Cabala, Sessualità e natura demoniaca dello schema partitico: elementi della Rivoluzione

Venerdì, 16 febbraio / 2018 

- di Carlo Alberto Agnoli - Articolo estratto 

dall'opera AA.VV., La Massoneria oggi: verso il compimento della Grande Opera,

Atti del 4º Convegno di Studi Cattolici, Rimini 1986

 Redazione Quieuropa, Carlo Alberto Agnoli, destra e sinistra, cosmogonia massonico-cabalistica 

Cabala, Sessualità e natura demoniaca dello schema

partitico: elementi della Rivoluzione

Effetti distruttivi e rivoluzionari del modello filosofico dell'ebraismo

talmudico-cabalistico – quarta parte

 

di Carlo Alberto Agnoli (*)

(*) Estratto dall'opera AA.VV., La Massoneria oggi: verso il compimento della Grande Opera,

Atti del 4º Convegno di Studi Cattolici, Rimini 1986 (pagg. 65-92).

CABALA, SESSUALITA’ E  NATURA DEMONIACA DELLO SCHEMA PARTITICO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Progressiva assimilazione al giudaismo                

Rimini Dalla precedente trattazione (vedi qui Cabala e origini della filosofia moderna: la filosofia di Fichte qui Destra, Sinistra, Centro: dialettica massonica e applicazioni cabalistiche e qui Cabala, Parlamentarismo e manipolazione delle masseabbiamo potuto constatare come 

                                   il momento storico che stiamo vivendo, 

                               sia tutto all'insegna del pensiero cabalistico

                 e sia – purtroppo Ndr – supinamente accettato da una cristianità

                               (se questa parola può ancora essere usata)

                         alla deriva che sta progressivamente assimilandosi 

                                    al giudaismo talmudico-cabalistico.

 Cabala e concezione magica dell'Universo            

Riprendiamo nuovamente in considerazione l'albero sefirotico (vedi qui Cabala, Parlamentarismo e manipolazione delle masse)Nell'unità dell'emanazione divina esso comprende, giova ripeterlo ancora una volta, il principio maschile e quello femminile, il bene il male, e quindi, tenuto conto dell'equazione vero=bene, falso=male, anche il vero e il falso. Questa conclusione, benché paradossale, si impone al cabalista con la forza della necessità.

                          Infatti, se tutto è Dio e tutto è uno, tutto è vero.

Dio non ammette errore, e, nella perfetta coincidenza di essere di pensiero su cui già ci siamo soffermati parlando dell'idealismo e di Fichte, non vi è distinzione tra rappresentazione e realtà, e quindi neppure tra fantasia e realtà, tra mondo delle favole e mondo del reale.

 La Cabala e il presupposto del satanismo               

Questo, anzi, è uno dei presupposti della concezione magica, quindi cabalistica, dell'Universo. E invero, come si è visto, la principale proposizione teoretica della religione New Age, che nasce all'insegna della Massoneria e della Kabbalah, è:

                                                «Se lo credi è vero».

                Ad essa, sul piano etico-pratico, corrisponde la proposizione

                                                «se lo fai, è giusto»,

                                     che è poi il «fai quello che vuoi»,

                                  e cioè il motto stesso del satanismo.

 Il sovraregno sopra l'albero seforitico (il nulla)      

Orbene, se guardiamo al di sopra dell'albero sefirotico, là dove il «divino» cabalistico non ha ancora iniziato il suo processo di emanazione e di discesa, e quindi si trova ancora nella sua perfezione e assolutezza, giungiamo in un sovraregno che è al di là del bene e del male, del vero e del falso, e

                                           poiché il vero è ciò che è,

                quel sovraregno si trova al di là e al di fuori dell'essere.

                                         Perveniamo quindi al nulla.

  Il paradosso del "dio dei cabalisti"                            

E infatti l'Ain Soph, e cioè lo spazio indeterminato che vedete accennato al di sopra dell'albero sefirotico, dai cabalisti è fatto coincidere con il nulla.

                             Il vero dio dei cabalisti è dunque il nulla,

                                         ma, somma contraddizione,

ciò che per definizione non è, produce, come se presupposto del produrre

                                                non fosse l'essere.

E, si badi bene, non produce poco, ma il tutto, tutto l'essere. Il nulla, dunque, è l'assoluto, l'infinito, mentre l'essere anche nelle sue manifestazioni divine, le Sephiroth, è limitato, finito. Ma poiché il finito rispetto all'infinito è un punto senza dimensioni, un nulla, ne consegue che nella teologia e nella cosmogonia (Mito, dottrina, poema che forniscono un'interpretazione dell'origine e della formazione dell'universo – Ndr) cabalistiche vale il principio:

                                     l'essere non è, il non essere è.

Ci troviamo, cioè, di fronte alla negazione in termini del principio di non contraddizione

                              e quindi all'assurdo eretto a sistema.

È lo stesso assurdo fatto proprio da Fichte e da Goethe quando dicono che l'azione (il produrre, il dio) precede l'essere («Im Anfang war die Tat»).

 Il dio della menzogna, il distruttore                         

Similmente, Hegel, quando pone all'inizio della sua cosmogonia triadica e cabalistica la tesi «essere» e l'antitesi «nulla», vede nel nulla, sia pure in concorso con l'essere, la fonte che produce l'Universo, facendo quindi agire ciò che non esiste. A voler essere logici,

                                posto che il nulla per definizione non esiste,

e poiché ciò che è fuori dal vero, non è il nulla, che, si ripete, non esiste, bensì è il falso,

                                             se ne desume che l'assoluto,

                                   il dio della Kabbalah e della Massoneria,

                                   non è il dio nulla, bensì il dio-menzogna,

                        cioè colui che nega il vero, il negatore, il distruttore.

I veri cabalisti, in realtà, ben lo sanno. Infatti, il Fratello Goethe mette in bocca a Mefistofele queste parole illuminanti: «Sì, sì, disprezza pure scienza e ragione, facoltà supreme dell'uomo: lascia pure che lo spirito di menzogna sempre più ti prenda in opere d'inganno e d'incantesimo! È come dire che t'ho già nelle mie grinfie [...]. Ebbene io lo trascinerò in una vita bestiale, in insipidi perditempo. E se anche non si fosse dato al diavolo andrebbe ugualmente in perdizione» (1). Né, meno illuminanti sono queste parole con cui Mefistofele si presenta al mago Faust: «Sono lo spirito che nega sempre. E con ragione: perché, tutto quello che nasce è degno di finire in perdizione. E perciò meglio sarebbe che non nascesse nulla. Così è che quanto voi chiamate peccato e distruzione, e, in una parola, il male, è il mio proprio elemento» (2).

(1) Cfr. J. W. Goethe, Faust, vv. 1349-1352. (2) Ibid., vv. 1338-1344.

 Complementarità tra bene e male                              

              Ciò non toglie, ovviamente, che Goethe, sempre per bocca di

                                  Mefistofele, continui a sostenere la

                  massonica e cabalistica teoria delle sizigie, e cioè della

                                 complementarietà fra bene e male:

«Sono una parte di quella forza - egli dice - che vuole sempre il Male e opera sempre il Bene» (3), e che altrove, nella confusione caotica e diabolica che contraddistingue l'irrazionalismo cabalistico, torni ad affermare, ancora una volta che l'essere è stato generato dal nulla: «Non sono che una parte della parte, che da principio era tutto. Una parte della tenebra che ebbe per figlia la luce; quella superba luce, che alla madre Notte, contende ora spazio e rango antico» (4).

(3) Ibid., vv. 1336-1337.  (4) Ibid., vv. 1349-1352.

 Destra-sinistra-centro: origine demoniaca               

Molte altre cose ci sarebbero da dire, ma occorre pur concludere. Comunque spero che l'aspetto che in questa sede ci premeva di illustrare, e cioè l'origine cabalistica e demonica dello schema triadico destra-sinistra-centro, e il suo

                     insanabile contrasto con la visione cristiana, diadica,

                   in quanto imperniata sull'alternativa teorica vero-falso,

corrispondente a quella pratica bene-male, sia emerso in maniera sufficientemente chiara.

 Per combattere davvero la rivoluzione                       

Evidente, dunque, è il messaggio che scaturisce da queste considerazioni di natura filosofica e che ci tengo a ribadire per la sua fondamentale importanza:

                     chiunque voglia davvero combattere la Rivoluzione,

                               anche e prima di tutto nel suo spirito,

       deve per prima cosa rifiutare di lasciarsi incanalare e imprigionare

                                        nel suo schema perverso,

                per tornare a quello cattolico e razionale fondato sul

                                     principio di contraddizione.

Gesù, infatti, Logos eterno, è «segno di contraddizione» (Lc 2, 34), e il suo motto è o con me o contro di me (Mt 12, 30), una terza via non è data. Tanto più che oggi, rimescolate le carte dopo la caduta del muro di Berlino e la conseguente cessazione della contrapposizione, peraltro molto più apparente che sostanziale, e anzi strumentale  (5), dei due blocchi, la trappola cabalistica e idealista rivela tutta la sua inconsistenza e ingannevolezza.

(5) Sulla funzione che il comunismo ha avuto nella preparazione del Nuovo Ordine Mondiale e sulle singolari circostanze della sua improvvisa caduta vedasi su Chiesa Viva di aprile-maggio 1990, Carlo Alberto Agnoli e Paolo Taufer, «Crisi del comunismo e cospirazione massonica».

 Complementarità e corrispondenza destra-sinistra 

Quali sostanziali differenze, infatti, ci sono fra i programmi della attuale destra e quelli della attuale sinistra?

                  Sul piano etico l'una e l'altra professano il più smaccato immoralismo.

                                   Sul piano economico, l'una e l'altra concordano

                               sulle privatizzazioni delle grandi aziende pubbliche,

                 sulla moneta unica europea (e sul sistema della moneta debito – Ndr)

                                         e sulla mondializzazione dei mercati.

                                                   Sul piano internazionale

           l'una e l'altra riconoscono, favoriscono e promuovono l'autorità dell'ONU:

  funzione di abbozzo del Governo Mondiale e quindi di strumento per l'instaurazione

                          del Nuovo Ordine Mondiale voluto dalla Massoneria

                                       e di cui Fichte fu un occulto apostolo.

CABALA, SESSUALITA’ E  NATURA DEMONIACA DELLO SCHEMA PARTITICO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Sessualità e cosmogonia cabalistica                      

Non vorrei, però, congedarmi da voi senza avere richiamato la vostra attenzione sulla singolare importanza che la sessualità riveste nella cosmogonia cabalistico-massonica. Abbiamo visto, infatti, che l'Adam Kadmon è un essere androgino (*), (vedi qui Cabala e origini della filosofia moderna) vale a dire bisessuato, maschile a destra e femminile a sinistra, mentre la colonna centrale nasce dall'incontro, vale a dire dalla copula, delle due colonne laterali, rappresentata dai ventidue sentieri che le congiungono. Per dimostrarvi visivamente l'esattezza di questo assunto, vi prego di esaminare con attenzione le due figure qui abbinate per comodità di confronto (vedi foto in copertina).

(*) Secondo i cabalisti al principio vi è l'Uomo Divino, l'Uomo Celeste, l'Adam Kadmon, l'uomo totale ermafrodita, e quindi completo e autosufficiente, in cui i sessi non sono ancora divisi. Poi vi è una sua caduta originaria che si concreta nella nascita del mondo fisico, il non-io, che è produzione e proiezione dell'lo primo. 

 Fallo: il fondamento del mondo                              

Voi vedete che nella rappresentazione antropomorfica dell'albero sefirotico alla Sephira Yesod dell'albero stilizzato corrisponde l'organo sessuale dell'uomo cosmico.

                                                           «La nona Sephira

                      – spiega infatti il professor Gershom Scholem (1897-1982)

                                      dell'Università Ebraica di Gerusalemme,

                           massima autorità in materia di storia della Kabbalah -

                                                      è l'organo sessuale» (6).

E questa Sephira è detta anche «Zaddik (giusto, virtuoso) o Yesod Olam (fondamento del mondo)»  (7). Infatti, nella seconda figura al posto della scritta Yesod vedete quella «fondamento».

                               Dunque, il «fondamento del mondo» è un fallo,

                                                 un organo sessuale maschile.

(6) Cfr. G. Scholem, La Cabala, pag. 112. (7) Ibid.

 Cabala e pansessualismo cosmico                           

Ora, poiché nella cosmogonia cabalistica, tutta imperniata, come si è visto, sulla complementarietà dell'elemento maschile e di quello femminile, nulla si produce senza un rapporto fra i medesimi, è evidente che la creazione si risolverebbe in un'enorme ejaculatio nella sottostante Sephira femminile Shekinah o Malkuth. Potremmo citare numerosi altri passi a ulteriore sostegno di queste conclusioni sul

                                                    pansessualismo cosmico

                               che costituisce l'essenza stessa della Kabbalah,

ma lo spazio non ce lo consente e comunque ci pare che gli elementi qui forniti siano più che sufficienti. 

Natura magico-orgiastica del cabalismo                  

Ci pare solo opportuno, per dimostrare la natura magico-orgiastica del cabalismo e la funzione che esercita in esso la magia sexualis o «magia rossa», citare il seguente passo dello Zohar, il «testo sacro» dei cabalisti: «La Scrittura dice: li creò maschio e femmina. Noi ne deduciamo che ogni figura che non presenti in sé il maschio e la femmina non rassomiglia alla figura celeste [...]. Ricordato che il Santo, che sia benedetto (e cioè il dio cabalistico, N.d.A.) non elegge domicilio là dove il maschio e la femmina non sono uniti, Egli riempie delle sue benedizioni solo il luogo ove il maschio e la femmina sono uniti» (8).

                                        Dal che derivano due conseguenze:

                              la copula come supremo atto magico-liturgico

               (il che ricorda non poco i sabba stregoneschi e le messe nere)

          e l'esaltazione dell'omosessualità perché realizza in sé stabilmente

                                          la confusione dei due sessi (9).

               Non per nulla la psicanalisi, il cui pansessualismo è evidente

                 è stata fondata da Sigmund Freud (1856-1939 – vedi foto),

                    membro della Massoneria ebraica del B'nai B'rith (10).

(8) La citazione è tratta da Itinerari esoterici, di Luigi Troisi, edito dalla Bastogi, casa editrice ufficiale della Massoneria italiana, Foggia, 1991, pagg. 309-310. (9) È quanto sostiene F\ Luigi Troisi annotando questo passo (op. cit., pagine citate, nota nº 6). (10) Cfr. Y. Moncomble, L'irrésistible expansion du mondialisme, Faits et documents, Parigi 1981, pagg. 49-50.

 Schema partitico: coseguenze dell'accoglimento   

Da quanto si è detto risulta che chiunque accoglie la schema destra-sinistra-centro, sia pure per proclamarsi di destra e nemico della Rivoluzione, si colloca, lo sappia o no, in un contesto religioso-filosofico a sfondo magico-orgiastico, per non dire schiettamente osceno. Il che dimostra l'esattezza di quanto si è detto all'inizio di questo studio: «Chi si illude di non filosofare, e magari disprezza la filosofia come disciplina astrusa ed inutile, in realtà subisce una qualche filosofia, ne accetta le conseguenze e, indirettamente, anche le premesse».

Carlo Alberto Agnoli

Articolo estratto dall'opera AA.VV., La Massoneria oggi: verso il compimento della Grande Opera,

Atti del 4º Convegno di Studi Cattolici, Rimini 1986

partecipa al dibattito:
 

infounicz.europa@gmail.com / redazione.quieuropa@gmail.com

Segui su Facebook la nuova pagina - Qui Europa news | Facebook

________________________________________________________________________________________________________________

 Articoli correlati – Prima, Seconda e Terza parte 

Cabala e origini della filosofia moderna: la filosofia di Fichte

Cabala e origini della filosofia moderna: la filosofia di Fichte

Sabato, 10 febbraio / 2018  - di Carlo Alberto Agnoli - Articolo estratto  dall'opera AA.VV., La Massoneria oggi: verso il compimento della Grande Opera, Atti del 4º Convegno di Studi Cattolici, Rimini 1986  Redazione Quieuropa, Carlo Alberto Agnoli, Kabbalah, Cabala, Adam Kadmon, Fichte, Spinoza  Cabala e origini della filosofia moderna: la filosofia di Fichte Effetti distruttivi e rivoluzionari del modello filosofico dell'ebraismo talmudico-cabalistico dall'epoca romantica [...]

Destra, Sinistra, Centro: dialettica massonica e applicazioni cabalistiche

Destra, Sinistra, Centro: dialettica massonica e applicazioni cabalistiche

Domenica, 11 febbraio / 2018  - di Carlo Alberto Agnoli - Articolo estratto  dall'opera AA.VV., La Massoneria oggi: verso il compimento della Grande Opera, Atti del 4º Convegno di Studi Cattolici, Rimini 1986  Redazione Quieuropa, Carlo Alberto Agnoli, Kabbalah, Rivoluzione Francese, destra, sinistra, centro  Destra, Sinistra, Centro: dialettica massonica  e applicazioni cabalistiche Effetti distruttivi e rivoluzionari del modello filosofico dell'ebraismo talmudico-cabalistico – seconda parte   di Carlo [...]

Cabala, Parlamentarismo e manipolazione delle masse

Cabala, Parlamentarismo e manipolazione delle masse

Lunedì, 12 febbraio / 2018  - di Carlo Alberto Agnoli - Articolo estratto  dall'opera AA.VV., La Massoneria oggi: verso il compimento della Grande Opera, Atti del 4º Convegno di Studi Cattolici, Rimini 1986  Redazione Quieuropa, Carlo Alberto Agnoli, Kabbalah, Sigiza, Jachin, Boaz, Tempio, Dialettica  Cabala, Parlamentarismo e manipolazione delle masse Effetti distruttivi e rivoluzionari del modello filosofico dell'ebraismo talmudico-cabalistico – terza parte   [...]

________________________________________________________________________________________________________________

 Altri articoli correlati                                                  

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: Piano per un Nuovo Ordine Mondiale – 1

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: Piano per un Nuovo Ordine Mondiale – 1

Giovedì, Febbraio 18th, 2016 - di Paolo Baroni, Centro San Giorgio  – Redazione Qui Europa, Paolo Baroni, Centro San Giorgio, Comunismo, Massoneria,  filiazione massonica dell'ideologia comunista, sesso, droga e rock'n'roll, Nuovo Ordine Mondiale, filiazione massonica dell'ideologia comunista, satanismo, corruzione della società, teosofia, George Harrison,  Jerry Rubin,   Willy Münzenberg, Tempio di Salomone, Papa Leone XIII, Mons Delassus, massone Lafargue, Congresso massonico di Liegi del 1865, Madame Helena Petrovna Blavatsky, Annie Besant, occultista John Symonds, Aleister [...]

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: direttive marxiste per il Nuovo Ordine – 2

Massoneria, Comunismo e Corruzione della gioventù: direttive marxiste per il Nuovo Ordine – 2

Sabato, Febbraio 20th, 2016 - di Paolo Baroni, Centro San Giorgio  – Redazione Qui Europa, Paolo Baroni, Centro San Giorgio, Comunismo, Massoneria,  filiazione massonica dell'ideologia comunista, sesso, droga e rock'n'roll, Nuovo Ordine Mondiale, filiazione massonica dell'ideologia comunista, satanismo, corruzione della società, Adorno, Marcuse, Scuola di Francoforte, Distruzione di una nazione, distruzione del senso morale, degenerazioni sessuali, divorzio, distruzione della famiglia, [...]

Le origini ebraiche della Massoneria – 1

Le origini ebraiche della Massoneria

Mercoledì, Febbraio 10th, 2016 – di Don Isidore Bertrand (1829-1914) - Redazione Quieuropa,  Massoneria, Gesù Cristo, Lucifero,  gnosticismo, Don Isidore Bertrand,  Mons. Ernest Jouin, Revue Internationale des Sociétés Secrètes, Giudeo-Massoneria, Padre Enrico De Rosa,  La Civiltà Cattolica, Monsignor Umberto Benigni,  La Franc-maçonnerie, secte juive née du Talmud , Kabbalah, Talmud, Grand'Oriente di Francia, Kahal, Sinedrio, insegnamento orale farisaico,  Eliphas Levi, patriarca dell'occultismo moderno, Gran Kahal  Le origini ebraiche della Massoneria  Ebrei talmudisti, [...]

Le origini ebraiche della Massoneria – 2 – Riti, termini, simboli

Le origini ebraiche della Massoneria – 2 – Riti, termini, simboli

Venerdì, Febbraio 12th, 2016 - di Don Isidore Bertrand (1829-1914) - Redazione Quieuropa,  Massoneria, Gesù Cristo, Lucifero,  gnosticismo, Don Isidore Bertrand, Kabbalah, Talmud, Grand'Oriente di Francia, Kahal, Terminologia massonica, Boaz, Joachin, Tempio di Salomone, Hiram, Alleanza Israelita Universale, Zippora, Sefora, Sem, Cam, Iafet, Nijan, Jiar, Sivan, Thamous, Ab, Aloul, Thisch'ri, Marhheschvan, Chisler, Tebeth, Sliebat e Adar, Cavalieri Rosa-Croce, Menorah, Salomone regna  Le origini ebraiche della Massoneria – 2 Riferimenti all'ebraismo nei diversi riti massonici:  terminologie, simbolismi, parole d'ordine Relazione [...]

Le origini ebraiche della Massoneria – 3 – Nemici irriducibili di Dio e dei Cattolici

Le origini ebraiche della Massoneria – 3 – Nemici irriducibili di Dio e dei Cattolici

Martedì, Febbraio 16th, 2016 - di Don Isidore Bertrand (1829-1914) - Redazione Quieuropa,  Massoneria, Gesù Cristo, Lucifero,  Eblis, Caino, Lilith, Eva, Satana, gnosticismo, Don Isidore Bertrand, Kabbalah, Talmud, Cavalieri Kadosh, Geometria, Generazione e Gnosi, tutti i tesori dei popoli passeranno nelle loro mani  Le origini ebraiche della Massoneria – 3 Fratelli irriducibili nemici di Dio e dei Goyim (Cattolici) Massoni ed ebrei talmudisti, accomunati dalla fede anti-cristiana ►Video in [...]

Le origini ebraiche della Massoneria – 4 – Ricostituzione del potere ebraico sulle rovine del cattolicesimo

Le origini ebraiche della Massoneria – 4 – Ricostituzione del potere ebraico sulle rovine del cattolicesimo

Sabato, Marzo 19th, 2016 - di Don Isidore Bertrand (1829-1914) - Quieuropa,  Massoneria, Satana, gnosticismo, Don Isidore Bertrand, Kabbalah, Talmud, Cavalieri Kadosh, Ricostituzione del potere ebraico sulle rovine del cattolicesimo Eresie ebraiche e nascita della setta massonica. Obiettivo: rivoluzionare e repubblicanizzare i popoli nell'interesse del giudaismo, distruggere il Cristianesimo, isolare l'uomo dalla sua famiglia, Louis Blanc, Adam Weißhaupt  Le origini ebraiche della Massoneria – 4 – Ricostituzione del potere ebraico sulle rovine del cattolicesimo Eresie [...]

Le origini ebraiche della Massoneria – 5 – I seguaci dell’ebraismo si sono tolti la maschera

Le origini ebraiche della Massoneria – 5 – I seguaci dell’ebraismo si sono tolti la maschera

Martedì, Marzo 29th, 2016 - di Don Isidore Bertrand (1829-1914) - Quieuropa,  Massoneria, Satana, gnosticismo, Don Isidore Bertrand, Kabbalah, Talmud, Karl Marx, Ferdinand Lassalle, Outine, Internazionale, Cahen, Isaac-Adolphe Crémieux, Alleanza Israelita Universale, massoni, liberi pensatori, Partito RadicaleFrancese,nichilismo,Convegno di Wilhelmsbad,  L'ebreo Hertzen, Hartmann, Geldenbourg e Madetzki, giudaismo, Piccolo Tigre, 3 giugno 1842, Vergine Maria, Alphonse Ratisbone, Sant'Andrea delle Fratte, Padre Marie-Alphonse Ratisbonne, Missionari di Nostra Signora di Sion, ordine religioso votato alla conversione degli ebrei, Alphonse Toussenel, scribi e farisei ipocriti, Consiglio Supremo della Massoneria, parola d'ordine, logge massoniche. insegnamento obbligatorio, Sottrazione del figlio [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – Prima Parte – Le Origini

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – Prima Parte – Le Origini

Giovedì,  Settembre 4th/ 2014  – Redazione Watch.pair / Centrosangiorgio / Quieuropa - Traduzioni a cura di Paolo Baroni, Centrosangiorgio Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Cabala ebraica, Kabbalah, nucleo dottrinale di ogni sètta massonica, sette luciferice, umanesimo e rinascimento, Hollywood, Elizabeth Taylor (1932-2011) Britney Spears, Lindsay Lohan, Gwyneth Paltrow, Paris Hilton, Sharon Osbourne (figlia di Ozzy Osbourne) Winona Ryder, [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 2 – L’opera rinascimentale dei cabalisti

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 2 – L’opera rinascimentale dei cabalisti

Venerdì,  Settembre 5th/ 2014  – Redazione Watch.pair / Centrosangiorgio / Quieuropa - Traduzioni a cura di Paolo Baroni, Centrosangiorgio Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Cabala ebraica, Kabbalah, nucleo dottrinale di ogni sètta massonica, sette luciferine, umanesimo e rinascimento, Talmud e giuridismo, Kabbalah e misticismo, contro lo spirito vetero-testamentario, l'opera del Rinascimento, i cabalisti rinascimentali, Pico della [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 3 – Cabalizzazione dell’ebraismo e inconciliabilità con la Torah

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 3 – Cabalizzazione dell’ebraismo e inconciliabilità con la Torah

Lunedì,  Settembre 8th/ 2014  – Redazione Watch.pair / Centrosangiorgio / Quieuropa - Traduzioni a cura di Paolo Baroni, Centrosangiorgio Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Cabala ebraica, Kabbalah, nucleo dottrinale di ogni sètta massonica, sette luciferine, Talmud e giuridismo, Kabbalah e misticismo, contro lo spirito vetero-testamentario, giudaismo chassidico,  Michael Sidlofsky, I Maestri della Luce Accecante, Zohar, misticismo New Age, la Kabbalah è [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 4 – Contraddizioni cabalistiche e Verità bibliche

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 4 – Contraddizioni cabalistiche e Verità bibliche

Giovedì,  Settembre 11st/ 2014  – Redazione Watch.pair / Centrosangiorgio / Quieuropa - Traduzioni a cura di Paolo Baroni, Centrosangiorgio Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Cabala ebraica, Kabbalah, ebraismo, dottrina esoterica, Sepher Yetzirah, contemplazioni di Abramo, Zohar, Adamo, Libro della Creazione, Adolphe Franck, Libro della Luce, Sepher-Ha-Zohar, Adolphe Franck, Misteri della Saggezza, impartiti ad Adamo da Dio, Giardino dell'Eden, angelo Razael, Seth, Enoch, Noè, Abramo, Mosè, Monte [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 5 – Attacco alla Genesi e divine alterazioni

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 5 – Attacco alla Genesi e divine alterazioni

Venerdì,  Settembre 12nd/ 2014  – Redazione Watch.pair / Centrosangiorgio / Quieuropa - Traduzioni a cura di Paolo Baroni, Centrosangiorgio Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Paolo Baroni, Cabala ebraica, Kabbalah, ebraismo, dottrina esoterica, The Hebrew Goddess, Hebrew Myths: The Book of Genesis, Robert Graves, Raphael Patai I, Claudius, oggetto di studio da parte di chi è coinvolto nell’occulto e [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 6 – Gnosticismo, idolatria del nulla e ateismo pratico

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 6 – Gnosticismo, idolatria del nulla e ateismo pratico

Sabato,  Settembre 13rd/ 2014  – di Pietro Ferrari, premessa di Sergio Basile – Redazione Agerecontra / Redazione Quieuropa Iniziativa di Libero Confronto, "Pensa e Scrivi" di Quieuropa Redazione Quieuropa, Redazione Agerecontra, Pietro Ferrari, Sergio Basile, Gnosticismo, Ateismo pratico, idolatria del nulla, ideologie totalitaristiche, mimosa e simbologia massonica, cremazione, la costatazione dell’imperfezione umana e del mondo contrasta con la perfezione [...]

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 7 – La Bibbia Satanica del Nuovo Ordine Mondiale e i suoi comandamenti

Gli oscuri misteri della Kabbalah ebraica – 7 – La Bibbia Satanica del Nuovo Ordine Mondiale e i suoi comandamenti

Sabato,  Settembre 27th/ 2014  - di Sergio Basile - Redazione Quieuropa, Sergio Basile, Nuovo Ordine Mondiale, Kabbalah, Bibbia Satanica, Georgia Guidestone, Depopolamento mondiale, mondialismo, Protocolli dei Savi di Sion, rituali e sacrifici, Sigmund Freud, Scuola diFrancoforte, Zevi Shabbatai, mille e 666, numerologia, Mosè, Salvezza in Gesù Cristo  Kabbalah e Nuovo Ordine Mondiale  Gli oscuri misteri della Kabbalah [...]

Massoneria e Satanismo – Prima Parte

Massoneria e Satanismo – Prima Parte

Sabato, 18 Giugno/ 2016 - Centro Orientamenti e Tradizione e Forza Nuova Osservatorio Antisette Pavia - Quieuropa,  Centro San Giorgio, Massoneria, Satana, gnosticismo, Centro Orientamenti e Tradizione e Forza Nuova Osservatorio Antisette Pavia, Cecilia Gatto Trocchi, Banca Mondiale,  Fondo Monetario Internazionale, Banca Centrale Europea, NATO, Council on Foreign Relations, Royal Institute of International Affairs, origine della Gnosi, ONU, CFR, Perché gli gnostici venerano il Serpente, Massoneria, Gnosticismo, New Age, Ecumenismo, fondamenta [...]

Massoneria e Satanismo – Seconda Parte

Massoneria e Satanismo – Seconda Parte

Mercoledì, 22 Giugno/ 2016 - Centro Orientamenti e Tradizione e Forza Nuova Osservatorio Antisette Pavia - Quieuropa,  Centro San Giorgio, Massoneria, Satana, gnosticismo, Centro Orientamenti e Tradizione e Forza Nuova Osservatorio Antisette Pavia, ONU,  Helena Petrovna Blavatsky,  Annie Besant,  Rito Egiziano di Memphis-Misraim, Alice Bailey, Seconda Guerra Mondiale,  guerra di religione combattuta in gran parte con armi mentaliinvocazione ed evocazione dei demoni,  Satana, Palazzo di Vetro dell'ONU, [...]

Apparizioni di satana nelle logge massoniche

Apparizioni di satana nelle logge massoniche

Sabato, 25 Giugno/ 2016     - di Redazione Qui Europa – Redazione quieuropa, Leone Maurin, Duca di Frontignan, Abate Giord, satana, apparizioni di satana, Frammassoneria sinagoga di Satana, Blackwood Magazine  Apparizioni di satana nelle logge massoniche "Era costui un giovane di una ventina d'anni… il suo sguardo era di una tristezza infinita, di una disperazione profonda" La Massoneria [...]

Unione Europea, Onu e origini dell’esoterismo pubblico contemporaneo

Unione Europea, Onu e origini dell’esoterismo pubblico contemporaneo

Venerdì, 1 Luglio/ 2016     - di Don Curzio Nitoglia - Redazione quieuropa, Don Curzio Nitoglia, esoterismo, ONU, UE, yoga, Forze Occulte della Sovversione, Giudaismo, Massoneria, Liberalismo, millenarismo gioachimita, Israele, America, esoterismo, mondialismo, Freud, Jung, De Chardin, Fogazzaro, Blavatsky, Eliphas Levi, Magia, massoneria   Unione Europea, Onu e origini dell'esoterismo pubblico contemporaneo: Eranos, Esalen e dintorni Il volto nascosto dell’Onu e dell'Unione europea: relativismo cabalistico-massonico contro Dio, ragione [...]

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS
ICO APPDavide Veraldi logo

Login

Share This Post

DeliciousDiggGoogleStumbleuponRedditTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

Archivio Qui Europa