito, cioé di quella contro-chiesa

                            che stava servendo nell'oscurità più remota,

                    da alto funzionario del Partito Comunista Americano.

Forte di questa cnsapevolezza e in reazione a quella che definì "La Scuola delle Tenebre" – contro i suoi retaggi e i suoi subdoli insegnamenti - decise di dedicare tutti i suoi ultimi giorni alla denuncia di quel falso mito, rivelando pubblicamente le strategie usate dai comunisti (giudeo-massoni) per destabilizzare e distruggere l'acerrimo nemico di sempre: la Chiesa Cattolica. L'eroica Bella Dodd, dimostrando un coraggio da fiera donna del Sud (Italia), decise di rinnegare un passato di menzogne e ipocrisie e a partire dal 1952 fornì testimonianze preziosissime e dettagliate sull'infiltrazione comunista nella Chiesa, nello Stato e in ogni comparto pubblico ed istituzionale della società americana; e lo fece in pompa magna, dinanzi alla Commissione per le attività americane della Camera.

         "Negli anni '30 abbiamo infiltrato millecento uomini nel sacerdozio (seminari)

                                       per distruggere la Chiesa dall'interno.

 L'idea era che questi uomini fossero ordinati e avessero raggiunto posizioni di influenza

                                  e autorità come Monsignori e Vescovi. (…)

                             Ad oggi essi sono nei posti più alti della Chiesa

                               e lavorano per condizionare il cambiamento

              al fine di indebolire l'efficacia della Chiesa contro il comunismo. (…)

        Assisterete a cambiamenti tali che non riconoscerete la Chiesa cattolica".

                                                         ( Bella Dodd )

 School of Darkness                                                           

Ma la Dodd non si limitò a questo: raccolse dati e nomi, ricostruì fitte trame bancarie e pubblicò tutto in un libro denuncia dalla portata devastante, con un emblematico titolo, che ben sintetizzava la "guerra di religione" in atto, tra potentati giudeo-massonici (per l'occasione nascosti dietro i vessilli rossi del Comunismo) e la Chiesa Cattolica. Nel 1954 “School of Darkness” (la Scuola delle Tenebre) fu un successo senza eguali, malgrado i tentativi di censura e boicottaggio dei poteri forti:

             la Dodd fu tra i primi studiosi di settore a dimostrare sistematicamente

come il comunismo non fu altro che una farsa perpetrata dai finanzieri internazionali

          “per controllare l’uomo comune” e promuovere la tirannia mondiale

                                           (o Nuovo Ordine mondiale).

Ad oggi il libro è ovviamente introvabile persino nel circuito dell’usato. Esso si pose in scia con altre importanti opere di denuncia come Secret World government or The Hidden Hand, di Cherep Spiridovich (1926), aprendo la strada a Pawns in the Game, di William Guy Carr (1956). Contemporanea di Bella Dodd, fu un'altra grandissima scrittrice americana, Elizabeth Dilling, uno dei massimi esperti di sempre di giudeo-massoneria, Talmud, Cabala e sovversione anticristiana. Tra i suoi scritti un particolare cenno meritano The Red Network, A Who's Who And Handbook Of Radicalism For Patriots (1934); The Roosevelt Red Record and Its Background (1936); The Octopus (1940) e The Plot Against Christianity (1954). Libri che consigliamo vivamente all'attenzione dei lettori!

 L'oscura alleanza                                                                

L'opera della Dodd fu basilare per comprendere le dinamiche e gli intrecci sviluppati tra le logge le banche e i partiti, fiutando la pista dei sovvenzionamenti che i grandi banchieri e finanzieri internazionalisti stanziarono fin dal cuore di Wall Street e della City di Londra, verso Mosca, San Pietroburgo e gli altri numerosi focolai rivoluzionari:

              una fitta rete di incendi ideologici appiccati dai signori del denaro,

                                                   seguaci del Male,

                         al fine di sovvertire l'ordine cristiano del mondo,

  favorendo il passaggio dalla gloriosa società cristiana, teocentrica ed organica

                  ad una società atea, nichilista, hegeliana e anti-cristica.

La prova del trasferimento di fondi dai banchieri di Wall Street alle attività rivoluzionarie internazionali è ormai definitivamente assodata: ricordiamo in merito anche Under the Sign of the Scorpion. The rise and fall of the Soviet Empire” (“Sotto il segno dello Scorpione” – Ed. Referent, Stoccolma 2002) un altro pregevole studio (da leggere assolutamente) dello scrittore  Juri Lina. Tra le tante prove fornite dalla Dodd, un cablogramma di William Boyce Thompson, un direttore della Federal Reserve di New York, nonché forte azionista della Chase Bank (controllata dai Rockefeller), secondo il quale egli stesso contribuì per 1 milione di dollari alla propaganda della Rivoluzione Bolscevica. Ella ricostruì e provò, ad esempio, anche i finanziamenti diretti del banchiere newyorkese Eugene Boissevain, in favore di John Reed, membro americano del Comitato Esecutivo della Terza Internazionale. Ovviamente i finanziamenti alla rivoluzione giudeo-bolscevica giunsero da tutti i fratelli di loggia, compresi quelli europei: tedeschi, inglesi, svedesi, ecc.. I due terzi del sostegno economico-finanziario agli scorpioni rossi venne proprio dall’occidente. Addirittura fu lo stesso Times , il 10 marzo 1920, a confermare il complotto:

“Si può considerare ormai come accettato che la Rivoluzione Bolscevica del 1917 è stata finanziata e sostenuta principalmente dall’alta finanza ebraica attraverso la Svezia: ciò non è che un aspetto della messa in atto del complotto del 1773. Estrema importanza assume, sempre al riguardo della rivoluzione russa del febbraio del 1917, il fatto che, non affatto casualmente, il governo fosse costituito principalmente da massoni, tra questi risaltava Kerensky (che da lì a poco sarebbe diventato capo del primo esecutivo comunista – Ndr). E’ anche rivelatore il libro “Rossija nakanune revoljucii” di Grigorij Aronson, che fu pubblicato nel 1962 a New York e che riporta delle missive di E. D. Kuskova, moglie del massone Prokopovic, legato da grande amicizia al confratello Kerensky. In una di queste lettere, datata 15 novembre 1955, si legge: “Avevamo la ‘nostra’ gente dappertutto. (…). Fino a questo momento il segreto di questa organizzazione non è stato mai divulgato, eppure l’organizzazione era enorme. Al tempo della rivoluzione di febbraio tutta la Russia era coperta da una rete di logge”.

 Un patto senza confini                                                     

L'appoggio all'ascesa e diffusione del Comunismo fu dunque trasversale. In merito, abbiamo già ricordato in altri studi (1) il ruolo del padre spirituale  del Commonwealth (nonché fondatore della Table Round) Lionel George Curtis sia nella paralisi del rublo (blocco anglofono del credito deciso contro lo Zar, per indebolire ed inficiare la reazione contro-rivoluzionaria) che nell'ascesa del governo Kerensky e nel decollo programmatico della Paneuropa kalergiana (futura Unione Europea). Pertato la Rivoluzione Bolscevica fu sovvenzionata anche con capitali britannici! Lo stesso Lenin ammise l'arcano, riconoscendo, secondo i canoni più puri della dialettica hegeliana l'alleanza oscura, sempre esistita, tra padroni della moneta-debito, capitalisti e comunismo: un perfetto gioco tra le parti attuato per ingannare le masse e confiscare loro sia la sovranità monetaria che quella spirituale, tagliando le gambe della Vera Religione con la falce dell'ideologia e schiacciando nel baratro della sofferenza i Cristiani (e di scorta tutti i popoli della Terra) con il martello della Rivoluzione.

           “Esiste anche un’altra alleanza – a prima vista strana e sorprendente –

             ma se ci pensate sopra è in effetti ben fondata e semplice da capire.

                Questa è l’alleanza tra i nostri capi comunisti e i vostri capitalisti”.

                                                       ( Vladimir Lenin )

(1)  Cfr.: Il Piano Kalergi – Origini, intrecci, retroscena e panacee alla disintegrazione dell’Europa ; Cfr.:  Piano Kalergi e convergenza tra europeismo e comunismo

 Dialettica hegeliana e Nuovo Ordine Mondiale           

Questa satanica alleanza fu propedeutica al sorgere delle più aberranti ideologie del Novecento, che servirono da alibi allo scoppio delle Guerre Mondiali. Lo schema, imprestato dalla Cabala e dall'idealismo settecentesco, di Hegel e Fichte, fu quello tipico della tradizione idealista (2 – Cfr.: Casaleggio, la Rete e il Nuovo Ordine Democratico)  e illuminista: Tesi-Antitesi-Sintesi; Destra-Sinistra-Centro; Comunismo-Nazismo-Guerre Mondiali. In questo gioco al massacro, il banchiere anglofono finanziò l'URSS (1917) e nel cotempo sostenne in nazionalsocialismo hitleriano (1933). Il falso profeta Hegel, eroe della giudeo-massoneria contro la Civiltà Cattolica medievale (pre-rinascimentale e comunque pre-illuministica) trovò dunque nei banchieri giudeo-massoni (americani, anglofoni e occidentali in generale) i suoi più fervidi sostenitori e ideali discepoli. Scrive Hegel, nella Fenomenologia dello Spirito:

La gemma scompare quando sboccia il fiore, e si potrebbe dire che ne viene confutata; allo stesso modo, quando sorge il frutto, il fiore viene, per così dire, denunciato come una falsa esistenza della pianta, e il frutto subentra al posto del fiore come sua verità. Ora, queste forme non sono semplicemente differenti l’una dall’altra, ma l’una soppianta l’altra in quanto sono reciprocamente incompatibili. Nello stesso tempo, però, la loro natura fluida le rende momenti dell’unità organica, in cui non solo non entrano in contrasto, ma sono necessarie l’una quanto l’altra; e soltanto questa pari necessità costituisce la vita del Tutto.

                                              “Se si riconosce che il comunismo

                          non è un programma per la condivisione del benessere,

                                            bensì un metodo per il suo controllo,

  allora l’apparente paradosso del super-ricco che promuove il comunismo non è più tale.

     Diventa il logico, persino il perfetto strumento per megalomani in cerca di potere.

        Il comunismo non è il movimento delle masse oppresse, ma dell’élite economica”.

                                                     ( Gary Allen – 1936-1986)

                 ( scrittore anti-cospirazionista americano, autore di The Rockefeller file )

Il definitivo sigillo alle confessioni di Bella Dodd, Cherep spiridovich, Elizabeth Dilling, William Guy Carr e degli altri coraggiosi eroi della contro-rivoluzione, fu apposto sul libro eterno della Verità dal grande scrittore russo Aleksandr Solgenitsin (1918-2008) che denunciò pubblicamente a New York

                         “L’intera esistenza dei nostri aguzzini (i capi comunisti)

              è sempre dipesa dall’assistenza economica del mondo occidentale.

                          Noi (russi) siamo schiavi dalla nascita. Siamo nati schiavi!

Non sono più giovane, e anch’io sono nato schiavo; ciò è ancor più vero per i più giovani.

               Noi siamo schiavi, ma aneliamo alla libertà. Voi però siete nati liberi.

                               Se è così, perchè allora aiutate i nostri aguzzini?”.

                                        ( Aleksandr Solgenitsin – 1918-2008 )

Bella Dodd - Communism - School of Darkness

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 La conversione di Bella e la Via della Verità        

La conversione di Bella Dodd, per il grande paese americano, fu un momento importante per la realizzazione di una coscienza comune sul fronte cattolico anti-comunista ed anti-cospirazionista in generale. In gergo americano ella fu quella che si dice una "revert". Cresciuta cattolica, rifiutò la sua fede nella vita adulta e alla fine ritornò alla Chiesa sotto la guida del vescovo Fulton Sheen nel 1952. Morì nel 1969.

                           La rinascita spirituale, e di scorta intellettuale, della Dodd

              fu indispensabile al fine di cogliere la portata religiosa del Comunismo:

non un sistema di governance, non una teoria di redistribuzione economica delle ricchezze,

                               non un principio di emancipazione dei popoli,

                ma semplicemente una falsa e oscura religione pagana, satanica.

                             Una religione fatta di precisi codici, riti e simboli,

                 riconducibili alle antiche credenze caldeo-babilonesi ed egizie,

         trasmessi, infettati, agli atavici e irriducibili rinnegatori del Cristianesimo

                 durante la cattività babilonese e la schiavitù in terra d'Egitto.

Il passaggio dal Comunismo, per contrasto, fu parimenti importante, nella formazione della sua identità. L'inganno rosso era sbocciato nel suo animo nobile, da uno slancio naturale serbato per la causa dei poveri; d'altra parte il Comunismo era stato presentato alle masse ignoranti come la "religione laica dei poveri e degli oppressi". Ma nel 1952 i suoi occhi si aprirono, aiutando milioni di americani ad uscire dal tunnel della Sinagoga di Satana celata sotto i vessilli rossi.

        "Con le migliori motivazioni e il desiderio di servire i lavoratori del mio paese,

      io e migliaia come me, eravamo stati portati a tradire proprio queste persone".

                                                       ( Bella Dodd )

Quando incontrò il vescovo Sheen per la prima volta, Questi la portò in una piccola cappella nella sua casa per pregare davanti a una statua della Madonna e le regalò un rosario. Imparando di più sulla Chiesa e sulla vera fraternità, possibile solo sotto la paternità di Dio, Dodd vide com'era stata sottoposta al lavaggio del cervello dal partito

                                         "Una forza dominante e aggressiva

   che conteneva molte caratteristiche malvagie della società materialista esistente"

                                                       ( Bella Dodd )

e in che cosa "la vita individuale e la libertà erano sacrificabili nell'interesse della classe" secondo i voleri dei profeti del Comunismo. La sua storia conta perché mostra in modo così eloquente come gli istinti più profondi e idealistici della natura umana, l'impulso ad amare, a soffrire per una causa, a sacrificarsi e a desiderare di cambiare in meglio la società possa essere pervertito dagli uomini malvagi e come la verità possa essere contorta e strumentalizzata per fini opposti. Che la sua storia e la sua testimonianza, sottratta alla polvere e al buio delle cantine, possano servire a ciascuno di noi per cercare sempre la via della Verità e conservare quel sano spirito critico che è il sale della vita.

"Chiunque vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua

     perché chiunque vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi perderà la sua vita

                                per amor mio e dell’evangelo, la salverà.

Che gioverà infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde l’anima sua?

             O che cosa potrebbe dare l’uomo in cambio dell’anima sua?

                      Perché chi si vergognerà di me e delle mie parole,

                   in mezzo a questa generazione adultera e peccatrice,

                          anche il Figlio dell’uomo si vergognerà di lui,

            quando verrà nella gloria del Padre suo, con i santi angeli".”

                            ( Vangelo Secondo S. Marco – 8, 34-38)

 

Sergio Basile (Copyright © 2018 Qui Europa)

partecipa al dibattito: infounicz.europa@gmail.com 

Segui su Facebook la nuova pagina - Qui Europa news | Facebook

_________________________________________________________________________________________________________________

 Articoli correlati                                                          

Casaleggio, la Rete e il Nuovo Ordine Democratico

Casaleggio, la Rete e il Nuovo Ordine Democratico

Sabato, 28 luglio / 2018 - di Roberto Pecchioli e Sergio Basile –  Redazione Quieuropa, Roberto Pecchioli, Casaleggio,  Movimento, M5S,  Jean Jacques Rousseau   Casaleggio, la Rete e il Nuovo Ordine Democratico L'ultima fase della rivoluzione "democratica", sotto il marchio del solito Rousseau di Roberto Pecchioli e Sergio Basile   Premessa a cura di Sergio Basile   [...]

27 luglio 2018Commenti disabilitati

Il Piano Dulles, la P2, Berlusconi e il ’68

Il Piano Dulles, la P2, Berlusconi e il ’68

Venerdì, 6 luglio / 2018  - di Sergio Basile –  Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Silvio Berlusconi, Piano Dullas, 1968,  rivoluzione,  Sbarco  Il Piano Dulles, la P2, Berlusconi e il '68 Il Piano Dulles e gli eredi del Sessantotto: il piano massonico di sovversione dei costumi italiani attraverso i media, dallo sbarco in Sicilia ai giorni nostri [...]

Piano Kalergi e convergenza tra europeismo e comunismo

Piano Kalergi e convergenza tra europeismo e comunismo

Martedì, 26 settembre/ 2017  di Sergio Basile  Redazione Quieuropa,  Sergio Basile, Piano Kalergi, Comunismo, Europeismo, Massoneria  Piano Kalergi e convergenza tra europeismo e comunismo  Kalergi, Lenin e Trotsky: stessa anima, stessi obiettivi                               “Esiste anche un'altra alleanza               [...]

Il Piano Kalergi – Origini, intrecci, retroscena e panacee alla disintegrazione dell’Europa

Il Piano Kalergi – Origini, intrecci, retroscena e panacee alla disintegrazione dell’Europa

Domenica, 24 settembre/ 2017  di Sergio Basile  Redazione Quieuropa,  Sergio Basile, Piano Kalergi, Lionel George Curtis, Mondialismo, Europa  Il Piano Kalergi - Origini, intrecci, retroscena e panacee alla disintegrazione dell'Europa Analisi logica del complotto per la Paneuropa e dei suoi uomini chiave   di Sergio Basile                          [...]

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo: La guerra è uno sterminio di massa pianificato

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo: La guerra è uno sterminio di massa pianificato

Mercoledì,  Aprile 29th/ 2015 - di Sergio Basile e Nicola Arena - con il contributo di Giovanni Caltabiano dissertazioni su "The Secret World Government" di Cherep Spiridovich Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Nicola Arena, Giovanni Caltabiano, The hidden Hand, The Secret World Government, Cherep Spiridovich, Dinastia Romanov, Crimini del bolscevismo, La mano nascosta, il comitato dei Trecento, The Secret World Government, Lucifero, Satana, [...]

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo – 2 – Perchè la Civiltà Cristiana è in mortale pericolo

La Mano Nascosta e il Governo Segreto del Mondo – 2 – Perchè la Civiltà Cristiana è in mortale pericolo

Martedì,  Febbraio 16th/ 2016 - di Sergio Basile – Dissertazioni su "The Secret World Government" di Cherep Spiridovich con il contributo di Nicola Arena Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Nicola Arena, Giovanni Caltabiano, Conflitto siriano, Siria, guerra in Siria, The hidden Hand, The Secret World Government, Cherep Spiridovich, Dinastia Romanov, Crimini del bolscevismo, La mano nascosta, The Secret World [...]

16 febbraio 2016Commenti disabilitatiRead More

Piano Kalergi, magliette rosse e immigrazionismo

Piano Kalergi, magliette rosse e immigrazionismo

Mercoledì, 11 luglio / 2018  - di Sergio Basile –  Redazione Quieuropa, Sergio Basile,  Piano Kalergi, Piano Dulles, Kalergi, protesta, magliette rosse   Piano Kalergi, magliette rosse e immigrazionismo: i disegni occulti dei seguaci dell'europeismo Profilo dei delfini dell'europeismo e crimine della paneuropeizzazione   di Sergio Basile                   [...]

Pawns in the Game: Illuminati, Satanisti, Massoneria e nascita del Comunismo

Pawns in the Game: Illuminati, Satanisti, Massoneria e nascita del Comunismo

Mercoledì, 7 marzo / 2018  - di William Guy Carr. Tratto da Pawns in the Game (1954) -   Redazione Quieuropa, William Gut Carr, Albert Pike, Giuseppe Mazzini, Massoneria, Illuminati  Pawns in the Game: Illuminati, Satanisti, Massoneria e nascita del Comunismo La strategia di Satana e dei suoi seguaci, nei rapporti tra Illuminati e Massoneria, svelati da William Guy Carr   Tratto da [...]

7 marzo 2018Commenti disabilitatiRead More

Moneta-debito, strategie bancarie, crisi: tutto nei Protocolli di Sion

Moneta-debito, strategie bancarie, crisi: tutto nei Protocolli di Sion

Domenica, 27 maggio/ 2018 – di Sergio Basile  –  Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Kolbe, Protocolli dei Savi di Sion, moneta-debito, banche  Moneta-debito, crisi economiche e strategie bancarie: tutto nei Protocolli di Sion Il caos economico imperante sarebbe una delle prove maggiori  dell'autenticità del documento più sovversivo della storia   di Sergio Basile, Presidente Sete di Giustizia           [...]

Kolbe e i Protocolli di Sion: il libro fondamentale della massoneria

Kolbe e i Protocolli di Sion: il libro fondamentale della massoneria

 

Sabato, 26 maggio/ 2018 – Articolo estratto da Chiesa viva n° 125 / Premessa a cura di Sergio Basile  -  Redazione Quieuropa, San Massimiliano Kolbe, Protocolli dei Savi di Sion, massoni, sionismo  Padre Kolbe e i Protocolli dei Savi Anziani di Sion: il libro fondamentale della massoneria Nei Protocolli è rimarcata la strategia farisaica dell'ebraismo: utilizzare la massoneria e [...]

25 maggio 2018Commenti disabilitatiRead More

Islam e Scontro tra civiltà – Mazzini, Pike e la Pianificazione Massonica del terzo caos mondiale

Islam e Scontro tra civiltà – Mazzini, Pike e la Pianificazione Massonica del terzo caos mondiale

Sabato, Febbraio 21st / 2015     – di Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Albert Pike, Giuseppe Mazzini, Massoneria, Lucifero, Scontro tra civiltà, Jacob Bohme, Swedenborg, Saint-Martin, Epiphanius, William Guy Carr, Sistema Bancario Internazionale, Cabala, Satana, sterco del demonio, moneta-debito, Giudeo massoneria e Nuovo Ordine Mondiale  L'attuale scontro fomentato tra civiltà e religioni pianificato in 2 lettere del 187o e '71 La confessione [...]

Il piano giudeo-massonico di asservimento planetario nella lettera di Baruch Levy a Karl Marx

Il piano giudeo-massonico di asservimento planetario nella lettera di Baruch Levy a Karl Marx

Giovedì, 12 ottobre / 2017             - Lettera di Baruch Levy (rabbino) a Karl Marx -                             Documento ritrovato nel 1888       pubblicato in "La Revue de Paris – 1° giugno 1928 – Pag. 574                 [...]

Comunismo Occulto – Prima Parte

Comunismo Occulto – Prima Parte

 Lunedì, Settembre 28th, 2015 – di Alain Kérizo - Traduzione dall'originale francese Sous le Signe du Scorpion… («Sotto il Segno dello Scorpione…»), a cura di Paolo Baroni. Articolo apparso a puntate sulla rivista Sous la banniére, nn. 84, 85, 86, 87, da luglio 1999 a febbraio 2000. Reperibile alla pagina web http://www.barruel.com/scorpion.html Redazione Quieuropa,  Jüri Lina, Alain Kérizo, Comunismo, Occultismo, Sovversione satanica, Massoneria, Alain Kerizo, [...]

Comunismo Occulto – Seconda Parte

Comunismo Occulto – Seconda Parte

 Mercoledì, Settembre 30th, 2015 – di Alain Kérizo - Traduzione dall'originale francese Sous le Signe du Scorpion… («Sotto il Segno dello Scorpione…»), a cura di Paolo Baroni. Articolo apparso a puntate sulla rivista Sous la banniére, nn. 84, 85, 86, 87, da luglio 1999 a febbraio 2000. Reperibile alla pagina web http://www.barruel.com/scorpion.html Redazione Quieuropa,  Comunismo, Occultismo, Sovversione satanica, Massoneria, Alain Kerizo, Centro San Giorgio, [...]

Comunismo Occulto – Terza Parte

Comunismo Occulto – Terza Parte

Giovedì, Ottobre 8th, 2015 – di Alain Kérizo - Traduzione dall'originale francese Sous le Signe du Scorpion… («Sotto il Segno dello Scorpione…»), a cura di Paolo Baroni. Articolo apparso a puntate sulla rivista Sous la banniére, nn. 84, 85, 86, 87, da luglio 1999 a febbraio 2000. Reperibile alla pagina web http://www.barruel.com/scorpion.html Redazione Quieuropa,  Comunismo, Occultismo, Sovversione satanica, Massoneria, Alain Kerizo, Centro San Giorgio, [...]

Comunismo Occulto – Quarta Parte

Comunismo Occulto – Quarta Parte

Mercoledì, Gennaio 13rd, 2016 – di Alain Kérizo - Traduzione dall'originale francese Sous le Signe du Scorpion… («Sotto il Segno dello Scorpione…»), a cura di Paolo Baroni. Articolo apparso a puntate sulla rivista Sous la banniére, nn. 84, 85, 86, 87, da luglio 1999 a febbraio 2000. Reperibile alla pagina web http://www.barruel.com/scorpion.html Redazione Quieuropa,  Comunismo, Occultismo, Sovversione satanica, Massoneria, Alain Kerizo, Centro San Giorgio, Paolo [...]

Comunismo Occulto – Quinta Parte

Comunismo Occulto – Quinta Parte

Domenica, Gennaio 17th, 2016 – di Alain Kérizo - Traduzione dall'originale francese Sous le Signe du Scorpion… («Sotto il Segno dello Scorpione…»), a cura di Paolo Baroni. Articolo apparso a puntate sulla rivista Sous la banniére, nn. 84, 85, 86, 87, da luglio 1999 a febbraio 2000. Reperibile alla pagina web http://www.barruel.com/scorpion.html Redazione Quieuropa,  Comunismo, Occultismo, Sovversione satanica, Massoneria, Alain Kerizo, Centro San Giorgio, Paolo [...]

Affinità Elettive tra Ebraismo e Massoneria

Affinità Elettive tra Ebraismo e Massoneria

Lunedì,  Settembre 1st/ 2014 – A cura di Paolo Baroni, Centro San Giorgio e Redazione Quieuropa - Iniziativa di Libero Confronto, Pensa e Scrivi di Quieuropa Redazione Quieuropa, Paolo Baroni, Centro San Giorgio, Ebraismo, Massoneria, Affinità elettive, Léon de Poncis, bolscevismo, socialismo, Abramo Lincoln, Adam Weishaupt, diede vita alla "Setta degli Illuminati", in data 1° Maggio 1776), guerra civile americana, Padre Massimiliano [...]

Le radici occulte del Socialismo

Le radici occulte del Socialismo

Lunedì, 10 Ottobre/ 2016    di Jean Vandamme  Redazione Quieuropa, Jean Vandamme, Paolo Baroni, Centro Sa Giorgio, Socialismo, origini occulte, Massoneria, Governo Globale  Le radici occulte del Socialismo Gli iniziati detro ogni ideologia: apparentemente si combattono, ma il fine è lo stesso, la creazione di un unico governo mondiale, la Repubblica Massonica Universale. Il regno dell'anticristo da contrapporre [...]

Giovani fedeli all’ebraismo: siamo destinati a dominare il mondo – Risposta ideale di due grandi santi

Giovani fedeli all’ebraismo: siamo destinati a dominare il mondo – Risposta ideale di due grandi santi

Mercoledì, 10 Agosto/ 2016    - di Redazione Qui Europa / Premessa Redazione Antimassoneria - /  Redazione Quieuropa, Redazione Antimassoneria, Nuovo Ordine Mondiale, ebrei, Talmud, San Giovanni Bosco, San Massimiliano Kolbe    Giovani fedeli all'ebraismo: siamo destinati   a dominare il mondo    La confessione: i goym saranno nostri schiavi!  Parlano i protagonisti del New World Order  La risposta ideale della Chiesa, [...]

Henry Delassus: “L’Americanismo e la Congiura Anticristiana"

Henry Delassus: “L’Americanismo e la Congiura Anticristiana”

 Sabato, 25 Giugno/ 2016     - di Don Curzio Nitoglia - Redazione quieuropa, Mons. Henry Delassus, Don Curzio Nitoglia, Le Forze Occulte della Sovversione, Giudaismo, Massoneria, Liberalismo, millenarismo gioachimita, Israele, America, esoterismo, massoneria, ecumenismo e mondialismo, Adolfo Crémieux, Magistero della Chiesa, condanna dello spirito americanista, Bergoglio, Pio VI, libertà assoluta della persona umana, libertà di pensiero, Gregorio XVI, Pio IX, separatismo tra stato e Chiesa, Leone XIII, liberalismo largo, tolleranza dogmatica, cosmopolitismo, mondialismo, globalizzazione,  infiltrandosi in ogni nazione, […

Auriti – Il sangue contro la carta: tecnica della setta per appropriarsi dei valori reali

Auriti – Il sangue contro la carta: tecnica della setta per appropriarsi dei valori reali

Giovedì, 12 ottobre / 2017  – di Giacinto Auriti: ricordi e pensieri -  Redazione Quieuropa, Giacinto Auriti, L'Alternativa, sangue contro oro, oro carta, massoneria   Auriti – Il sangue contro la carta: tecnica della setta per appropriarsi dei valori reali Titolo originale: "Il sangue contro l'oro"   di Giacinto Auriti /  L'Alternativa n. 4 - 15 settembre 1973  Seguici anche su facebook - Giacinto Auriti: ricordi [...]

Dominio Rothschild – Evoluzione dei rapporti tra Finanza, Massoneria e Comunismo / 1

Dominio Rothschild – Evoluzione dei rapporti tra Finanza, Massoneria e Comunismo / 1

Domenica, 8 Gennaio/ 2017     - di  Sergio Basile e Don Curzio Nitoglia  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, Sergio Basile, Redazione luococomune, Alta Finanza, Giudeo Massoneria, Rothschild, Finanza, Comunismo, Italia, Occupazione, influenza Rothschild sull'Italia, Sistema Bancario   Evoluzione dei rapporti tra Alta-Finanza,   Giudeo-Massoneria e Comunismo:   dominio Rothschild / 1 Il lato occulto della storia: 150 anni di dittatura Rothschild,  150 anni [...]

Libertà, Uguaglianza e Fratellanza: significato occulto secondo lo spirito massonico

Libertà, Uguaglianza e Fratellanza: significato occulto secondo lo spirito massonico

Venerdì,  29 Luglio/ 2016  - di Sergio Basile – Redazione Quieuropa, Talmud, Mons. Leone Meurin, Don Isidore Bertrand, Clotilde Bersone, Epiphanius, San massimiliano Kolbe o San Giovanni Bosco, massoneria, logge massoniche, rivoluzione, sovversione sociale, Albert Pike, Eliphas Levi, Giuseppe Mazzini,  ideali rivoluzionari, Libertà, Uguaglianza, Fratellanza, Grand'Oriente d'Italia, Gustavo Raffi, RAI, Humanum Genus, Leone XIII  Libertà, Uguaglianza e Fratellanza: significato occulto [...]

Le Forze Occulte della Sovversione: Giudaismo, Massoneria, Liberalismo & Bolscevismo

Le Forze Occulte della Sovversione: Giudaismo, Massoneria, Liberalismo & Bolscevismo

Lunedì, 9 Maggio/ 2016     - di Don Curzio Nitoglia - Redazione quieuropa, Don Curzio Nitoglia, Le Forze Occulte della Sovversione: Giudaismo, Massoneria, Liberalismo & Bolscevismo, millenarismo «gioachimita», Gioacchino da Fiore, ecclesiologia della Nuovissima Alleanza, San Tommaso d’Aquino, Somma Teologica, Vangelo e Gesù, Puritanesimo, negazione della Santissima Trinità e la Divinità di Cristo, origine ebraica di Gioacchino,  Goffredo d’Auxerre, San Bernardo di Chiaravalle, Giudaismo padre della Massoneria, Massoneria anglo-americana, Rivoluzioni, Liberismo calvinista, Americanismo teo-conservatore, Plutocrazia dell’alta finanza apolide, vera Economia, Millenarismo gioachimita, Giudaismo, [...]

La Massoneria favorisce e propaga il Comunismo che è opera ebraica

La Massoneria favorisce e propaga il Comunismo che è opera ebraica

Lunedì, 17 Ottobre/ 2016    – di Maurice Pinay –  Redazione Quieuropa, Maurice Pinay, Paolo Baroni, Centro Sa Giorgio, Socialismo, origini occulte, Massoneria, Governo Globale, Ebraismo, Diffusione del Comunismo in Russia, Diffusione del Comunismo in Italia, Mazzini, Garibaldi, Depretis, Togliatti, Anti messianismo  La Massoneria favorisce e propaga il Comunismo che è opera ebraica Il complotto contro la Chiesa: [...]

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: direttive marxiste per il Nuovo Ordine – 2

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: direttive marxiste per il Nuovo Ordine – 2

Sabato, Febbraio 20th, 2016 - di Paolo Baroni, Centro San Giorgio  – Redazione Qui Europa, Paolo Baroni, Centro San Giorgio, Comunismo, Massoneria,  filiazione massonica dell'ideologia comunista, sesso, droga e rock'n'roll, Nuovo Ordine Mondiale, filiazione massonica dell'ideologia comunista, satanismo, corruzione della società, Adorno, Marcuse, Scuola di Francoforte, Distruzione di una nazione, distruzione del senso morale, degenerazioni sessuali, divorzio, distruzione della famiglia, [...]

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: Piano per un Nuovo Ordine Mondiale – 1

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: Piano per un Nuovo Ordine Mondiale – 1

Giovedì, Febbraio 18th, 2016 - di Paolo Baroni, Centro San Giorgio  – Redazione Qui Europa, Paolo Baroni, Centro San Giorgio, Comunismo, Massoneria,  filiazione massonica dell'ideologia comunista, sesso, droga e rock'n'roll, Nuovo Ordine Mondiale, filiazione massonica dell'ideologia comunista, satanismo, corruzione della società, teosofia, George Harrison,  Jerry Rubin,   Willy Münzenberg, Tempio di Salomone, Papa Leone XIII, Mons Delassus, massone Lafargue, Congresso massonico di Liegi del 1865, Madame Helena Petrovna Blavatsky, Annie Besant, occultista John Symonds, Aleister [...]

Apparizioni di satana nelle logge massoniche

Apparizioni di satana nelle logge massoniche

Sabato, 25 Giugno/ 2016     - di Redazione Qui Europa – Redazione quieuropa, Leone Maurin, Duca di Frontignan, Abate Giord, satana, apparizioni di satana, Frammassoneria sinagoga di Satana, Blackwood Magazine  Apparizioni di satana nelle logge massoniche "Era costui un giovane di una ventina d'anni… il suo sguardo era di una tristezza infinita, di una disperazione profonda" La Massoneria [...]

Leone XIII – Massoneria: Nemica Potenza del Maligno Demone

Leone XIII – Massoneria: Nemica Potenza del Maligno Demone

Martedì, 6 Settembre/ 2016    di Papa Leone XIII Titoli dei paragrafi aggiunti dalla Redazione  Redazione Quieuropa, Leone XIII, Inimica Vis, Massoneria, Setta massonica, enciclica, formazioni militari, vescovi, l'errore che non contrastate   INIMICA VIS – Leone XIII ai Vescovi d’Italia ch’Egli vorrebbe virili nei confronti della setta massonica Massoneria: “Nemica Potenza del Maligno Demone”   di Papa Leone XIII [...]

Testimonianza shock di un medico ex-massone

Testimonianza shock di un medico ex-massone

Martedì,  Marzo 31st/ 2015 - Su segnalazione di Giuseppe F. – Iniziativa di Libero confronto, "Pensa e Scrivi" di "Qui Europa" Redazione Quieuropa, Testimonianza shock di un medico ex massone, anima, perdere l'anima, rito di possessione diabolica, testimonianza shock, setta satanica, milizia di Satana, Corpo mistico di Satana, rito magico, forza della preghiera, Ave Maria e [...]

Testimonianza shock alla TV finlandese – La Verità sulla Massoneria: parla un ex-33

Testimonianza shock alla TV finlandese – La Verità sulla Massoneria: parla un ex-33

Martedì, Aprile 15th/ 2014 – Redazione Losai / iniziativa di Libero Confronto  -  Occulto e massoneria, laura Caselli, Redazione Losai, Qui  Europa, Juhani Julin, Gerber Weldon, tv finlandese, parla un ex 33, verità e menzogne sul GADU,Helsinky, Madonna di Fatima, TV7.fi, infiltrazioni della massoneria nella Chiesa, I fumi di Satana non prevarranno sulla Chiesa   Juhani Julin decide di [...]

Massoneria – Profetica Maledizione di Don Bosco del 1855 e Visione di Padre Pio del 1913

Massoneria – Profetica Maledizione di Don Bosco del 1855 e Visione di Padre Pio del 1913

Domenica,  Agosto 3rd/ 2014 - di Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Padre Pio, San Giovanni Bosco, Le profezie sulla Casa Savoia, lettera di Padre Pio sulla massoneria, 1917, Massoneria, Politica, Savoia, Piemonte, Legge Rattazzi, soppressione degli ordini religiosi, infame setta della massoneria, la visione e le confessioni di Gesù sulla massoneria a Padre Pio, il tradimento di [...]

Il diavolo nella cultura gnostica ed esoterica

Il diavolo nella cultura gnostica ed esoterica

Lunedì, Giugno 8th, 2015 – Giuseppe Federici e Redazione Qui Europa –  Redazione Quieuropa,  Giuseppe Federici, Massoneria, demonio, diavolo, esoterismo, cultura gnostica, Ermetismo, alchimia e cabala ebraica, Padre Massimiliano Maria Kolbe  Società, Religione e Massoneria Il diavolo nella cultura gnostica ed esoterica Nella massoneria si è parlato e si parla molto del diavolo. Nella chiesa cattolica modernista ormai [...]

La più maestosa opera satanica della storia: la moneta-debito

La più maestosa opera satanica della storia: la moneta-debito

Lunedì,  Gennaio 18st/ 2016  - di Nicola Arena, Sete di Giustizia / introduzione di Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Sete di Giustizia, Nicola arena, Giacinto Auriti, moneta, moneta debito, confusione tra soggetto e oggetto, la più maestosa opera satanica della storia  Storia ed Economia – Moneta-Debito: la più grande truffa contro i popoli La più maestosa opera [...]

Balfour e il sionismo – Origini e obiettivi delle politiche imperialiste del Regno Unito e d’Israele

Balfour e il sionismo – Origini e obiettivi delle politiche imperialiste del Regno Unito e d’Israele

Sabato, 19 agosto / 2017   – di Don Curzio Nitoglia –  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, Sionismo, Ebraismo, Dichiarazione Balfour  Balfour e il sionismo  Origini e obiettivi delle politiche imperialiste del Regno Unito e d'Israele ►Video in allegato   di Don Curzio Nitoglia con integrazioni a cura della Redazione di Qui Europa     [...]

Mortalium Animos – Pio XI contro il modernismo: in difesa della verità rivelata da Gesù

Mortalium Animos – Pio XI contro il  modernismo: in difesa della verità  rivelata da Gesù

Domenica, 2 Luglio/ 2017   – Enciclica di Papa Pio XI / Mortalium Animos, 1928 –  Redazione Quieuropa, Pio XI, Moderrnismo, Mortalium Animos, Enciclica, Gesù Cristo, Protestantesimo  Mortalium Animos – Pio XI contro il modernismo: in difesa della verità rivelata da Gesù L'enciclica di un Papa trasparente e coraggioso contro le feroci adulazioni moderiste dei [...]

Mistero Marx – Quello che le Università Occultano

Mistero Marx – Quello che le Università Occultano

Giovedì,  Giugno 5th/ 2014   - di Sergio Basile – Dissertazioni su "L'altra faccia di Karl Marx" di Richard Wurmbrand Sergio Basile, Redazione Quieuropa, L'altra faccia di Karl Marx, Richard Wurmbrand, Karl Heinrich Marx, materialismo storico, Lotta rivoluzionaria tra due fazioni sapientemente contrapposte, sterco di Satana, il giovane Marx,  Il "Cristiano" Marx - Dalla lode del sacrificio alla strana metamorfosi, l'essenza del sacrificio cristiano, Oulanem,  inversione tipica del satanismo e delle [...]

Mistero Marx – Ruolo dei Sindacati e paradosso del Plusvalore secondo Auriti

Mistero Marx – Ruolo dei Sindacati e paradosso del Plusvalore secondo Auriti

Giovedì,  Giugno 11st/ 2014   - di Sergio Basile – Dissertazioni su "La Malattia del Plusvalore" di Auriti e intorno al caso Alitalia e contestuale ruolo dei Sindacati  Sergio Basile, Redazione Quieuropa, Maurizio Lupi e Giuliano Poletti, Giacinto Auriti,  caso Alitalia, segretari generali  sindacati, Cgil, Cisl, Uil, Gabriele del Torchio, Caso Alitalia, Karl Marx, dottrina sociale della Chiesa  Mistero Marx – Ruolo dei [...]

Mistero Marx – Dai Protocolli dei Savi di Sion all’internazionale Socialista

Mistero Marx – Dai Protocolli dei Savi di Sion all’internazionale Socialista

Martedì,  Luglio 1st/ 2014  - Giorgio Bongiovanni / integrazioni Redazione QE - Iniziativa di Libero Confronto, Pensa e Scrivi di Quieuropa   Integraz. a cura della Redaz. Quieuropa (Copyright © 2013 Qui Europa)   Redazione Quieuropa, Giorgio Bongiovanni, Mistero Marx, I Signori del Mondo, internazionale socialista, Karl Marx, Il Manifesto, élite occulta, nobiltà nera, comunismo, Protocolli dei Savi di Sion, banche internazionali, settore petrolifero, infiltrati nella [...]

Lucifero e il Piano di Alice Bailey per un Nuovo Ordine Mondiale

Lucifero e il Piano di Alice Bailey per un Nuovo Ordine Mondiale

Giovedì,  Luglio 3rd/ 2014  - di Paolo Baroni, Centro San Giorgio e Redazione QE - Redazione Quieuropa, Redazione Centro San Giorgio, Paolo Baroni, Nuovo Ordine Mondiale, Il piano di Alice Bailey e il Nuovo Ordine Mondiale, I 10 Punti definiti nel 1922 a cura della fondatrice della Lucis Trust, Lucifer Trust,  l'Agenda degli Illuminati del 1776, rottamare Gesù Cristo, Internazionale Socialista, New Age, Il movimento della Nuova [...]

La stampa di regime e la Mano Nascosta in guerra contro i popoli

La stampa di regime e la Mano Nascosta in guerra contro i popoli

Lunedì,  Settembre 22th/ 2014  – di Cristiano Tresoldi e Redazione QE - Premessa di Sergio Basile Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Cristiano Tresoldi, Sergio Basile, Informazione, giornalismo, disinformazione, ideologia, verità storica, Mano nascosta, giornali e sistema bancario, giornali e moneta, indipendenza, falso dissenso, Mano nascosta, Cherep Spiridovich, Wall Street, ambasciate  La stampa [...]

Don Luigi Villa – Profilo della Massoneria

Don Luigi Villa – Profilo della Massoneria

Venerdì,  Novembre 7th/ 2014       - di Don Luigi Villa -  tratto da "La Massoneria e la Chiesa Cattolica" Redazione Quieuropa, La massoneria e la chiesa cattolica, Luigi Villa, Chiesa Viva, Massoneria, profanazione di ostie consacrate, sette, carrierismo, potere, Lucifero, vendita dell'anima, rapporti di potere all'interno e all'esterno della loggia, Chiesa Cattolica  Don Luigi Villa [...]

Affinità Elettive tra Ebraismo e Massoneria

Affinità Elettive tra Ebraismo e Massoneria

Lunedì,  Settembre 1st/ 2014 – A cura di Paolo Baroni, Centro San Giorgio e Redazione Quieuropa - Iniziativa di Libero Confronto, Pensa e Scrivi di Quieuropa Redazione Quieuropa, Paolo Baroni, Centro San Giorgio, Ebraismo, Massoneria, Affinità elettive, Léon de Poncis, bolscevismo, socialismo, Abramo Lincoln, Adam Weishaupt, diede vita alla "Setta degli Illuminati", in data 1° Maggio 1776), guerra civile americana, Padre Massimiliano [...]

Naturalismo – Essenza della Massoneria, Religione Solare e Laica

Naturalismo – Essenza della Massoneria, Religione Solare e Laica

  Martedì,  Luglio 15th/ 2014  - di Padre Florido Giantulli, Centro San Giorgio - Redazione Quieuropa, Nuovo Ordine Mondiale, Massoneria, Religione solare e laica, Naturalismo, Giordano Gamberini, Logge Giustinianee, List of Lodges Masonic 1973, Grand'Oriente d’Italia, Palazzo Giustiniani, Padre Augustin Barruel , Léo Taxil, Il linguaggio massonico, i riti religiosi e la religiosità solare, San Giovanni, Giano e l'allegoria del Sole, Padre Florido Giantulli, [...]

Rapporti tra Giudaismo e Massoneria

Rapporti tra Giudaismo e Massoneria

venerdì, 26 maggio/ 2017     - di  Don Curzio Nitoglia  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, ebraismo, massoneria, congiura, giudaismo, Cabala, panteismo, En Sof  Rapporti tra Giudaismo e Massoneria / 2 – Cabala e teologia massonica La concezione massonica di dio: emanazione del nulla. Deificazione dell'uomo, panteismo ed ateismo: realizzazione dell'antica tentazione demoniaca         [...]

“Per padre il Diavolo”: introduzione al problema ebraico, secondo la tradizione cattolica

“Per padre il Diavolo”: introduzione al problema ebraico, secondo la tradizione cattolica

martedì, 23 maggio/ 2017    Per padre il diavolo, di  Don Curzio Nitoglia Invito alla lettura di Padre Pablo Natalucci  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, ebraismo, massoneria, per padre il diavolo, problema ebraico, Padre Pablo Natalucci   "Per padre il Diavolo": introduzione al problema ebraico, secondo la tradizione cattolica di Don Curzio Nitoglia   Invito alla [...]

Assoluta inconciliabilità tra Fede cristiana e Massoneria

Assoluta inconciliabilità tra Fede cristiana e Massoneria

Martedì, 16 maggio/ 2017     - di  Don Floriano Pellegrini  Redazione Quieuropa, Don Floriano Pellegrini, ebraismo, massoneria, Cristianesimo, Ratzinger   L’assoluta inconciliabilità tra Fede cristiana  e Massoneria I documenti del 1983 e del 1985 che ribadiscono l'inconciliabilità tra Cristianesimo e Massoneria e l'impossibilità per un cattolico ad aderire ad una loggia massonica   di Don Floriano Pellegrini         [...]

L’Omicidio Rituale Massonico: testimonianza di San Daniele Comboni

L’Omicidio Rituale Massonico: testimonianza di San Daniele Comboni

Domenica, 29 Gennaio/ 2017     - di  Don Curzio Nitoglia  Redazione Quieuropa, Don Curzio Nitoglia, Omicidio rituale massonico, San Daniele Comboni  L’Omicidio Rituale Massonico: testimonianza di San Daniele Comboni I    di Don Curzio Nitoglia                      Premessa – il personaggio S. Daniele Comboni   Roma - di Don Curzio Nitoglia – San Daniele Comboni (1) (15 [...]

Da Babilonia a Gerusalemme – Cabala ebraica, spiritismo, paganesimo e panteismo anti-cristiano / 3

Da Babilonia a Gerusalemme – Cabala ebraica, spiritismo, paganesimo e panteismo anti-cristiano / 3

Sabato, 31 Dicembre/ 2016    - di Elizabeth Dilling (1894-1966)  -  Redazione Quieuropa, Elizabeth Dilling, Piero Pisani, Centro Sa Giorgio, esoterismo, Cabala, Sefirot, Sefer Raziel, Kabbalah, Ebraismo, Satanismo, Zohar, Metatron, Mithra, Dio Sole, Teorie luciferine, evocazione degli spiriti, amuleti, La Rosa di Sharon  Da Babilonia a Gerusalemme – Cabala ebraica, spiritismo, paganesimo e panteismo anti-cristiano / 3 Chi è Metatron, il [...]

Da Babilonia a Gerusalemme – Cabala ebraica, culla di gnosticismo, sincretismo, darwinismo, marxismo / 2

Da Babilonia a Gerusalemme – Cabala ebraica, culla di gnosticismo, sincretismo, darwinismo, marxismo / 2

Mercoledì, 16 Novembre/ 2016    - di Elizabeth Dilling (1894-1966)  -  Redazione Quieuropa, Elizabeth Dilling, Piero Pisani, Centro Sa Giorgio, esoterismo, Cabala, Kabbalah, Ebraismo, Satanismo, Zohar, Spinoza, Marx, Darwin, Induismo, Gnosticismo, Panteismo, Sefirot, National Conference of Christians and Jews  Da Babilonia a Gerusalemme – Cabala ebraica, culla di gnosticismo, sincretismo, darwinismo, marxismo / 2 Cabala: alienazione e detronizzazione di Dio: glorificazione luciferina [...]

Da Babilonia a Gerusalemme – Qual è la divinità dell’ebraismo e della Cabala? / 1

Da Babilonia a Gerusalemme – Qual è la divinità dell’ebraismo e della Cabala? / 1

 Martedì, 15 Novembre/ 2016    – di Elizabeth Dilling -  Redazione Quieuropa, Elizabeth Dilling, Piero Pisani, Centro Sa Giorgio, esoterismo, Cabala, Kabbalah, origini occulte, Massoneria, Governo Globale, Ebraismo, Satanismo, Zohar   Da Babilonia a Gerusalemme – Qual è la divinità dell'ebraismo e della Cabala? / 1  Panteismo, magia, paganesimo: la rottamazione del Vecchio Testamento   di Elizabeth Dilling  (1)  [...]

La Massoneria, nemica della Regalità di Gesù Cristo / 3

La Massoneria, nemica della Regalità di  Gesù Cristo / 3

Sabato, 29 Ottobre/ 2016    di Padre Denis Fahley  Redazione Quieuropa, Regalità di Gesù Cristo, Padre Denis Fahley, Paolo Baroni, Centro Sa Giorgio, Massoneria, Governo Globale, Ebraismo, Nazione d'Israele, questione ebraica, rivoluzione, comunismo, confusione e ignoranza, cristiani, cattolici, protestantesimo  La Massoneria, nemica della Regalità di Gesù Cristo / 3 La questione ebraica e la primaria e legittima difesa della [...]

La Massoneria, nemica della Regalità di Gesù Cristo / 2

La Massoneria, nemica della Regalità di  Gesù Cristo / 2

Lunedì, 24 Ottobre/ 2016    di Padre Denis Fahley  Redazione Quieuropa, Padre Denis Fahley, Paolo Baroni, Centro Sa Giorgio, Massoneria, Governo Globale, Ebraismo, Nazione d'Israele, dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo   La Massoneria, nemica della Regalità di Gesù Cristo / 2 La Dichiarazione (massonica) dei "Diritti dell'Uomo" e gli altri favori della Rivoluzione alla nazione ebraica    di Padre [...]

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa