Italia – Evadere le tasse può essere Lecito e Doveroso. Lo dicono anche i santi

Martedì, Ottobre 15th/ 2012

- di Sergio Basile - 

Imu, Tares, Trise, Ue, Italia, crisi eurozona, MES, Evasione Fiscale, San Tommaso d'Aquino, Sant'Agostino, Morale cattolica, Padri della Chiesa, Debito illegale, Legge iniqua, Tasse giuste e tasse ingiuste, Moralisti, Gesuiti, Mammona, Gesù Cristo, Nuovo Ordine Mondiale, Resistenza, Rerum Novarum, Ergastolo domestico, Ergastolo, Padre Andrea Oddone, Papa Leone XIII, Corruptio Legis,  Speculazione bancaria, Diktat dei mercati, Stato di polizia, Tirannide, Risvaglio, Resurrezione, Sergio Basile, Qui Europa 

Italia – Evadere le tasse può essere Lecito

e Doveroso. Lo dicono anche i santi

Tassazione giusta e tassazione iniqua per la dottrina

cattolica al tempo dell'Italia targata EURSS. 

La Verità Morale taciuta, dietro il nuovo regime

fiscale che ha distrutto il Bel Paese

Leggi ingiuste, Tasse perverse e Resistenza al tiranno: gli

insegnamenti di San Tommaso d'Aquino, Sant'Agostino,

Papa Leone XIII e Padre Andrea Oddone 

La Tirannide e le derive della Democrazia e del fisco in Italia:

l'Analisi di "Qui Europa" alla luce dei Principi della Dottrina

della Chiesa e dei principi economici e giuridici europei

 

di Sergio Basile

TASSE, EVASIONE, SANTI

  Tassazione – Tutto questo è illegale!                                                                   

Roma, Bruxelles – Il cruccio principale della casta partitica unita e dei falsi dissidenti che occupano impuniti e altezzosi gli scranni del Parlamento italiano, in questi ultimi giorni – ed in queste ore – è stato ed è quello di comprendere quale nuovo settore economico o sociale andare a devastare ancor più, per ripagare un debito indotto figlio di una bestiale usurocrazia che sembra essersi definitivamente surrogata alla Costituzione, nel rispetto di sacri diktat imposti da Bruxelles e da personaggi mai eletti da alcun cittadino: i commissari europei. Personaggi simili erano ben noti e familiari a Stalin e Lenin all'epoca del bolscevismo. In tal contesto si va dunque verso nuovi e vergognosi – criminali - tagli alla sanità per oltre 2 miliardi e mezzo in tre anni per compiacere le banche e il nascente impero bancario (vedi qui Parlamento Europeo: Nouvo Vergognoso passo verso l’Impero ​Euro-Bancario Unico e qui Le Ultime Follie dell’Eurocasta – Nuova Sede BCE e Super Finanziamenti ai Partiti). Il governo nelle ultime ore ha parlato – per contro – anche di meno tasse sul lavoro e detrazioni per le imprese che assumono a tempo indeterminato – si parla di detrazioni fino a 15.000 euro per le assunzioni a tempo indeterminato - anche se non si comprende quale imprenditore con l'acqua alla gola, nell'oceano del debito, riesca a naufragare su un porto sicuro e addirittura riesca ad assumere nuovo personale. Per tacere sull'IVA… Palliativi dunque, propagandistici palliativi e stratagemmi di una dittatuta che giorno dopo giorno mostra nuovi lati del suo grottesco volto. Dinnanzi a ciò gli Italiani che ancora non comprendono – in un tempo che non ammette ignoranza – o sono stupidi (l'accidia è in tal caso una forma avanzata di stupidità), o in palese mala-fede e completamente venduti al sistema nel nome di assurde ideologie.

 Trise – In sostituzione di IMU e Tares                                                                  

Per sostituire Imu e Tares, Letta nelle ultime ore ha reso noto come quasi certamente proprietari e affittuari saranno chiamati a pagare la Trise, suddivisa in due componenti: "la prima, a copertura dei costi per la gestione dei rifiuti urbani (Tari); la seconda per coprire i costi dei servizi indivisibili dei Comuni (Tasi), con un'aliquota di base all'1 per mille" (fonte ANSA). Per compensare i Comuni del nuovo sistema sarà quindi concessa una deroga di 2 miliardi in due anni allo scellerato patto di stabilità interno, ma andrà peggio alle Regioni che invece vedranno imporsi nuovi tetti alla spesa per circa un miliardo di euro nel triennio 2014-2017, a scapito dei diritti dei cittadini. Sarà inoltre toccata la p.a. con un taglio del 10% degli straordinari ai dipendenti pubblici (5% per la Polizia). Ciò di pari passo ad un nuovo blocco dei contratti che avrà effetto per tutto il 2014… e forse oltre, chissa! Ma non è finita, nell'Italia "Debitocratica e Usurocratica" ci sarà anche lo stop alla rivalutazione legata all'inflazione delle pensioni oltre i 3.000 euro, e un "contributo di solidarietà" (tutto qui?) per le pensioni d'oro oltre i 100 mila euro (in Italia come detto ne usufruirebbero oltre 100 mila personaggi, per un totale di 13 miliardi di euro). Per gli ammortizzatori in deroga sono stati invece stanziati soli 600 milioni di euro.

 Loro stanno a guardare!                                                                                             

A leggere questi dati (vedi anche qui – Speciale – Tasse, Imposte, Prese in Giro e Sacrifici Umani) e pienamente consapevoli sulla portata di strumenti usurocratici di dominio come Target2, (vedi qui Target2: Il Sistema Truffa di Regolamentazione Interbancaria che Dissangua l’Italia e l'EurozonaTwo Pack (vedi qui Two pack – Ora l’Ue potrà imporre anche modifiche alle leggi finanziarie, Fiscal Compact (vedi qui Via libera al Fiscal Compact e alla fine della Democrazia, MES (vedi qui Eurozona – Benvenuta Dittatura Finanziaria!, ecc.. imposti dall'EURSS, una riflessione è d'obbligo. Ne è passata di acqua sotto i ponti dalla nomina di Mario Monti e dalla successiva nomina del "Governo di Responsabilità" di Letta & Co. Ne è passata davvero tanta, dall'usurpazione antidemocratica del potere di quel governo tecnico che avrebbe dovuto limitarsi al disbrigo dei soli affari urgenti e di ordinaria amministrazione, e che ha invece finito per trasformarsi clamorosamente – facendosi beffa della Costituzione – in governo, grazie alla complicità del partito unico della "sacra" casta trinitaria unita, Berlusconi-Bersani-Casini prima e Berlusconi-Epifani-Monti e Grillo-Casaleggio, poi. Strana coppia, quest'ultima, che anziché dichiarare l'illegittimità di tutta la baracca parlamentare per evidente violazione di praticamente tutti gli articoli costituzionali, ha continuato a sostenere – malgrado qualche tenue arringa parlamentare del M5S – la bontà dell'euro, in un fiume di dichiarazioni fantasiose quanto contraddittorie tra loro, continuando sempre – e solo – ad urlare dai palchi in giro per l'Italia. Ma già con l'approvazione di MES, Fiscal Compact e Two Pack, nel Bel Paese (o in quel che ne resta) ribadiamo, la politica era ormai morta e sepolta, e con essa la democrazia; o quella pallida immagine di democrazia che ci soggiunge alla memoria come una vecchia foto sbiadita. Ormai la banalizzazione del Parlamento, del ruolo dei partiti e dei mandati elettorali è totale: chi comanda sono i mercati e le agenzie di rating da oltre 2 anni, grazie al nullaosta generale rilasciato dall'Unione europea e dai suoi seguaci.

 Verso l'Autodistruzione                                                                                            
 

In merito, infatti, non va scordato che nel Giugno del 2012 l'affezionato uomo del Bilderberg Club e della Commissione Trilaterale, Mario Monti, ratificò per conto degli Italiani (ma senza il nostro mandato elettorale) il Fiscal Compact (Patto di Bilancio europeo) che impose di reperire 40-50 miliardi all'anno (per 20 anni, o forse più) per colmare un debito pubblico accumulato in gran parte a causa della speculazione bancaria. Cioè in seguito all'impossibilità sottratta agli stati e ai cittadini di poter essere proprietari della loro stessa moneta. l'Italia – ricordiamo – deve pagare inoltre 90/100 miliardi l’anno solo di interessi passivi sul debito. Senza contare il 3% del Pil che regaliamo all'Ue (spesso senza neppur utilizzare i fondi europei) ed i miliardi pubblici che vengono dirottati verso il cosiddetto "Fondi Salva Stati Permanente" (MES). Come abbiamo visto – vedi qui Eurozona – Benvenuta Dittatura Finanziaria! - una sorta di superstato con piena autonomia all'interno del super-stato illluminato chiamato UE. Ciò vuol dire che sia gli Italiani che i politici italiani non contano più nulla: è tutta diventata, come dire, una pura faccenda "notarile" senza via d'uscita! A meno che non si decida di abbandonare l'euro, riconquistare la proprietà popolare e nazionale della moneta e rigettare Letta, Monti, Berlusconi e la stessa immobile "anti-politica" di Grillo-Casaleggio (vedi qui Euro – La Coerenza del Grillo e la Morte dell’Italia) La cosa dovrebbe interessare tutti, specie i cattolici. Ecco perchè!

 San Tommaso d'Aquino e la questione del Principe tiranno                           

La stessa morale cattolica, infatti, ci viene incontro, in questo, e ci mette in guardia – attraverso le "perle" del dottore della Chiesa "calabrese", San Tommaso d'Aquino, nel "De Regimine Principum" – del fatto che, “se appartiene di diritto alla moltitudine di darsi  un capo, essa può, senza ingiustizia, condannare il principe a disparire, o può mettere freno al suo potere se ne usa tirannicamente…”.  Oggi l'alibi a giustificazione della dittatura esistente – sorretto ad arte negli stati dell'eurozona da Hollande, Letta, Merkel, Rajoy & Co – e in Italia dalla casta parlamentare, verte univocamente – l'avrete notato – proprio sul "danno grave" che arrecano alla società quelli che qualcuno vorrebbe dipingere come dei mostri assoluti: gli evasori fiscali. Ma è davvero così? Beh no, ovviamente! A farcelo comprendere in maniera inequivocabile è la stessa dottrina sociale della Chiesa e più in generale la dottrina cattolica, da sempre e storicamente contro l'usurocrazia: come ci insegna San Bernardino da Siena, il giusto antiusura.

TASSE, EVASIONE, SANTI

 La Dottrina Cattolica: Tasse giuste e tasse ingiuste                                       

La stessa dottrina cattolica, per contro, ci insegna che vi sono tasse giuste – che vanno pagate seguendo gli stessi insegnamenti di Gesù Cristo, Nostro Signore - "Date a Cesare quel che è di Cesare" – e sotto pena di peccato mortale e di reato penale – e tasse ingiuste e perverse, che si possono evadere senza peccato e senza reato poiché frutto di "debiti illegali" o "pressione fiscale iniqua". Tale soglia oggi può evincersi, evidentemente con un livello di pressione fiscale superiore al 50-60% minimo. Livello, questo, abbondantemente superato, e addirittura sormontato se si considerano le aberranti accise statali sul carburante: il più caro al mondo, o quasi! Oggi per gli Italiani, la pressione fiscale è dunque vicina o addirittura superiore al 60-70% dei propri redditi. Essa è dunque contraria sia ai principi costituzionali (e comunitari) di Equità, Uguaglianza e Sussidiarietà, che ai principi della stessa legge divina. Insegnamenti "sacri" che insegnano come tasse inique – che magari mettono a repentaglio la propria vita o quella dei propri cari – non devono essere pagate, e ciò anche a rischio della propria vita. Le tasse che non giovano al bene pubblico, dunque, anche se ce lo chiede l'Europa (?) o un "padreterno della Bocconi o un Letta della situazione" non devono essere assolutamente pagate, in quanto – anche cristianamente parlando – non obbligano in coscienza nessuno. E questo a prescindere da follie staliniste come il Fiscal Compact o il Two Pack.

Via libera al Fiscal Compact e alla fine della Democrazia

Two pack – l’Ue potrà imporre anche modifiche alle leggi finanziarie

Eurozona – Benvenuta Dittatura Finanziaria!

Target2: Il Sistema Truffa di Regolamentazione Interbancaria

 Abuso di Potere – Qual è l'imposta giusta?                                                      

Addirittura, leggendo gli scritti antichi degli studiosi latini e greci, cosiddetti "moralisti",  apprendiamo come l’imposta giusta non dovrebbe superare il 10-20% del salario o del proprio reddito. Ciò ci obbliga a compiere un grosso balzo in avanti, entrando nella consapevolezza che oggi la cosiddetta "Europa" (ridotta ormai ad una mera élite di personaggi impresentabili, alcuni dei quali, come detto, mai eletti da nessun cittadino, ma sorretti da partiti, banche, giornali e massonerie) stia palesemente abusando del suo potere, e del suo diritto – indiretto – di imporre  tributi. Tasse elevate a livello esponenziale senza un’adeguata ragione di bene comune, finalizzate all'espropriazione totale dei beni della collettività (i servizi sono stati ridotti al lumicino o addirittura annulati con l'abolizione del "Deficit Spending": possibilità dello stato di creare surplus infrastrutturale e reddito, investendo a debito nell'economia) o una reale motivazione economica, visto che il debito dell'Eurozona è in gran parte un "Debito illegale", come dimostrato dall'Osservatorio Nazionale "Qui Europa" – e da altri pochi quotidiani di contro-informazione – in migliaia di articoli. Non a caso molti teologi e vescovi intellettualmente onesti e di buona volontà, parlano di rieducazione dello Stato e dei cittadini alle proprie responsabilità. Nazionali o europei che siano! Tutti comunque complici e rei di difendere ed esaltare allo spasmo il dio mercato: trasposizione moderna del dio pagano e mentitore – "fin dal Principio" – che la Bibbia indica anche col i nomi di Mammona o Diavolo o Satana. Vedi qui - Il Volto di Satana e i Demoni del Danaro

 Quei vergognosi spot sull'Evasione Fiscale                                                      

Intanto la tv continua a martellarci con vergognosi spot sull'evasione fiscale. I cosiddetti "evasori" sono dipinti tutti, e senza distinzione di sorta, come i responsabili dei mali dell'Italia. Accusa falsa ed iniqua! Infatti si omette di riconoscere in tali spot che vi sono tasse giuste e tasse perverse. Lo Stato, dunque,  deve essere rieducato – in un modo o nell'altro – ad imporre tasse giuste ritornando a trattare i contribuenti -qualora l'abbia mai fatto davvero – come esseri umani innanzitutto, e poi come cittadini e menti pensanti. E non come schiavi o come sudditi, pecore o numeri insignificanti! Tutti i tiranni della storia (tutti finiti poi nella polvere) hanno imboccato questa distruttiva strada. Una strada crudele e tirannica, ma in verità molto corta: cioè che non ha mai portato da nessuna parte. Se la cosiddetta "antipolitica" grillina, continua a seguire i suoi vertici (Grillo-Casaleggio) continuando ad assecondare questa terribile ed ingannevole realtà, per gli Italiani non vi sarà alcun scampo.

 Il nemico delle Nazioni e la Nuova Resistenza                                                

Questa disumana globalizzazione economica e culturale che l'Ue incoraggia con scandalose politiche neo-liberiste e mercatiste, evidentemente (e fino a prova contraria) protese alla realizzazione del piano "Bilderberg-Trilateral-Club of Rome" per un Nuovo Ordine Mondiale, è oggi il principale nemico delle Nazioni, della fede (per i credenti) e del bene comune per tutti i cittadini. In tal senso lo "Stato di polizia" montiano prima e lettiano dopo, questo colpo di stato perenne (vedi qui Italia – Truffati e Commissariati a Vita: Quello che non si dice sull’Ue), ha ormai sovvertito ogni libertà personale, autorizzando cattolici e laici ad adottare nuove forme lecite di resistenza verso tali iniqui dictat mascherati di patriottismo ed europeismo. I cattolici – vescovi e sacerdoti compresi – hanno il dovere morale di chiamarsi fuori e di non appoggiare politicamente nessuno di questi falsari asserviti a banchieri ed élite mondialista illuminata ed anti-cristiana. Non si può infatti servire Cristo e Satana assieme!

 L'Era dell'Ergastolo Domestico                                                                             

In questo ci vengono incontro ancora una volta i Padri della Chiesa e gli scritti sacri. Secondo la morale cattolica, infatti, una legge può essere ingiusta per due vie: 1) se prescrive un qualcosa di contrario al diritto divino (es.: aborto, usurocrazia, latrocinio sistematico e permanente o eutanasia); 2) Se si oppone al diritto umano: come nel caso esaminato di imposte troppo onerose, che – addirittura – nella morale cattolica non sorpassano il  10-20% di quanto guadagna il capo famiglia. Se considerate che solo di benzina un capofamiglia che lavora – magari fuori città – arriva oggi a spendere mediamente 600-700 euro al mese (guadagnandone magari mille) capirete come la situazione è più che drammatica: non più assolutamente tollerabile! Per non parlare dei pensionati, ormai costretti a non uscire più di casa! Una sorta di moderna cella sociale perenne; di ergastolo domestico! Mentre per contro lo stato beffardo medita di liberare i galeotti…. accogliendo clandestini di ogni sorta. Inoltre c'è da notare come le stesse tasse ingiuste (contrarie cioè al diritto umano) se sono utilizzate dallo Stato per fini cattivi o ingannevoli (ad esempio per pagare interessi bancari spropositati o usurai) diventano indirettamente contrarie al diritto divino, e pertanto non più degne di essere rispettate sia laicalmente, che cristianamente parlando!

TASSE, EVASIONE, SANTI

 Leone XIII – Perchè Evadere può esser Lecito e Doveroso                        

E' lo stesso Pontefine Leone XIII (l'autore della Rerum Novarum) a ricordarcelo! "Non rispettabili - nota il Pontefice – poichè contrari con i princìpi della retta ragione e gli interessi del bene pubblico (…) e quindi - continua – esse non obbligano in coscienza". Nella dottrina della Chiesa, questa è la famosa  "compensatio occulta", in virtù della quale le tasse "possono essere evase" e, qualora vengano impiegate direttamente per un fine contrario alla legge divina (rubare favorendo la speculazione privata in questo caso è peccato) possono – o addirittura devono – essere evase. Ma Letta, Berlusconi, Monti (anche i strategici dormienti Grillo-Casaleggio) ed i loro fedelissimi potrebbero benissimo obiettare: "Chi ha il diritto di giudicare se una legge è nociva?" La risposta ce la dà sempre la dottrina cattolica (secondo la quale ogni coscienza retta è normalmente in grado di discernere) e per di più la  tradizione scolastica, che riconosce alla Nazione – nei casi citati – il diritto di resistenza, che può giungere, come extrema ratio – e non bisogna scandalizzarsi di ciò -  anche fino alla sommossa ed alla deposizione forzata del tiranno.

 Il Diritto alla Resistenza                                                                                          

A ricordarci questa somma verità vi è anche il Padre gesuita Andrea Oddone, il quale durante la Seconda Guerra Mondiale giunse a scrivere ed insegnare che "la resistenza passiva è sempre lecita nei riguardi di una legge ingiusta". Mentre "La resistenza attiva legale, in casi in cui la religione è messa in pericolo, è lecita, anzi occorre deplorare  – come insegna lo stesso Papa Leone XIII in "Sapientiae Christianae" – l’attitudine di coloro che rifiutano di resistere per non irritare gli avversari”.  D'altronde il caro professor Monti, il Cavaliere e lo stesso premier Letta , che almeno davanti alle telecamere si dicono ferventi cattolici, e lo stesso "Avvenire" (che troppo spesso gli regge incautamente e con sconcerto il moccolo) dovrebbero saperlo benissimo, corregendo la loro condotta. Poco male se non lo sanno! Glielo ricordiamo, ancora una volta, noi!

 Sant'Agostino e la "Legge Nulla"                                                                         

D'altrocanto lo stesso Sant'Agostino - cui scritti il dotto Letta sicuramente conoscerà, essendo andato in ritiro in convento con tutti i suoi ministri – parla chiaro in merito, ammonendo:  “legge ingiusta, legge nulla!” Chi oserebbe mettere in dubbio questa somma verità? Quale rappresentante della CastaAlla luce di quanto detto si può tranquillamente concludere che la stessa resistenza attiva armata è legittima. Almeno nei casi in cui, come ci insegna l'infinitamente saggia morale dei "Padri della chiesa" : 1) la tirannia è costante (col MES e le altre euro-boiate lo è, ed a livelli ingiustificati); 2) Se la tirannide è manifesta o giudicata tale dalla “sanior pars” della società (ed oggi lo è senza alcun dubbio); 3)  se le probabilità di successo sono numerose (la crisi indotta ha oggi schiavizzato milioni di cittadini, schiacciati dal volere di una cerchia ristretta di eurocrati e tecnici non eletti); 4)  Se la situazione successiva non si prevede peggiore dell’anteriore (col la riconquista della proprietà popolare della moneta – vedi qui Reddito di Cittadinanza – Lettera Aperta ai Vescovi, di Giacinto Auriti - e il fine del diktat dei mercati e delle banche, i cittadini sarebbero nuovamente al centro delle dinamiche di sviluppo degli stati, e le risorse anziché finire nei caveau delle banche sotto forma di interessi passivi o nei portafogli di ricchi speculatori, potrebbero essere riutilizzate ed impiegate per creare lavoro e benessere - Vedi qui – Lettera Aperta ai Vescovi – di Giacinto Auriti. Seconda Parte – La Moneta deve Nascere a Titolo Originario). Pertanto, a voi la scontata risposta!

 La corruzione della Legge e del Tiranno                                                            

 Oggi la legge, dunque, non è più tale ma è divenuta "corruptio legis" (vedi anche – Art.138, il Vero Dramma del Momento, Occultato dai Media). Citando nuovamente il Padre gesuita Andrea Oddone, allora possiamo concludere che “un’autorità che non s’ispirasse alla giustizia  sarebbe tirannide e la sua legge non avrebbe più un valore intrinseco di giuridicità, ma sarebbe solo una perversione della legge, più che una legge sarebbe un’iniquità, per cui non ha più natura di legge, ma di in-giustizia. Quindi essa non è più assolutamente vincolante, perché nulla che è contro la ragione è permesso”. In questi casi, se ne deduce che è assolutamente lecito non obbedire! 

 "Abbasso il Servilismo!" – Risvegliamo i maggiordomi!                            

“Ma – continua il gesuita – sarà moralmente legittima anche la resistenza, benché i limiti della stessa siano segnati dalla conservazione del bene comune, che deve prevalere sul bene individuale. (…) Non bisogna pertanto temere - ci rammenta ancora Padre Oddone – tra i sudditi solo lo spirito di ribellione, ma anche quello del servilismo”. E di muti ed asserviti maggiordomi in Italia, in Parlamento e nelle redazioni dei giornali ce ne sono fin troppi! Sarà il caso di svegliarci e di svegliarli dal coma! Come sarà il caso di prendere le distanze dai "falsi cristiani della domenica" oggi in politica e nei palazzi del potere (lupi travestiti da agnelli) e dai falsi liberatori che continuano a difendere l'euro o la BCE (vedi MMT e suoi limiti – vedi qui La Moneta è del Popolo! Ecco i Limiti della MMT – Proprietari o Debitori? Schiavi o Liberi?). Amen!

Sergio Basile (Copyright © 2013 Qui Europa)

_____________________________________________________________________________________

 

 Video e Articoli Correlati                                                                                                         

 

 
Qui Europa PER NON DIMENTICARE – OGGI LA SUA FOLLE RICETTA STA CONTINUANDO CON LETTA
http://www.youtube.com/watch?v=nTHN0yitxBU
 

Italiani, Ignoranti e Ingannati: perchè non conosciamo la storia…

Italiani, Ignoranti e Ingannati: perchè non conosciamo la storia…

Giovedì,  Ottobre 10th/ 2013 – di Sergio Basile – OCSE, italiani popolo di ignoranti, Italia, Sionismo, massoneria, Spagna, Socialismo, Illuminismo, non conosciamo la storia, Comunismo, Illuminati di Baviera, Piano Dullas, Cia, P2, Hitler, Stalin, Berlusconi, Messico, Ue, Piano Kalergi, iper-immigrazione, Garibaldi, breccia di porta Pia, Commonwealth, esoterismo, occultismo, logge massoniche  Italiani, Ignoranti e Ingannati: perchè non conosciamo la [...]

Il Vero Volto del Consumismo e l’inganno del Rapporto Debito/PIL

Il Vero Volto del Consumismo e l’inganno del Rapporto Debito/PIL

Giovedì, Ottobre 3rd/ 2013  - di Gerardo Campagna - Sete di Giustizia - e Sergio Basile - Italia, Aumento Iva, Gerardo Campagna, Sete di Giustizia, Sergio Basile, Debito Pubblico, Rapporto Debito/Pil, Eurozona, Limiti del Consumismo, Parlamento, Gioco delle parti, Soviet, Ue, Eurss, Barroso, Movimento 5 Stelle, Casta Partitica filo-europeista, BCE, Opere pubbliche e interessi sul debito  Il Vero Volto [...]

Teatro all’Italiana – Neppure Fellini avrebbe osato tanto!

Teatro all’Italiana – Neppure Fellini avrebbe osato tanto!

Sabato, Settembre 28th/ 2013 – di Sergio Basile -   Crisi di governo, Italia, privatizzazione, Letta, Berlusconi, Napolitano, Lettera aperta di Brunetta e Schifani, M5S, Signoraggio bancario, porcellum, Wall Street, banchieri, devastazione dell'Italia, teatranti, commedianti, bluff  Teatro all'Italiana - Neppure Fellini avrebbe osato tanto! La Crisi di Governo e la grandezza del teatro Made in Italy. Retroscena e [...]

Dallo Shutdown Usa a quello Italico: fili spezzati

Dallo Shutdown Usa a quello Italico: fili spezzati

Mercoledì, Ottobre 2nd/ 2013  - di C. Alessandro Mauceri e Sergio Basile – Obama, Letta, Berlusconi, Missioni di Pace, guerra in Afganistan, Siria, Regno Unito, ONU, Casa Bianca, Grand Old Party, ‘shutdown’, Libano, Kossovo, Somalia, HOMO POLITICUS, CNEL, Eurostat  Dallo Shutdown Usa a quello Italico: fili spezzati  La fine del modo di fare politica dei vari Obama, [...]

La Sinistra Italiana del “Partito Unico” premia Soros, Profeta del Nuovo Ordine Mondiale

La Sinistra Italiana del “Partito Unico” premia Soros, Profeta del Nuovo Ordine Mondiale

Giovedì, Giugno 20th/ 2013   – di  Sergio Basile – Nuovo Ordine Mondiale, Controstoria, Economia, Geo&Politica, Notizie and tagged with: alta finanza, banche, crisi, Milena Gabanelli, nuovo ordine mondiale, premio, George Soros, speculazione, NWO, New York, London School of Economics, Open Society Foundation, Open Society Organization, Premio Terzani 2013, Soros Fund Management, Occupy Wall Street, Inet, Institute for New Economic Thinking  La Sinistra Italiana del "Partito Unico" premia Soros, [...]

La distruzione dell’Italia passa per l’Europa: vogliono ucciderci!

La distruzione dell’Italia passa per l’Europa: vogliono ucciderci!

Martedì, Giugno 4th/ 2013 – di Maria Laura Barbuto -  Unione Europea, Europa, Crisi indotta, Sovranità nazionale, Euro, Moneta Unica, Governanti, Commissione Santer, Suicidi, Eliminazione dei popoli europei, Ordine mondiale americano, "Contro l'Europa,  Mario Monti, Emma Bonino, Ida Magli  La Profezia di Ida Magli: l'Europa vuole ucciderci! Lo diceva nel 1997 Fa tutto parte di [...]

Il Progetto Finale di Bruxelles – Vogliono Distruggere le Nazioni

Il Progetto Finale di Bruxelles – Vogliono Distruggere le Nazioni

Domenica, Febbraio 24th/ 2013 – di Vincenzo Folino e Sergio Basile – Nazioni, Ue, Bruxelles, Accentramento, Parlamento Europeo, Hans Gert Poetterong, Altiero Spinelli, Distruzione degli Stati Nazionali, Massoneria Internazionale, Progetto Mondialista, Nuovo Ordine Mondiale, Mariolina Sattanino, Mondialismo, Carlo De Benedetti, Enzo Moavero, Gianni Pittella, Ferdinando Nelli Feroci, Esercito Comune, Politica Estera Comune, Mani sui popoli europei  [...]

Lettera Aperta a Letta e ai Politici Italiani – Volete farci Morire di Cancro e Guerre nel Silenzio? Noi non ci Stiamo!

Lettera Aperta a Letta e ai Politici Italiani – Volete farci Morire di Cancro e Guerre nel Silenzio? Noi non ci Stiamo!

Venerdì, Luglio 26th/ 2013 - di Emilia Milone -  Emilia Milone, Unione Europea, Italia, Usa, Napoli, Niscemi, Sicilia, Puglia, Terra dei Fuochi, MUOS, Ilva, Guerre, Servizio Sanitario, Sistema Infernale, Distruzione dell'Italia, Fermatevi e Tornate Indietro  Lettera Aperta a Letta e ai Politici Italiani – Volete farci Morire di Cancro e Guerre  nel Silenzio? Noi non ci Stiamo!   [...]

Rating Sovrano – Schiavi Italiani, Non Fiatate! – Parlano gli USA

Rating Sovrano – Schiavi Italiani, Non Fiatate! – Parlano gli USA

Mercoledì, Luglio 10th/ 2013 – di  Sergio Basile – Mario Monti, Moody's, Standar & Poor's, Enrico Letta, Rating, IVA, IMU, Declassamento criminale, 100 miliardi di euro, spazzatura, Sovovranità Finanziaria, Sovranità Monetaria, USA, Colonialismo  Standard & Poor's – Schiavi Italiani, Non Fiatate! Parlano i Padroni USA Le Castagne di Letta e il sonno vergognoso della casta e [...]

Letta-Stalin e la Presa in Giro Finale del Redditometro

Letta-Stalin e la Presa in Giro Finale del Redditometro

Lunedì, Agosto 19th/ 2013  – di C.Alessandro Mauceri e Sergio Basile – Italia, Roma, C.Alessandro mauceri, Redditometro, Governo Letta, Governo Letta, Antipolitica, MES, Interessi passivi sul Debito Pubblico, Casaleggio, Beppe Grillo, Popolo grillino, Decreto del Fare, Alessandro Mauceri, Sergio Basile  Letta-Stalin e la Presa in Giro Finale del Redditometro La Casta e il Nuovo Anticostituzionale ed [...]

Dittatura 3.0 – L’Italia dei Soviet, dei Commissariamenti e dei Gamberi

Dittatura 3.0 – L’Italia dei Soviet, dei Commissariamenti e dei Gamberi

Venerdì,  Maggio 31st/ 2013  – L'Approfondimento di C. Alessandro Mauceri – Enrico Letta, L.675/1996, Accordi di Schengen, privacy Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, decreto legislativo n.196/2003, Testo unico sulla privacy, direttiva 95/46/CE, tutela dei dati personali, Monti, Dl 201 del 2011, Garante della Privacy, Agenzia delle Entrate, Anagrafe Tributaria, Unione Europea, Ecofin, Michael Noonan, Grande Fratello, [...]

Dittatura 3.0 – I lunghi tentacoli del Fisco. Da Lunedì il Big Brother Befera spierà i C/C

Dittatura 3.0 – I lunghi tentacoli del Fisco. Da Lunedì il Big Brother Befera spierà i C/C

Sabato, Giugno 22nd/ 2013   – di Sergio Basile - Agenzia Delle Entrate, Sid, Attilio Befera, Fisco, Conti Correnti, Conti Correnti Fisco, Economía, Fisco, Economia, Sid, Stalinismo, Dittatura 3.0, Beppe Grillo, Partito Unico, Pd-Pdl, Mk-Ultra, immobilismo, M5S, Controcultura luciferina, Unione Bancaria  Dittatura 3.0 – I lunghi tentacoli del Fisco.  Da Lunedì il Big Brother Befera spierà i C/C Intanto il Piano dell'Unione Bancaria aggiunge nuovi tasselli, [...]

L’Italia e la Politica del Disfare – Seconda Parte. Lo Scandalo del Piano di Razionalizzazione delle Spese Ministeriali

L’Italia e la Politica del Disfare – Seconda Parte.  Lo Scandalo del Piano di Razionalizzazione  delle Spese Ministeriali

Lunedì, Luglio 8th/ 2013 – L'Approfondimento di  C. Alessandro Mauceri – Enrico Letta,  Ministro della Difesa, Mario Mauro, F35, art. 1, comma 412, della legge 27 dicembre 2006, n.296, D.P.C.M. del 13 aprile 2007, spending review, Senato, Ministero dell'Istruzione, Ministero dell'Interno, Ministero della Giustizia, Ministero degli Esteri, “decreto del FARE”, presidente della Camera, Laura Boldrini, [...]

Italia – La Voglia di DisFARE del Governo Letta e la voglia di FARE le Valigie degli Italiani

Italia – La Voglia di DisFARE del Governo Letta e la voglia di FARE le Valigie degli Italiani

Mercoledì, Giugno 19th/ 2013   – di  C. Alessandro Mauceri – Enrico Letta, Filippo Patroni Griffi, Monti, Berlusconi, Decreto del FARE, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Governo,  ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, Equitalia, Angelino Alfano, Pubblica amministrazione, Alessandro mauceri, Qui Europa, www.quieuropa.it  Italia – La Voglia di DisFARE del Governo Letta e la voglia [...]

I Saggi della Terza Repubblica, nella Terza Roma Mazziniana

I Saggi della Terza Repubblica, nella Terza Roma Mazziniana

Domenica,  Giugno 9th/ 2013  – di C. Alessandro Mauceri  – Presidente del Consiglio, Enrico Letta, saggi, Emma Bonino, Parlamento, Francesco D’Onofrio, Mario Monti, Camera dei Deputati, riforme istituzionali, Nadia Urbinati  I Saggi della Terza Repubblica, nella Terza Roma Mazziniana L'Apologia del Tecnicismo… dietro la scusa che la Democrazia è inaffidabile – Così Governo e Parlamento si sono definitivamente [...]

Il Buon Giorno si vede dal Mattino

Il Buon Giorno si vede dal Mattino

Venerdì, Giugno 7th/ 2013 – di C. Alessandro Mauceri  – Italia, Monti, Presidente della Repubblica, Napolitano, Bersani, Bilderberg, Trilaterale, Aspen, Letta,  finanziamento pubblico ai partiti,  referendum, “contributo per le spese elettorali”, entrate tributarie IRE  Il Buon Giorno si vede dal Mattino La Truffa del Disegno di Legge per l'abolizione del Finanziamento pubblico ai Partiti. Ecco cosa c'è davvero [...]

Italiani, Popolo di… Dormiglioni

Italiani, Popolo di… Dormiglioni

Lunedì, Giugno 3rd/2013 – L'Editoriale di C.Alessandro Mauceri e Sergio Basile – Europa,  Statuto per l’Autonomia, art.37, Monti, Unione Europea, Eurobond, Grecia, Cipro, Two pack. Carmen Reinhart, Kenneth Rogoff,  “Growth in a Time of Debt”, Riccardo Sanna, Cgil, "La ripresa dell'anno dopo – Serve un Piano del Lavoro per la crescita e l'occupazione" Italiani, Popolo di… Dormiglioni  Ma [...]

Italiani, popolo di po…veri

Italiani, popolo di po…veri

Lunedì,  Aprile 1st/ 2013  – di C.Alessandro Mauceri – Italia, Bel Paese , Thompson Reuters/Datastrea, patrimonio, Edmund Stoiber, Csu, Istituto tedesco per la ricerca economica, Cipro, Germania, Confcommercio, Istat, Misery index Confcommercio, Banca centrale europea, «distribuzione del patrimonio», Cipro, coefficiente di GINI, distribuzione del reddito, Trilussa, Deutsche Institut Fur Wirtschaftsforschung    Italiani, popolo di po…veri Le ultime impresentabili tesi [...]

 

 

 

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa