I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Governo Occulto e Nuovo Ordine Mondiale

Venerdì, Marzo 11th/ 2014

Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento:

Giacinto Auriti – "La Moneta: Dio o Mammona?" – Sesta Parte

- di Giacinto Auriti  - 

I Grandi personaggi del Novecento, Giacinto Auriti, Sistema Bancario, Redazione Quieuropa, il governo occulto, Nuovo Ordine Mondiale, Umanesimo Gnostico, il numero della bestia, liberalcapitalismo, Socialcapitalismo, falsa contrapposizione Usa-Urss, filiali dei grandi gruppi bancari sovietiche in Usa, filiali dei grandi gruppi americani in Russia, omogeneizzazione economco-sociale e religiosa e nuovo ordine mondiale, Maurizio Blondet, Maurice Allaise, Arcipelago Gulag, Chase Manhattan Bank, alta finanza bancaria 

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti 

6 – Il Governo Occulto e la profezia di Auriti

Nuovo Ordine Mondiale - La doppia faccia del grande

parassita: Liberalcapitalismo e Socialcomunismo

Usa-Urss – I Grandi alleati, la finta contrapposizione e il

numero della bestia. Verso un umanesimo gnostico

 

Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento: Giacinto Auriti

"La Moneta: Dio o Mammona?" – Sesta Parte - di Giacinto Auriti

Giacinto Auriti - Nuovo Ordine Mondiale

 La Moneta – Dio o Mammona? – Sesta Parte – Il governo occulto        

Guardiagrele (Chieti) – Fin dal primo apparire della civiltà, i popoli si sono dati dei Capi – per volontà o per forza – ma pur sempre dei capi noti, conosciuti e responsabili del loro operato. Al di sopra dei capi dei popoli più deboli, stava il potere dei popoli dominanti. Ma al di sopra dei capi dei popoli più forti non c’era più nessuno, nessun’altra forza, nessun altro uomo. E questa la discriminante fondamentale per distinguere i popoli liberi dai popoli non liberi. Da almeno due secoli, in misura sempre più crescente, ed in gradi diversi da regione a regione, da area ad area, non è più così: delle “forze non ufficiali” difficilmente riconoscibili, mai responsabili, sono le vere, le reali Padrone del gioco. Decidono i Destini dei popoli. Esse sono là, da qualche parte, in alto e dappertutto, onnipresenti e sfuggenti ma comunque al di sopra delle nostre teste. Esse ci forniscono ideali e parole d’ordine, ragioni di odio e di lotta, armi e denari! Da alcuni decenni, si è aggiunto un fattore nuovo, un potere al di fuori e al di sopra di tutti, un potere che, fra tante forze che si agitano, che si combattono, che emergono e ribollono sulla “crosta” del pianeta Terra, sceglie – come fa il burattinaio – chi deve vincere e chi deve perdere. Questo potere è costituito dagli uomini della Grande Finanza Internazionale che lentamente, incessantemente, sapientemente, hanno steso i “fili” della loro “impalpabile” rete. Si sono serviti dell’Est come dell’Ovest, ora di una ideologia, ora di un’altra a seconda del proprio interesse e tornaconto.

 La Doppia faccia del Parassita – Liberalcapitalismo e Socialcomunismo 

Il Grande “Parassita” ha fondato i suoi strumenti di “sfruttamento” e di “dominio” sulla “menzogna”, sull’“inganno”, sul “sovvertimento intellettuale” e “spirituale” meticolosamente pianificato per centinaia di anni. Attraverso il liberalcapitalismo ha soggiogato gli esseri umani col “fantasma della libertà” e con il miraggio della ricchezza, sempre lì, ammiccanti, a due passi ma sempre inafferrabili! Attraverso il socialcomunismo – invece – ha ipnotizzato ed addormentato, le masse senza cloroformio, con l’utopia della Giustizia e con la menzogna della Uguaglianza, facendole poi “ridestare” nell’Arcipelago Gulag, “dietro” le Cortine di Ferro e i Muri di Cemento. Gli “archi di volta” della stessa ideologia borghese sono stati demoliti, nell’intento di concretizzare la mai obliata “promessa biblica” di dominio del Popolo Eletto sulle genti e su tutti i paesi della Terra!

 Un gruppo di Paesi per dominare                                                                          

L’Alta Finanza Bancaria sceglie un Paese, o un gruppo di Paesi, per dominare il mondo, dando a questi Paesi l’illusione di essere loro i veri dominatori, mentre invece, nella realtà, sono proprio loro ad essere i dominati totali di turno. Fino al Primo Conflitto mondiale, i “Padroni della Moneta” identificarono i propri interessi con quelli dell’Impero Britannico, per poi abbandonarlo, pur senza cessare di continuare a sfruttarlo. Così, avevano fatto precedentemente con gli Imperi Asburgico e Russo-zarista, così pure con la Francia, e così come oggi si apprestano a fare, pensiamo noi, nell’arco di una (o due) generazioni, con gli USA.

Giacinto Auriti - Nuovo Ordine Mondiale

 Il contrappeso                                                                                                              

In un articolo, apparso su “Avvenire” (8.11.1989, p. 9), così commenta Maurizio Blondet: «Infatti, “la Crisi finanziaria” di New York non potrebbe essere più nera, nella diagnosi di Felix Rohatyn, banchiere della potentissima Banca d’affari Lazard Freres e Co., nonché Presidente della “Municipai Assistance Corporation”…». Tutto l’articolo dimostra come, in effetti, negli USA sia in atto una “grande recessione economica”. Nello stesso articolo, il Premio Nobel per l’economia, Maurice Allais dichiara testualmente: «Va rimesso in causa il sistema del Credito come funziona oggi, ossia la creazione di moneta dal nulla da parte del Sistema Bancario Internazionale». Per qualche decennio, gli interessi dell’Alta Finanza si sono sovrapposti a quelli dell’Impero Americano, fino alla Seconda Guerra Mondiale, poi, di fronte al pericolo che una “supremazia” americana totale potesse dar luogo ad un potere politico-economico troppo forte da poter “controllare”, l’Alta Finanza decise di spingere gli USA verso il “declino”, mentre veniva fatta crescere, ma sempre sotto controllo, la potenza “sovietica”, per fare da contrappeso.

 Vodka-Cola – Il connubbio tra capitalismo e comunismo                              

Oggi (Anni Ottanta) siamo all’Accordo USA-URSS (con incontri perfino su navi da guerra nel Mediterraneo); ma davvero nessuno si era mai accorto che le due “superpotenze” non hanno mai avuto bisogno di allearsi, perché esse lo sono sempre state, per mezzo dell’Alta Finanza Bancaria? Nessuno davvero si era mai accorto che la “guerra fredda” era una truffa e che USA e URSS sono due ganasce della stessa tenaglia, i cui manici sono tenuti in pugno da un’unica mano? Il libro “Vodka-Cola” di Charles Levinson, è una delle tante fonti di informazione per dimostrare il connubio tra “capitalismo” e “comunismo”. In particolare, esso documenta: che le “principali” banche dell’area liberalcapitalista, prima fra tutte quelle targate Morgan e Rockefeller, hanno proprie “filiali” nei Paesi socialcomunisti, fin dal lontano 1917 (esempio Chase Manhattan Bank, ecc.), e viceversa, le banche dell’area socialcomunista hanno “filiali” nei Paesi liberalcapitalisti (esempio Banque Commerciale pour l’Europe du Nord, Eurobank-Bcen, ecc.); che l’economia “capitalista” sorregge quella “comunista” con un “flusso” continuo di “credito” agevolato, se non addirittura a “fondo perduto”. Inoltre, un "dossier” pubblicato dalla rivista “OP” del maggio 1982, dimostrava come la “Gosbank” (la Banca Centrale Sovietica) fosse una Spa con “partecipazione di capitali privati stranieri” (esempio gli Aschberg, della Svezia, ecc.).

Club of Rome

 Omogeneizzazione economico-sociale e religiosa del Nuovo Ordine      

Oggi, assistiamo alla caduta di molte barriere, muri ideologici e non; sotto i nostri occhi sta accadendo ciò che non si pensava mai potesse accadere: ma le vie dell’Alta Finanza sono infinite! Il processo di “Omogeneizzazione” economico-sociopolitico-culturale-religioso è indispensabile per l’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale a governo tecnocratico. Vediamo, quindi, il graduale apparente riavvicinamento dei “due” presunti “fratelli nemici” concepiti e partoriti dal Patto di Yalta.

  Il Nuovo Ordine Mondiale, da Warburg a Peccei                                           

«Si voglia o no, avremo il Governo Mondiale. Si tratterà solo di sapere se verrà instaurato con la forza o con il consenso», proclamò nel 1950, durante una Seduta del Senato degli Usa, James P. Warburg, della Kuhn- Loeb & Co., figlio di quel Max Warburg che, insieme a Jacob Schiff … è stato il massimo finanziatore della Rivoluzione Russa (1917). Aurelio Peccei (membro della direzione del PCI) e fondatore e Presidente del “Club di Roma” (uno dei tanti Istituti mondialisti) disse: «Bisogna arrivare ad un efficiente “sistema mondiale”, governabile con le stesse tecniche del “marketing”. Ed è precisamente questo, ciò che si sta compiendo nel mondo: un “ordo” pressoché “clausus” di Grandi Imprese Multinazionali, sta realizzando la concordata “spartizione” delle “aree di mercato”, con la conseguente “cessazione di ogni forma di concorrenza economica” e politica delle singole “sovranità nazionali”».

Giacinto Auriti - Nuovo Ordine Mondiale

Il banchiere di Wall Street, Jacob Schiff (nella foto piccola in basso a destra), amico

intimo dei Rothschild e prinicipale finanziatore della Rivoluzione Russa del 1917;

Reagan-Gorbachev: il patto segreto e la truffa della Guerra Fredda

 La Profezia di Auriti e il numero della bestia                                                     

"Il “nome” della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è 666» (Ap. 13-15, 18). Già nel 1975 il Dr. Charles Ducombe dell’Ufficio Informazioni di Gerusalemme ci tenne a dichiarare che: Al Dr. Harinck Eideman, capoanalista del M.E.C. rivelò l’esistenza a BruxeIIes di un “Super-computer” chiamato “La Bestia”, occupante 3 piani tappezzati di computer di un Edificio, e che avrebbe assegnato un numero ad ogni abitante della Terra, ed il suo codice è “666”. (Cfr. “Chiesa Viva” n. 201, pp. 9, 12 e 13). Un altro Super-Computer o Super-Mercato delle Religioni, denominato “Tempio della comprensione” con 6 Archi, 6 Lati e 6 Volte (= anche qui ritorna il “666”), provvederebbe dagli USA a spacciare ai “consumatori” spirituali … ovunque residenti sulla terra, la “religione preferita”, con possibilità di scelta su un assortito “campionario” di quelle più importanti». Dietro le grandi multinazionali, operano le banche che creano il danaro dal nulla!.. (per cui adesso comprendiamo meglio le cause delle “guerre” in corso fra grandi colossi che si contendono il “Mercato” Comune Europeo e del perché lo si voglia realizzare). E quando un tale evento si sarà effettivamente attuato in Tutto il Mondo, allora il Potere Economico Mondiale, il Grande “Parassita”, indistinguibile nella “massa infinita di anonimi possessori di azioni SpA”, affiderà la gestione quotidiana dell’Impero Mondiale del Capitale alla Tecnocrazia. Ogni “sovranità nazionale” verrà a cessare “automaticamente”, il Potere Economico Mondiale governerà con un “potere” assoluto, peggiore di quello di un “tiranno”.

 Il governo tecnocratico                                                                                              

I popoli saranno privati delle loro ricchezze, in cambio di “Carte di Credito” o forse, peggio, nemmeno più di queste, ma di un “Numero Personale” (il Codice personale o “marchio della bestia” o numero 666, applicato mediante una operazione microchirurgica sottocutanea alla mano destra o sulla fronte come nell’Apocalisse al capitolo 13, verso 17). In questa situazione si offrirà la scelta di adeguarsi alle regole o di essere lasciati morire di fame! «Se oggi ancora l’uomo può scegliere fra diverse concezioni del mondo e continuamente deve affrontare dilemmi morali e spirituali, domani non sarà più così… avremo in futuro solo scelte tecniche!» (C. Finzi). Il Governo Tecnocratico, infatti, costituirà una specie di corporazione “élitaria”, accuratamente “selezionata” ed opportunamente “istruita”, incaricata di operare su base freddamente “razionale” e con scelte meramente “tecniche”, tutte finalizzate a trarre la massima “redditività” per il Potere Economico Mondiale.

Club of Rome

 Ogni tipo di privatizzazione: degli effetti e degli affetti                                  

Ci sarà la “soppressione” di ogni tipo di “privatizzazione” sia nel campo degli “affetti” che degli “effetti”; la Tecnocrazia assorbirà tutti i “diritti” della “persona” e della “famiglia”; la “socializzazione” comprenderà anche l’educazione dei figli (già ci stanno provando a toglierli in Italia, sotto il pretesto magari che i bambini hanno bisogno di vivere economicamente “bene”) ed il tutto sarà delegato al Governo Tecnocratico.

 Un Umanesimo Agnostico in sostituzione dell'Umanesimo Cristiano   

Un “Umanesimo Agnostico” sostituirà l’antico “Umanesimo Cristiano”. Si realizzerà così un allevamento di uomini, al quale dall’alto verrà distribuito il chilo di mangime pro-capite, necessario per la sopravvivenza e per la produzione! Risuoneranno – ancora una volta – nella mente le parole dell’Apocalisse: «Le fu anche concesso di animare la statua della bestia sicché quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la statua della bestia. Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, ricevessero un “marchio” sulla “mano destra” e sulla “fronte”, e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè «Poi, un terzo Angelo li seguì gridando a gran voce: “Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano berrà il vino dell’ira di Dio che è versato puro nella coppa della sua ira e sarà torturato col fuoco e zolfo al cospetto degli Angeli santi e dell’Agnello. Il fumo del loro tormento salirà per i secoli dei secoli, e non avranno riposo né giorno né notte quanti adorano la bestia e la sua statua e chiunque riceve il marchio del suo nome”. Qui appare la costanza dei Santi, che osservano i Comandamenti di Dio e la Fede in Gesù». (Ap. 14,9-12). (continua…)

Tratto dagli scritti di Giacinto Auriti - "La Moneta: Dio o Mammona?"

____________________________________________________________________________________________________

 Video e Ultimi Articoli Correlati – Approfondimenti                                                           
 

 

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti. Che cos’è la Moneta? - 1

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti. Che cos’è la Moneta?

Martedì, Marzo 11th/ 2014 Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento: Giacinto Auriti – "La Moneta: Dio o Mammona?" – Prima Parte - di Giacinto Auriti  - I Grandi personaggi del Novecento, Giacinto Auriti, Oro-carta, cos'è la moneta?, Chi crea la moneta?, Perché un Paese più è industrializzato  più produce e più si indebita, verso chi si indebita?, Perché i Paesi [...]

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Origini della Moneta - 2

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Origini della Moneta

Giovedì, Marzo 20th/ 2014 Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento: Giacinto Auriti – "La Moneta: Dio o Mammona?" – Seconda Parte - di Giacinto Auriti  - Popolo d'Israele e straordinaria concezione della moneta nell'antico testamento, il Mamrè e Israele, il comando della potenza svelato a Mosè nel Deuteronomia, Tobia Tobi e la moneta presso Israele, I Grandi personaggi del [...]

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Il Segreto dei Segreti - 3

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Il Segreto dei Segreti

Domenica, Marzo 23rd/ 2014 Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento: Giacinto Auriti – "La Moneta: Dio o Mammona?" – Terza Parte - di Giacinto Auriti  - Il Mamrè e Israele, il comando della potenza svelato a Mosè nel Deuteronomia,  I Grandi personaggi del Novecento, Giacinto Auriti, crollo dell'impero romano,nascita della sistema moderna, valore convenzionale monetario, la [...]

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Legittimazione di uno Strumento di Dominio Mondiale - 4

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Legittimazione di uno Strumento di Dominio Mondiale

Martedì, Marzo 25th/ 2014 Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento: Giacinto Auriti – "La Moneta: Dio o Mammona?" – Quarta Parte - di Giacinto Auriti  - I Grandi personaggi del Novecento, Giacinto Auriti, crollo dell'impero romano, i popoli cristiani erano demonetizzati, i misteriosi signori della moneta, sovranità politica e sovranità monetaria, legittimazione di uno strumento di dominio mondiale, [...]

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti – Schiavi del sistema bancario imperialista - 5

I Grandi Personaggi del 900: Giacinto Auriti. 5 – Moneta: Così si diventa schiavi del sistema bancario imperialista

Martedì, Aprile 1st/ 2014 Rubrica – I Grandi Personaggi del Novecento: Giacinto Auriti – "La Moneta: Dio o Mammona?" – Quinta Parte - di Giacinto Auriti  - I Grandi personaggi del Novecento, Giacinto Auriti, crollo dell'impero romano, i popoli cristiani erano demonetizzati, i misteriosi signori della moneta, sovranità politica e sovranità monetaria, proprietà popolare della moneta, verso chi ci si inbedita, [...]

____________________________________________________________________________________________________

 Altri Articoli Correlati – Approfondimenti                                                                            

Lettera a Papa Francesco – Uniti contro la Grande Usura Internazionale – di Sergio Basile e Rocco Carbone

Lettera a Papa Francesco – Uniti contro la Grande Usura Internazionale – di Sergio Basile e Rocco Carbone

Mercoledì,  Gennaio 15th/ 2014 – di Sergio Basile e Rocco Carbone – Lettera a Papa Francesco, Sergio Basile, Rocco Carbone, Padre Quirino Salomone, Giacinto Auriti, Moneta-Debito, Proprietà Popolare della moneta, Reddito di Cittadinanza, Papa Benedetto XVI, Grande usura Internazionale, Debito usurocratico, Egoismo sistemico, Distruzione dell'Italia, Commonwealth, Enrico VIII, Nascita della banca d'Inghilterra, Papa Francesco Risponde, Roma, Città del [...]

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa